A- A+
Sport
Milan-Juve, le pagelle di Affari: dal 7 a Pogba al 5 di El Shaarawy


Di Giordano Brega (@GiordanoBrega)

QUI MILAN

ABBIATI VOTO 6,5 Chiude la porta a Llorente e si fa trovare pronto sulla conclusione bassa di Pereyra. Fa quel che deve, sino al faccia a faccia con quel killer dell'Apache.

ABATE VOTO 5,5 Partita di grande attenzione difensiva, macchiata però nell'azione del gol quando Carlitos lo prende alle spalle. Punendolo senza pietà.

RAMI VOTO 6 Ci mette fisico e ottimo senso della posizione su Llorente, dimostrando di potersi riprendere la maglia da titolare che si era guadagnato l'anno scorso. Un po' fermo nell'azione del gol bianconero.

ZAPATA VOTO 6,5 Discorso simile a Rami: il colombiano gioca un buon match, bene negli anticipi e nella presenza in mezzo alla difesa. Una delle note positive per i rossoneri, perchè pure Zap fa vedere di potersi meritare un ruolo di primo piano nella difesa rossonera di quest'anno.

DE SCIGLIO VOTO 5 Prova a fare il compitino difensivo, ma nel complesso dà l'impressione di giocare una partita timida e priva di acuti. Non riesce quasi mai a trovare lo spazio per tentare buone discese sulla sinistra.

DE JONG VOTO 5,5 Parte con il solito piglio, cercando di dare vigore al centrocampo milanista. Ma con il passare dei minuti finisce per subire l'onda bianconera.

POLI VOTO 5+ La corsa e l'impegno ci sono, però non riesce mai a trovare l'inserimento senza palla o lo spunto giusto per rilanciare l'azione rossonera.

MUNTARI VOTO 4,5 Sua la palla per Honda nella grande occasione per il Milan nel primo tempo. La partita di Sulley però è piena di errori e imprecisioni che finiscono anche per irritare il pubblico di San Siro.

HONDA VOTO 5+ Bello il colpo di testa che mette a dura prova i riflessi di Buffon nel primo tempo. Il giapponese gioca con grande generosità e lo si vede spesso rincorrere gli avversari sino in difesa. Però mette nel match complessivamente poca qualità.

MENEZ VOTO 6,5 L'unico del tridente rossonero capace di spaventare la retroguardia juventina. Jeremy lotta non solo con la tecnica, ma mostrando anche una bella tenuta fisica alle sportellate che gli arrivano. Peccato che sia spesso lasciato troppo solo dai suoi compagni per poter dare l'assalto alla dirigenza. Nel finale reclama anche un possibile rigorino: Rizzoli dice di no, ma la sensazione è che il fallo ci potesse anche stare.

EL SHAARAWY VOTO 5 No, decisamente il Faraone non trova il bandolo della matassa in mezzo alla difesa della Signora.

BONAVENTURA 5,5 Entra in una situazione complicata (negli ultimi venticinque minuti per ElSha), col Milan sotto e combina pochino.
TORRES S.V. Pippo gli dà un quarto d'ora d'esordio, difficile giudicarlo.
PAZZINI S.V. Ci mette il cuore nell'assalto finale. D'accordo il falso nueve, d'accordo El Nino, ma l'impressione è che il Pazzo possa essere molto utile alla causa.

menez bonucci milan juve
 

QUI JUVE

BUFFON VOTO 6,5 Ottimo riflesso su Honda. Menez gli scalda le mani su un tiro forte ma centrale. Per il resto zero brividi.

CHIELLINI VOTO 6- Honda gli salta in testa nella grande occasione rossonera del primo tempo. Qualche minuto dopo ecco una palla persa su Menez, che lancia un contropiede di 50 metri palla al piede da parte del milanista. Due errori che macchiano un match poi filato liscio nella ripresa

BONUCCI VOTO 6,5 Sbaglia nulla e fa girare la palla come si deve. Migliore del pacchetto arretrato.

CACERES VOTO 6 Mezzora in scioltezza prima di farsi male.

LICHTSTEINER VOTO 6- Non è straripante in attacco come altre volte, ma c'è di buono che nella sua zona non passa alcun avversario.

PEREYRA VOTO 6+ Uno dei più brillanti nel primo tempo: dopo sei minuti calcia alto di poco. Poi una bella conclusione dal limite. Entra anche nell'occasione di Lichtsteiner. Si spegne un po' alla distanza.

MARCHISIO VOTO 6+ Partita diligente con due acuti in zona gol: prima il palo e poi una conclusione da calcio d'angolo a inizio ripresa. Sfortunato.

POGBA VOTO 7 E dire che all'inizio fa quasi da pensare che non sia in serata. Invece il francese confeziona un assist d'oro nel gol di Pogba e diventa, col passare dei minuti, il padrone del centrocampo di San Siro.

ASAMOAH VOTO 6 Tiene bene difensivamente, senza grandi colpi in fase offensiva.

TEVEZ VOTO 7 Un po' come Pogba: ad un certo punto c'è quasi la sensazione che Carlitos possa non lascerà il segno nella notte di San Siro. Poi arriva un gol gioiello: per come sorprende la difesa milanista e per la freddezza sotto porta.

OGBONNA VOTO 6 Entra per Caceres e fa il suo senza grandi sbavature.
ROMULO S.V.
VIDAL S.V.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milan juventustevezpogbahondael shaarawymenezbonucciabbiatichiellini
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite

Per Nissan l'Europa sarà il primo continente per quota percentuale di vendite


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.