A- A+
Milan News
Ballando con le Stelle 2018, MIlly Carlucci: "Omofobia? Polemiche ridicole contro Zazzaroni"
Ballando con le stelle 2018 - Milly Carlucci (foto lapresse)

Ballando con le Stelle 2018, MIlly Carlucci: "Omofobia? Polemiche ridicole contro Zazzaroni"

«Ivan Zazzaroni ha espresso solo un giudizio estetico, le polemiche sull’omofobia sono ridicole e scorrette». Così, sul numero di Chi in edicola da mercoledì 21 marzo, una battagliera Milly Carlucci replica alle critiche sulla scelta del giornalista sportivo e giudice di “Ballando” di non giudicare la performance di Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, i primi due uomini a danzare in coppia nella storia di “Ballando con le stelle”. «Ognuno ha diritto di pensare che una cosa sia bella o non lo sia, Zazzaroni ha esercitato il suo diritto. A “Ballando” c’è libertà di ballare tra uomini e libertà di dire che un ballo non è armonico o esteticamente apprezzabile. La censura delle opinioni, dei gusti e delle tendenze personali appartiene ad altre epoche, per fortuna lontane. Chiaro che nell’epoca dei social, dove stiamo avendo un successo pazzesco e abbiamo raddoppiato il traffico dei canali Rai, tutto sia amplificato». La Carlucci esprime anche la sua opinione con ironia sulla presenza, lo scorso sabato, di Luciana Littizzetto, volto di Raiuno, nel programma rivale di “Ballando”, “C'è posta per te”, su Canale 5: «L’appuntamento della Littizzetto a “C'è posta per te” appena parte “Ballando” è diventato un punto fermo, un po’ come l’arrivo della primavera: c’è ogni anno. Magari il prossimo anno, chissà, verrà a ballare da noi». La conduttrice, infine replica divertita alle considerazioni del critico televisivo Aldo Grasso, che sul Corriere ha scritto: “Milly è fredda, determinata, una macchina da guerra”. «Non ci trovo niente di male, mi sembrano tutti complimenti. Sono determinata, se non lo fossi non sarei al timone di un programma così importante, e la macchina da guerra non sono io, ma tutta la struttura produttiva e creativa di “Ballando”, che svolge un lavoro straordinario. Quanto alla freddezza, invece, vorrei tanto averla, ma non mi appartiene. Mi lascio coinvolgere emotivamente da ciò che accade molto più di quanto sembri, solo che, per educazione famigliare e pudore, tengo per me i miei sentimenti e questo, talvolta, mi fa sembrare fredda. In ogni caso se un critico autorevole come Grasso sente la necessità di fare ben due interventi su “Ballando” nella stessa settimana e se testate prestigiose come Repubblica e Corriere hanno sempre nella homepage dei loro siti uno o più articoli riguardanti il programma, è un ulteriore segnale del successo. Anche perché gli articoli generano visualizzazioni e fanno bene alla salute del giornale. Quindi ho l’impressione che ne sentiremo ancora tante...».

Ballando con le Stelle 2018, Zazzaroni: "Sono finito nel mirino della lobby gay"

"Sono un ragazzo etero e un ragazzo gay e devono ancora definire i ruoli". Lo afferma Ivan Zazzaroni, il giudice di Ballando con le Stelle, a 24Mattino condotto da Luca Telese e Oscar Giannino su Radio 24, a proposito delle polemiche per la sua decisione di non votare l'esibizione di ballo della coppia uomo-uomo Ciacci-Todaro. "Era una situazione difficilmente votabile – continua Zazzaroni a Radio 24 - poi hanno tirato in ballo l'omofobia che è l'accusa più volgare che mi si possa muovere. Condivido quel bancone con Fabio Canino che è dichiaratamente gay e con Guillermo Mariotto che è dichiaratamente gay, e siamo amicissimi. Fabio secondo me è uscito dal seminato perché usare la parola ‘pregiudizio’ da parte sua che è dichiaratamente gay... uno più uno dà omofobia”. E aggiunge: “Stessa cosa Tommaso Cerno che conosco da un sacco di tempo, abbiamo fatto cose insieme, mi parli di omofobia? Ma ragazzi, l’omofobia è una cosa seria!". E poi, alla domanda di Luca Telese:"Ivan sei finito nel mirino della lobby gay?"Zazzaroni: "Esattamente! Di gente che non ha visto il programma. È l'indignazione da social, l'indignazione da like. È allucinante, roba da querela” – e conclude a Radio 24 - “Ma non farò lettere pubbliche. Sarebbero mal interpretate come il mio giudizio. Me lo tengo. Io ho 15mila persone bloccate su Twitter per via del calcio, è un paese intero! Ci sono abituato.”

Ballando con le Stelle 2018, Zazzaroni non vota coppia maschile: polemica social e movimento gay

Esplode la polemica - anche social e anche dal movimento gay - per la decisione del giurato Ivan Zazzaroni di non votare nel corso di 'Ballando con le Stelle' l'esibizione della coppia al maschile composta dal costumista senese Giovanni Ciacci e da Raimondo Todaro, quest'ultimo in qualita' di maestro e componente da anni dello staff del talent condotto da Milly Carlucci. "Quella di Zazzaroni ieri sera a 'Ballando con le Stelle' contro la coppia Ciacci-Todaro e' 'omofobia senza giustificazioni e dovrebbe intervenire la Vigilanza Rai' come chiesto dal senatore Cerno", dichiara Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, a proposito della puntata di ieri su Rai1 dello show 'Ballando con le Stelle'. Marrazzo aggiunge che "sono pur sempre alcuni milioni i telespettatori a cui viene comunicato un messaggio chiaramente omofobo. Lasciarlo passare autorizzerebbe chiunque a fare omofobia di bassa lega in televisione". In questa edizione di 'Ballando' una delle coppie in gara e' composta dai due uomini, scelta nuova rispetto al passato e che non ha mancato di innescare curiosita', se non critiche in alcuni settori dello spettacolo. Gia' una settimana fa, nella prima puntata di questa 13^ edizione del talent, Zazzaroni - da anni anche lui nel programma come giurato - aveva espresso i dubbi nei confronti della prima coppia al maschile, o comunque 'same sex'. In piu' ci si era messo il confronto a distanza tra la blogger Selvaggia Lucarelli, altra componente della giuria, e Mario Adinolfi. Per il leader del Popolo della Famiglia era stato "imbarazzante e grottesco lo spettacolino del povero Raimondo Todaro a Ballando con le Stelle, Zazzaroni prova a dire la verita' e viene inutilmente rimbeccato. Il ballo e' uomo-donna. Il resto e' chiacchiera superficiale e una arrampicata sugli specchi per giustificare l'innaturale". La replica della blogger era stato un 'vaffa..'. Ma il fuoco delle polemiche non era spento, perche' ieri sera c'e' stato l'affondo di Zazzaroni.

 

Ballando con le Stelle 2018, Zazzaroni non vota coppia maschile: insorge il movimento gay

Perche' il giornalista al termine dell'esibizione della coppia di ballerini 'same sex' ha detto che non avrebbe espresso alcun giudizio, ribadendo quanto sostenuto sette giorni prima: "Ero animato dalle migliori intenzioni. L'ho trovato totalmente fuori contesto. Mi sembra che appartenga ad un altro programma, ed e' un discorso estetico. Non riesce a prendermi, non riesco a valutare, tant'e' che forse non lo voto neanche. Non mi sembra la stessa gara, e' un discorso di estetica e di ballo donna-uomo. Secondo me, Giovanni ti sei un po' penalizzato con questa scelta", aggiungendo "non e' contestualizzato nella gara, secondo me. Sono animato dalle migliori intenzioni ma non lo voto". In sostanza, nessun pregiudizio o problema con le scelte sessuali di una persona ma solo una questione di estetica nel ballo, che non puo' che essere uomo-donna. E Zazzaroni ha quindi spiegato "tengo le mani basse e non li voto", evitando di alzare la paletta con il voto 0 perche' rifilare uno 0 sarebbe stato umiliante.

Coppia maschile a Ballando con le Stelle 2018, polemica social e movimento gay

La risposta gli e' arrivata da Fabio Canino, altro giurato: "trovo ingiusta questa cosa e la trovo anche un pregiudizio", ed ha alzato la paletta con il massimo dei voti, 10. A sua volta Ciacci ha replicato "Io sono scioccato, Ivan. Ma ti rendi conto di quello che stai dicendo?". Anche Todaro ha invitato a giudicare l'esibizione, mettendo da parte il resto. Mentre Milly Carlucci e' sembrata in linea di massima dare ragione a Zazzaroni, ovvero "in realta' nella liberta' di giudizio di voi c'e' il fatto che uno dica 'per me questo non fa parte del mondo che sono chiamato a giudicare, perche' non lo capisco, non e' un mio riferimento' e si puo' dissociare da questo". Ma e' specie sui social che la battaglia si e' spostata, li' si e' scatenata la tempesta di commenti, con le numerose richieste perche' la Rai o chiunque sia chiamato a decidere mandi via Zazzaroni dalla giuria, oltre ai numerosi 'vergogna' che vengono lanciati contro il giornalista-giurato. Di sicuro tutto questo alimenta il gossip partito gia' con l'annuncio della prima coppia al maschile per Ballando.

Ballando con le stelle 2018, Gessica Notaro show. Un ballo per le donne. BALLANDO CON LE STELLE NEWS

Gessica Notaro, la miss romagnola sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato, è stata la protagonista della prima puntata di Ballando con le stelle 2018. Ha ballato una samba con grinta e determinazione in nome di tutte le donne maltrattate dagli uomini. "Essere qui è la mia rivincita, la migliore punizione per l’uomo che mi ha sfregiata", ha detto Gessica Notaro davanti alle telecamere di Ballando con le Stelle. Era il gennaio 2017 quando Gessica Notaro venne aggredita dall’ex compagno che le sfregiò il viso con l’acido. "Sono la stessa persona di prima, ma con qualcosa in più". Eccola, allora, mentre balla davanti a milioni di telespettatori, bella in un abitino di paillettes, l’occhio danneggiato dall’acido coperto, a causa dei numerosi interventi a cui si è dovuta sottoporre per cercare di salvare la vista. "Il progetto di Eddy Tavares, annientarmi, distruggermi nell’anima oltre che nel corpo, è fallito. Vorrei che il mio aguzzino, nella prigione in cui è rinchiuso, potesse vedermi", ha detto Gessica Notaro con sicurezza di fronte alle telecamere. "Non siete sole in questa battaglia", ha commentato Mariotto, rivolgendosi alle donne che Gessica Notaro vorrebbe aiutare. E' per loro che ha ballato ieri, un ballo simbolico segno di una rinascita. "Mi scrivono. Sono tante, tantissime”, ha detto Gessica Notaro riferendosi a tutte le donne che vogliono condividere con lei le loro storie.

Ballando con le stelle 2018, ecco tutte le coppie concorrenti

Cesare Bocci e Alessandra Tripoli
Stefania Rocca e Marcello Nuzio
Nathalie Guetta e Simone Di Pasquale
Eleonora Giorgi e Samuel Peron
Amedeo Minghi e Samanta Togni
Massimiliano Morra e Sara Di Vaira
Cristina Ich e Luca Favilla
Gessica Notaro e Stefano Oradei
Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro
Giaro Giarratana e Lucrezia Lando
Akash Kuman e Veera Kinnunen
Francisco Porcella e Anastasia Kuzmina
Don Diamont e Hanna Karttunen

Ballando con le stelle 2018, i componenti della giuria

La giuria di esperti di Ballando con le stelle 2018 è composta da Guillermo Mariotto, Fabio Canino, Ivan Zazzaroni e da Selvaggia Lucarelli ed è capitanata dall’inossidabile Carolyn Smith. La prima puntata di Ballando andrà in onda il 10 marzo su Rai 1.

Ballando con le stelle 2018, Milly Carlucci: "Dedicato a Bibi Ballandi" - Ballando con le stelle 2018 news

Milly Carlucci racconta a Spy: «Sarà un Ballando con le stelle straordinario dedicato al mio amico Bibi Ballandi». «Questa edizione di “Ballando con le stelle” sarà straordinaria e la voglio dedicare al mio amico appena scomparso Bibi Ballandi al quale sarà intitolato il Teatro delle Vittorie, il tempio del varietà», anticipa Milly Carlucci a Spy, in edicola venerdì 3 marzo. «Bibi Ballandi non era semplicemente il mio produttore, era un amico, un uomo che sapeva sempre vedere oltre. Il suo essere precursore nel mondo dello spettacolo lo ha reso unico, ecco perché stiamo lavorando tutti affinché sia alla sua altezza. Un'edizione straordinaria. Spero sia fiero di noi». Su Spy anche tutte le anticipazioni di questa tredicesima edizione: oltre a tutte le novità e ai nomi del cast al completo, il settimanale del Gruppo Mondadori svela anche l'identità del terzo conduttore (oltre alla Carlucci e a Paolo Belli), il robot Robozao, che canterà e ballerà.

Ballando con le stelle 2018, terzo conduttore è un robot. Ballando con le stelle 2018 news

Ballando con le Stelle 2018 (o Ballando con le Selle 13), in partenza sabato 10 marzo su RaiUno,lancia un conduttore robot, al fianco di Milly Carlucci e Paolo Belli. “Quest’anno per la prima volta a Ballando con e Stelle abbiamo deciso di apportare un cambiamento radicale alla nostra struttura. Siamo sempre stati Paolo Belli e io i conduttori della serata. Quest’anno ci sarà un terzo conduttore con noi. Sarà un uomo del mondo dello spettacolo. Segno caratteristico? Bello, giovane, atletico e molto molto alto”, aveva detto la Carlucci a Domenica In qualche giorno fa. Poi la rivelazione de Il Messaggero: il conduttore sarà un’intelligenza artificiale, un robot.

Ballando con le stelle 2018, terzo conduttore è un robot - I compiti del robot a Ballando

Il conduttore robot di Ballando con le Stelle 2018 avrà il compito di lanciare la pubblicità e interagire con i due conduttori del talent show.

Ballando con le stelle 2018, terzo conduttore è un robot - Non è il primo robot conduttore

A dirla tutta non è la primva volta per la tv italiana che va in scena un conduttore robot. Prima di Ballando con le Stelle 2018, alla fine del 2016, era arrivato il piccolo iCub – 104 centimetri d’altezza e 22 chili di peso – al fianco di Alessandro Cecchi Paone alla conduzione de La settima porta su Rete 4. E pochi mesi prima aveva fatto la sua comparsata a Italia’s Got Talent.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ballando con le stelle 2018ballando con le stelleballando con le stelle gestisca notatogessica notaro ballando con le stelle
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro

Tre propulsioni elettrificate per la nuova Kia Niro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.