A- A+
Sport
ljajic modificato 2

Ljajic sempre più vicino al Milan. Nell'incontro di venerdì tra il 21enne fantasista serbo e Andrea Della Valle gli è stata prospettata la possibilità di una cessione al Tottenham in caso di mancato rinnovo del contratto. Il giocatore però ha respinto l'ipotesi Spurs. Nella sua testa c'è solo la maglia rossonera.

Con il club di via Turati c'è già un accordo di massima: contratto quinquennale con partenza da 2 milioni netti di ingaggio. A questo punto la società viola dovrebbe entrare nell'ottica di una cessione: respinti gli 8 milioni di proposta milanista e fissato a 12 il valore di Ljajic, la sensazione è che a 9-10 si potrebbe trovare un'intesa che soddisfi entrambe le parti. La volontà dei rossoneri sarebbe di trovare una fumata bianca già prima di ferragosto per aggregare il talento serbo alla squadra di Allegri già in vista dei playoff di Champions League. Anzi, la proposta rossonera vale sino a Ferragosto, cioè prima della chiusura della lista per il doppio confronto europeo.

Intanto si impennano le possibilità che Mbaye Niang passi a Genova, sulla sponda rossoblu e non su quella blucerchiata (in quel caso nell'ambito della trattativa per la seconda metà di Andrea Poli). Enrico Preziosi ha espresso il suo gradimento per il 18enne franco-senegalese e potrebbe prendere il 50% del suo cartellino. Possibile che venga inserita sul piatto delle trattative la metà di Kucka, jolly di centrocampo da sempre gradito da Max Allegri ma su cui il Milan aveva recentemente frenato preferendo riflettere sul suo arrivo dopo il preliminare di Champions. 

El Shaarawy 4

MILAN. EL SHAARAWY, MI PIACEREBBE FARE LA STORIA DEL CLUB. ALLEGRI MI SPIEGO' L'ESCLUSIONE PRIMA DI MILAN-NAPOLI. BALOTELLI? UN AMICO PRIMA CHE COMPAGNO DI SQUADRA -  "Sono sempre stato convinto di rimanere al Milan. Io e Adriano Galliani abbiamo parlato e abbiamo deciso di continuare il percorso insieme. Era una decisione di tutti e due: semplice da prendere. Sono sempre stato tifoso del Milan: quella passata e' stata una stagione fantastica. Mi piacerebbe fare la storia del club". Queste le dichiarazioni di Stephan El Shaarawy rilasciata al sito rossonero.

"Il prossimo obiettivo e' qualificarsi per la Champions. Poi fare tanti gol quanti: ne ho fatti molti nella scorsa stagione nel girone di andata. Cosi' magari mi dichiareranno incedibile. Spero di restare al Milan a lungo. Ho gia' fatto la seconda punta e Allegri mi ha chiesto piu' volte di stare piu' al centro, di fraseggiare con la prima punta, insomma di stare nel vivo del gioco. Lo faro'", ha aggiunto il calciatore della Nazionale azzurra. "Balotelli e' sempre stato un amico piu' che un compagno di squadra. Mi e' sempre stato vicino e io non ho mai dato ascolto alle chiacchiere che si facevano sulle mie difficolta' legate alla sua presenza. Ho sempre pensato a far bene con lui, come senza di lui, e lui mi ha sempre dato fiducia", ha puntualizzato l'attaccante. "Io e Allegri non abbiamo mai avuto un problema. Prima della partita con il Napoli (quando finì in panchina, ndr) mi ha chiamato e mi ha spiegato le sue idee. Io ho accettato le sue decisioni. Non ci siamo mai scontrati e non mi sono mai sentito deluso. E' stato fatto tanto 'caos' che non andava fatto intorno a quelle scelte di Allegri. E poi al posto mio, contro il Napoli, ha giocato Robinho, mica uno qualsiasi. Io sono sempre rimasto tranquillo. Sto bene qui e voglio ritornare ad essere quello che ero qualche tempo fa", ha concluso Stephan El Shaarawy.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
kuckaniangljajiccalciomercato
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.