A- A+
Sport
mourinho modificato 4

La stampa inglese e' sempre più sicura: Jose' Mourinho lascia il Real e torna al Chelsea. La data per il trasferimento dello 'Special One' da Madrid a Londra e' stata fissata: come riporta il 'Sun', l'affare, ormai praticamente definito, non verra' ufficializzato prima del 1* luglio.

Mou percepira' circa 12 milioni di euro a stagione mentre alle merengues dovrebbe andare un indennizzo.

In quanto, secondo il ''Daily Mirror'', il presidente del Real, Florentino Perez, intenderebbe eliminare la clausola rescissoria per il tecnico (da 10 milioni) e trattare amichevolmente.

D'altra parte, il numero uno blanco non vede l'ora di chiudere la parentesi con il Vate di Setubal e aprire l'era Ancelotti.

Radamel Falcao 16

Nella lista degli acquisti proposta dall'allenatore portoghese: Radamel Falcao o il polacco del Dortmund Robert Lewandowski (più che mai nel mirono del Bayern Monaco che ha già strappato Mario Goetze al Borussia), Schuerlle e Fellaini. La prima partita del Mourinho II sara' l'amichevole che vedra' opposto il Chelsea al Singha All Stars XI in Thailandia il 17 luglio.

Wesley Sneijder, che conosce bene lo Special (o come è stato velenosamente definito dal Marca semi-Special) giura: " Nel cuore di Josè c'è sua moglie, i suoi bambini e il Chelsea. Non ha mai nascosto il suo amore per il calcio inglese, ma non penso che in Premier League possa allenare un altro club che non sia il Chelsea. Potrà sembrare strano ma quando parla di quella squadra è come un bambino in attesa dei regali di Natale".

MOURINHO "NON HO DECISO FUTURO. E SE ME NE VADO NON DARO' SPIEGAZIONI. FRECCIATA A IKER CASILLAS" - "Non ho preso alcuna decisione. I primi a saperlo saranno mia moglie e i miei figli. E comunque non vale la pena parlare del fatto se vado via o no. Se me ne vado, non daro' spiegazioni. Ho sempre lasciato bene i club nei quali sono stato". Jose' Mourinho tiene ancora le carte coperte. Dopo l'eliminazione dalla Champions League le voci che lo vogliono lontano dalla panchina del Real Madrid si fanno sempre piu' insistenti, con il Chelsea pronto a riaccoglierlo. "Sto lavorando con la massima professionalita', con lo stesso onore di sempre di lavorare per questo club", dice ancora il tecnico portoghese in conferenza stampa alla vigilia della sfida con la Real Sociedad.

"In 21 anni, 18 allenatori e cinque semifinali. E il male e' Mou", sottolinea il tecnico analizzando gli ultimi due decenni della "Casa Blanca". "Ho cinque partite da giocare e una finale di Coppa. Parleremo del mio futuro a fine stagione con il presidente. Ci sentiremo e parleremo con tranquillita'", e ancora "non ho pressioni dalla stampa. Non e' un problema per me". Mourinho assicura che "non scambierei la mia Liga dei record", visto che il campionato vinto lo scorso anno "ha rotto l'egemonia del Barcellona in Spagna, e questo per me e' motivo d'orgoglio". Quest'anno "abbiamo cominciato male la Liga e lo abbiamo pagato. Avremmo dovuto lottare di piu' per il campionato, non dovevamo allontanarci dal Barcellona cosi' presto. Il record dei 100 punti non credo sia difficile da battere. Il Barcellona puo' farlo, e se lo fara' e' perche' e' la miglior squadra del mondo degli ultimi 20 o 30 anni, e questo - aggiunge il portoghese - da' ancora piu' valore a quello che abbiamo conquistato". Successivamente, Mourinho manda un messaggio a Iker Casillas, senza mai nominarlo: "I problemi esistono quando uno pensa di essere sopra ogni cosa. Non ho mai avuto alcun tipo di problema con i calciatori che si sentono allo stesso livello degli altri. Cosa cambierei di questi tre anni al Real? Avrei dovuto portare Diego Lopez (che ha tolto il posto a Iker Casillas, ndr) al termine della prima stagione. Forse - conclude - non ho fatto abbastanza".

Tags:
mourinhochelsealewandovskifalcao
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like

Peugeot presenta la 208 nell’allestimento Like


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.