A- A+
Sport

 

mourinho modificato 11

Adesso c'e' anche l'ufficialita': Jose' Mourinho e' il nuovo allenatore del Chelsea. L'annuncio e' sul sito del club inglese. Per il tecnico di Setubal contratto di quattro anni con i Blues, che ha gia' allenato tra il 2004 e il 2007 conquistando due Premier League, una FA Cup e due Coppe di Lega.

Contratto di quattro anni e secondo le indiscrezioni dei giorni scorsi dovrebbe guadagnare oltre 10 milioni di euro a stagione.

"Sono lieto di dare il bentornato a Jose' - le parole dell'amministratore delegato, Ron Gourlay -. I suoi continui successi, la sua ambizione ne hanno fatto un candidato di primo livello. E' il nostro obiettivo continuare a ottenere grandi vittorie e Jose' e' la nostra scelta numero uno, crediamo sia l'allenatore giusto per vincere ancora". Che Mourinho tornasse a Stamford Bridge era ormai cosa nota, tanto che lo stesso Florentino Perez lo aveva confermato domenica mentre lo Special One, partendo alla volta di Londra, aveva ammesso che entro la fine della settimana sarebbe arrivata l'ufficialita'. Mou, dunque, torna a casa ("sento che la gente li' mi ama e nella vita bisogna cercare questo. La vita e' bellissima e breve e bisogna cercare cosa pensi sia meglio per te", aveva detto ieri a una tv spagnola), per riprendere da dove aveva lasciato.

Portato a Londra nel 2004 da Abramovich dopo aver conquistato la Champions col Porto, il 50enne tecnico di Setubal aveva impiegato pochi mesi per portare a casa il primo trofeo, la Coppa di Lega vinta nel febbraio 2005 dopo aver battuto il Liverpool 3-2 ai supplementari. Ma il successo piu' grande arriva a fine stagione, con la conquista del titolo atteso 50 anni con 95 punti e appena 15 gol concessi.

Il suo grande cruccio sara' la Champions, dove per due volte si ferma in semifinale, e nel settembre 2007 arriva la rottura con Abramovich. La carriera di Mourinho proseguira' poi all'Inter e quindi al Real Madrid, col suo palmares che si arricchisce di un'altra Champions, due scudetti, una Coppa d'Italia, una Supercoppa Italiana, una Liga, una Coppa del Re e una Supercoppa di Spagna. Ma l'ultima stagione in blanco è stata per sua stessa ammissione la peggiore della carriera: Liga persa già a novembre e soprattutto la cocente eliminazione in semifinale di Champions League contro il Borussia Dortmund nell'anno che a Madrid ritenevano dovesse essere quello della decima. Invece niente. Per giunta Mou lascia la Spagna dopo problemi con lo zoccolo duro dello spogliatoio (in primis Iker Casillas relegato a riserva di Diego Lopez) e con un rapporto tutt'altro che dolce con i media madrileni.

Ora il ritorno a Stamford Bridge, per provare a vincere l'unica cosa che gli e' mancata nella sua prima avventura, la Champions. Nello staff di Mourinho, che sara' presentato a Londra il prossimo 10 giugno, i fedelissimi Rui Faria, Silvino Louro e Jose Morais. Con loro Steve Holland, Christophe Lollichon e Chris Jones, gia' collaboratori di Benitez nell'ultima stagione.

Tags:
mourinhochelseareal madridspecial
in evidenza
Fedez e J-Ax, pace fatta "Un regalo per Milano e..."

La riconciliazione

Fedez e J-Ax, pace fatta
"Un regalo per Milano e..."

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia

Marco Antonini (Citroen) vince il Ceo For Life Award Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.