A- A+
Sport
Rumors, Mou e quegli insulti ("figli di...") ai giocatori del Real

'The Dark Side of Jose Mourinho’, esce in Inghilterra il "Lato oscuro" dello Special One. Un titolo ad effetto per un libro destinato a fare discutere. Tra rivelazioni tutte da verificare legate allo Special One. A partire da qualche frase del Vate di Setubal che sarebbe stata diretta al suo ormai ex spogliatoio: "Traditori...  figli di...", dopo un Clasico bollente contro il Barcellona finito 1-1.

Il mister portoghese, stando a quanto racconta lo scrittore Diego Torres, aveva la fobia, l'ossessione che ci fosse una talpa nello spogliatoio merengue. Qualcuno che rivelava i segreti della squadra. Di più. Mou inizialmente decise di far fece setacciare le stanze dell’hotel Sheraton Mirasierra alla ricerca di “cimici”. Visto che nulla saltò mai fuori, finì per il riversare i suoi dubbi sui giocatori. Da qui alla accuse e a tanti dietro le quinte che hanno caratterizzato 3 anni a Madrid con qualche vittoria (una Coppa del Re, una Supercoppa di Spagna e una Liga), ma anche cocenti delusioni (fallimento dell'obiettivo 'Decima' Champions su tutti), polemiche e guerre intestine.

Tanto si scrisse durante quegli anni sui rapporti con alcuni dei senatori, tra indiscrezioni, interviste, spifferi e smentite: a partire da Sergio Ramos a Iker Casillas (finito in panca: va detto che ora pure Carletto Ancelotti prosegue l'alternanza con Diego Lopez). Senza dimenticare l'elettricità con CR7.  "Ho allenato Ronaldo, quello vero, non il portoghese'', le dichiarazioni in estate dell'ormai ex tecnico del Real (anche se poi in parte smorzò ("Ho parlato del Ronaldo brasiliano per identificare la persona. E' quello vero perchè è il primo").  "Non voglio più fare il nome di questa persona, perché non credo ne valga la pena", la replica secca di Cristiano.

Ma torniamo al libro e a quell’1-1 contro il Barcellona nel 2011 di cui si diceva prima.

Secondo quanto racconta il libro, nello spogliatoio José, con rabbia e disperazione, insultò i giocatori accusandoli di aver rivelato la formazione in anticipo. Il diario madrileno 'Marca' aveva infatti raccontato in anticipo l'intenzione del tecnico di schierare Pepe a centrocampo. Da qui le parole accostate a lui: "Siete dei traditori. Vi avevo chiesto di non dire nulla sulla formazione ma mi avete tradito, mi avete dimostrato che non siete dalla mia parte. Siete la squadra più infida che abbia mai allenato, non siete altro che dei figli di p...".

E ancora: "L'unico amico che ho in questo spogliatoio è Granero e non sono nemmeno sicuro di potermi fidare più di lui", avrebbe detto. Condizionale più che d'obbligo.

Si parla anche di un paio di risse, in particolar modo quella con il Levante: il gigantesco Ballesteros che solleva Mou con una mano, quasi soffocandolo. Un'altra mette ko il duro Silvino Louro, preparatore dei portieri del Real.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mourinhoreal madridchelsea
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.