A- A+
Sport
Napoli, Insigne: "Vorrei essere capitano". E intanto sogna i Mondiali...

Il 2013 gli ha riservato belle soddisfazioni ma nell'anno che verra' se ne aspetta altre. Come "fare un giorno il capitano del Napoli" e l'obiettivo di essere fra i convocati per il Mondiale in Brasile. Il bilancio di Lorenzo Insigne non puo' che essere positivo, "e' stato un anno con gol importanti come quello al Borussia Dortmund, c'e' stato il matrimonio, la nascita di mio figlio, tutte cose belle che non dimentichero' mai".

Nella seconda parte della scorsa stagione Insigne e' stato fra gli uomini piu' importanti del Napoli di Mazzarri. "Abbiamo fatto un grande campionato - racconta a Sky Sport - Ce la siamo giocati fino alla fine e siamo arrivati secondi dietro una Juve che aveva un organico piu' ampio, con piu' scelte". A giugno l'addio di Mazzarri e l'arrivo di Benitez. "Mazzarri caricava piu' la partita, ti faceva stare un po' in tensione, Benitez e' invece un po' piu' tranquillo ma sono due allenatori diversi, con moduli diversi e diverse mentalita'". De Laurentiis aveva puntato sul tecnico spagnolo per andare avanti in Champions ma il Napoli e' stato eliminato, in modo un po' rocambolesco, nella fase a gironi.

"Mai visto una squadra che con 12 punti viene eliminata - il rammarico di Insigne - Altre con 6, 9 o 4 punti sono andate avanti. Ma siamo consapevoli che abbiamo dato tutto fino all'ultima partita e questo ci da' ancora piu' forza, ci fa capire quelle che sono le nostre doti". In questa stagione Insigne non sta trovando spesso la porta, tanto che in campionato e' ancora a quota zero gol. "Cerco di rimanere tranquillo perche' piu' cerchi il gol, piu' fai fatica - replica - Sono a disposizione dell'allenatore, stiamo facendo bene e prima o poi il gol arrivera'".

Anche perche' la' davanti Juve e Roma corrono. "Ce la giocheremo con tutte le squadre e alla fine vedremo dove saremo arrivati", commenta Insigne, il cui sogno e' "fare un giorno il capitano del Napoli. Ma c'e' Hamsik che non vuole andare via e poi anche Maggio. Io sono ancora giovane e spero di rimanere il piu' a lungo possibile a Napoli e indossare la fascia di capitano". Infine, per quanto riguarda l'anno nuovo, "sperando che arrivi qualche gol l'obiettivo e' essere fra i convocati per il Mondiale in Brasile. Sto dando il massimo con la maglia del Napoli e so che il ct mi tiene in considerazione".

Tags:
mondialinapolicapitanoinsigne

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.