A- A+
Sport
Napoli umilia la Juventus: 5-1. Spalletti: "Osimhen è devastante"
Victor Osimhen (Lapresse)

Napoli-Juventus 5-1, Spalletti. "Osimhen E' il più forte e il più completo di tutti. Devastante"

"Osimhen è un calciatore fortissimo - ha spiegato Spalletti al termine del trionfo Napoli ai danni della Juventus -. Mi stupiscono le potenzialità che non ha ancora messo in pratica". le parole dell'allenatore ai microfoni di Dazn. "E' il più forte e il più completo di tutti. Quando l'hanno lanciato in profondità è stato devastante. Più lunga gliela metti, più forte va. Fisicamente poi regge l'urto, ci mette sempre la gamba e ha coraggio". La doppietta dell'attaccante nigeriano trascina il Napoli a +10 sulla Juventus.

Una vittoria che profuma di scudetto quando ancora il girone d'andata non è concluso (manca una partita e i partenopei battendo la Salernitana potrebbero chiudere a quota 50). "La squadra ha giocato una grande partita, ha tenuto ritmi altissimi - le parole di Luciano Spalletti -. E' stata una bella serata, soprattutto perché c'era una cornice di pubblico importantissima". "Un messaggio alle altre per lo scudetto? Abbiamo mandato un messaggio più che altro a noi stessi. Abbiamo sempre il dubbio di non essere a questi livelli e invece stasera abbiamo giocato a viso aperto e abbiamo meritato la vittoria".
 

Napoli Juventus(foto Lapresse)
 

Questo Napoli sembra davvero lanciato verso il terzo scudetto della sua storia. "Abbiamo mandato un messaggio più che altro a noi stessi - sottolinea Luciano Spalletti -. Abbiamo sempre il dubbio di non essere a questi livelli. La Jue l'hanno sofferta un po' tutti perché ci si trova di fronte un colosso. Non dovevamo avere il rimorso di non aver giocato. Invece abbiamo giocato a viso aperto e abbiamo meritato questa vittoria".

Napoli-Juventus 5-1, Osimhen “notte fantastica, una vittoria che volevamo”

“È stata una notte fantastica, sono davvero felice per la vittoria dopo una grande battaglia. Avevamo bisogno di questo successo, dobbiamo continuare così e sono orgoglioso di aver dato il mio contributo con una doppietta e un assist”, le parole di un euforico Victor Osimhen al termine della sfida tra Napoli e Juventus, vinta 5-1 dai partenopei con due gol e un assist del nigeriano. “Siamo una grande squadra, forte tecnicamente, però la strada è lunga. Sappiamo di avere grandi chances ma non pensiamo ancora allo scudetto, ragioniamo partita dopo partita”, conclude l’attaccante azzurro

Napoli-Juventus 5-1, cori "scudetto" allo stadio e caroselli in città

"La capolista se ne va“ è il coro che si leva dalle curve del Maradona dopo la vittoria con 5 gol sulla Juventus. I tifosi sottolineano così l’ampio vantaggio del Napoli sulle altre squadre. Bandiere azzurre sono sventolate fuori e dentro lo stadio, mentre in città si festeggia soprattutto la vittoria contro la squadra rivale storica del Napoli. Il pullman della squadra, scortato dalle forze dell'ordine, era già stato accompagnato da due ali di folla festante al suo ingresso nello stadio. All'uscita, la folla si è moltiplicata e così l'esultanza della gente che lo circonda. Già sul 4 a 1, tutto lo stadio aveva intonato per la squadra di mister Luciano Spalletti la canzone-simbolo del Napoli di Maradona modificata per l'occasione: "Oh mamma mamma sai perché mi batte il corason, ho visto un grande Napoli. Uè mammà innamorato son". Intanto, lungo il lungomare cittadino e in molte strade si improvvisano caroselli. Nei distinti dello stadio Maradona c'era anche una folta rappresentanza di georgiani con la bandiera della Georgia per Kvaratskhelia.    Prima della partita, le forze dell'ordine hanno individuato alcuni tifosi che avevano striscioni con scritte legate agli scontri con i romanisti sulla A1, sequestrandoli.

Napoli-Juventus 5-1, Allegri: “sconfitta meritata, ora rimettersi in piedi"

“Abbiamo avuto meno energie rispetto al Napoli, loro hanno fatto una grande partita e in ogni situazione avrebbero potuto fare gol. Ora c’è bisogno di rimettersi in piedi, recuperare energie e riprendere il nostro lavoro”, il commento del tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, dopo la brutta sconfitta nella sfida scudetto in casa del Napoli. Dopo otto vittorie di fila senza subire gol, i bianconeri sono stati costretti ad un sonoro ko per 5-1. “È una sconfitta meritata, alcune cose potevamo leggerle in maniera diversa, abbiamo provato a ribaltarla ma non ci siamo riusciti - continua il tecnico bianconero - Ora non dobbiamo buttarci giù e riprendere il nostro cammino, ho sempre detto che non ci dobbiamo deprimere dopo una sconfitta o esaltarci dopo una vittoria. Dobbiamo restare con i piedi per terra, la stagione è ancora lunga”, conclude Allegri.
 

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
juventusnapolinapoli juventusosimhenspalletti




in evidenza
Affari in rete/ Chiara Ferragni-Fedez, social impazziti: i meme più divertenti sulla presunta rottura

Guarda le foto

Affari in rete/ Chiara Ferragni-Fedez, social impazziti: i meme più divertenti sulla presunta rottura


in vetrina
Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


motori
BMW Italia e AC Milan lanciano la Campagna '+ Diversity is More'

BMW Italia e AC Milan lanciano la Campagna '+ Diversity is More'

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.