A- A+
Sport
Vincenzo Nibali sogna il triplete prima di chiudere la sua carriera

Vincenzo Nibali sogna il triplete prima di chiudere la sua carriera

Il Mondiale, un altro Giro d'Italia e l'oro olimpico a Tokyo. Sogna il triplete da leggenda per chiudere la carriera il campione siciliano, Vincenzo Nibali. ''Potrebbe essere, sì. Potrebbe essere il modo più bello di chiudere'', spiega 'Lo squalo dello Stretto' intervistato da 'La Repubblica'. Nel palmares del campione azzurro mancano un Mondiale e un'Olimpiade. ''Anche questo sarebbe stupendo, ma forse stiamo correndo troppo. Però sì. Se il Mondiale resta in Svizzera e a settembre (domenica 27), il percorso è perfetto per me. Se andrà a finire in Oman o in Qatar a novembre, tutto si complica, dipenderà da che tipo di corsa disegneranno. Tifo per Aigle-Martigny, tifo Svizzera ovviamente''.

Nibali ha scelto la via italiana per il Mondiale, la Milano-Sanremo (8 agosto), la Tirreno-Adriatico (7-14 settembre). Non il Tour de France, che per la prima volta nella storia precede il Giro (29 agosto-20 settembre). «Il Tour a fine agosto viene troppo presto, quando non avremo ancora la condizione necessaria. Se la forma cresce durante il Tour bene, oppure rischi di saltare di brutto o di saltare dopo. Il Giro è collocato bene, non così le Classiche del Nord, ma lo spazio è poco e non c'era molto margine di manovra. La Sanremo l'8 agosto è un'incognita: così lunga, così calda. Vedremo tante sorprese, è un anno particolare''. 

FASE 2: NIBALI, 'STRADE SENZA PUBBLICO FANNO IMPRESSIONE MA SONO UN MALE NECESSARIO'

''Ricominciare a porte chiuse non deve diventare un problema esistenziale, per me è importante che si riprenda''. Parla così della prospettiva di una ripartenza senza pubblico del ciclismo il campione siciliano Vincenzo Nibali in una intervista a 'La Repubblica'. ''Si può correre lo stesso, sapendo che non sarà sempre così, che il ciclismo un giorno tornerà quello di sempre. Passiamo questi tre mesi di gare, riattiviamo il sistema, è importante, rischieremmo di non ripartire più -prosegue-. Le strade senza pubblico fanno impressione, ma sarebbero un male necessario, inevitabile''. Farebbero molta più impressione al Sud, da dove partirà il Giro, e nella sua Sicilia soprattutto. ''Speriamo che fino a ottobre tutto sia a posto. Tre anni fa a Messina è stato il delirio, è stato bellissimo'', sottolinea lo 'Squalo dello Stretto'. 

Loading...
Commenti
    Tags:
    nibali giro d'italianibali giro d'italia 2020nibali olimpiadi tokyonibali tokyoritiro nibali
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    In spiaggia soli? E' pericoloso Più sicuri supermercato e banca

    Coronavirus vissuto con ironia

    In spiaggia soli? E' pericoloso
    Più sicuri supermercato e banca

    i più visti
    in vetrina
    Virus, il Governo italiano bravo a chiudere, gli americani bravi a riaprire

    Virus, il Governo italiano bravo a chiudere, gli americani bravi a riaprire


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans

    Intervista a Fabio Wibmer, Brand Ambassador di Mercedes-Benz Vans


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.