A- A+
Sport
vincenzo nibali modificato 1

Per il secondo anno consecutivo, il siciliano Vincenzo Nibali (Astana) ha conquistato la classifica finale della Tirreno-Adriatico, giunta alla sua 48esima edizione. Per lo 'Squalo dello Stretto' si tratta della 23esima affermazione tra i professionisti. Il 28enne campione messinese si e' piazzato al 12esimo posto nella settima e ultima tappa della Corsa dei Due Mari, una cronometro individuale di 9,2 chilometri sulle strade rese viscide dalla pioggia di San Benedetto del Trento, a 26" dal vincitore, lo specialista tedesco Tony Martin (Omega Pharma-Quickstep), che ha coperto la distanza in 10'25". Piazza d'onore nella crono per l'altro italiano Adriano Malori (Lampre-Merida), a 6" da Martin; terzo, a 10", il costaricense Andrey Amador Bakkazakova (Movistar).

Sul podio conclusivo Nibali precede di 23" il britannico Christopher Froome (team Sky e secondo allo scorso Tour de France) e di 52" il fuoriclasse spagnolo Alberto Contador (Saxo-Tinkoff).

"Sono contento, e' la mia prima vittoria stagionale - le parole a caldo di Nibali - ed e' ancora piu' importante perche' ottenuta contro grandi concorrenti come Contador, Froome e Rodriguez (secondo nell'ultimo Giro d'Italia, ndr)". La mossa vincente: “Lunedì sono riuscito a fare qualcosa di molto importante, di queste azioni ne ho gia fatte diverse in carriera ma non sempre hanno portato a grandi risultati. Nelle tappe come quella di ieri, contano le gambe e il coraggio, e la situazione può essere ribaltata”. Podio regale: “Ho già corso tante volte contro Froome e Contador che considero due atleti di livello altissimo. Questa mia seconda Tirreno consecutiva è una vittoria molto importante proprio per il valore degli avversari che sono riuscito a battere. È stata una grande soddisfazione personale". La Milano–Sanremo: “Posso dire di stare molto bene e alla Sanremo sarò lì a giocarmi le mie carte. Poi, lo sapete bene anche voi, è una delle corse più difficili da interpretare e non è molto adatta alle mie caratteristiche. Una cosa è certa il coraggio non mi manca.
 

L’ultima tappa, la cronometro individuale di 9,2 km di San Benedetto del Tronto, è andata al Campione del Mondo di specialità, Tony Martin.
 
Tirreno – Adriatico 2013 - Classifica Generale
 
1.    Vincenzo Nibali (Team Astana)
2.    Christopher Froome (Sky Pro Cycling) a 23”
3.    Alberto Contador (Team Saxo – Tinkoff) a 52”
 
Cronometro individuale di San Benedetto del Tronto – Ordine d’arrivo
 
1.    Tony Martin (Omega Pharma – Quick Step) in 10’25” alla media di 52,992 km/h
2.    Adriano Malori (Team Lampre – Merida) a 6”
3.    Andrey Amador (Team Movistar) a 10”
Vincenzo Nibali ha vinto la 48a edizione della Tirreno – Adriatico. Sugli altri gradini del podio sono saliti rispettivamente: Christopher Froome e Alberto Contador.
 
L’ultima tappa, la cronometro individuale di 9,2 km di San Benedetto del Tronto, è andata al Campione del Mondo di specialità, Tony Martin.

Tags:
nibaliterreno adriaticosqualo di messina
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo

Mercedes Benz punta ad essere l’auto di maggior valore al mondo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.