A- A+
Sport
Olimpia Milano e Fondazione Laureus: torna One Team di Eurolega
Ettore Messina (Lapresse)

Olimpia Milano e Fondazione Laureus Sport for Good Italia di nuovo a 'canestro' insieme

Si rinnova, per il quarto anno consecutivo, il sodalizio tra Olimpia Milano e Fondazione Laureus Sport for Good Italia che uniscono le loro forze per sostenere il progetto One Team di Euroleague Basketball, voluto dalla massima competizione europea di pallacanestro per promuovere l’impegno sociale dei club partecipanti sul loro territorio di riferimento.

Il progetto One Team di Euroleague Basketball

Quest’anno, per la prima volta, a beneficiare del progetto saranno gli alunni di cinque classi del primo anno della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Arcadia di Gratosoglio, quartiere della periferia sud di Milano. Scenderanno così in campo un centinaio di ragazzi di età superiore rispetto alle scorse tre edizioni dell’iniziativa, dedicate ai bambini delle elementari. “Quest’anno abbiamo voluto introdurre il progetto per i ragazzi e le ragazze del primo anno della scuola secondaria - afferma Lara Tagliabue, project manager Fondazione Laureus Italia - perché l’esperienza ci ha fatto capire che questa età di passaggio è molto delicata e che è molto importante accompagnare con accresciuta attenzione i ragazzi nello sviluppo delle competenze legate alla collaborazione, alla risoluzione dei problemi, alla comunicazione e gestione delle emozioni. Ancora di più, come da sempre Laureus fa, in quartieri più periferici, anche se questo tipo di approccio potrebbe essere applicato ovunque”.

 Il progetto Euroleague Basketball One Team, stagione 2021-2022, prevede un ciclo di almeno 8 incontri per ciascuna classe, a partire da febbraio e fino a fine maggio. Le sessioni di lavoro prevedono una parte pratica con allenamenti in campo, guidati dagli allenatori dell’Olimpia Milano, laboratori per l’approfondimento dei contenuti emersi curati da Alessandra Stella, psicologa dello sport di Laureus, e incontri con Luigi Datome e Kyle Hines, giocatori dell’Olimpia Milano, che scendono sul parquet in favore del progetto. Non mancherà anche quest’anno la possibilità per i ragazzi coinvolti di assistere a una partita di Eurolega presso il Mediolanum Forum di Assago, la casa dell’Olimpia.

Le finalità del progetto interessano la sfera emotiva, psicologica e fisica dei partecipanti, affinché possano acquisire le life skills necessarie per affrontare le differenti situazioni della quotidianità, e le competenze da un punto di vista emotivo, psicologico e motorio. I temi degli incontri varieranno dalla comunicazione all’empatia, dal problem solving alla gestione delle emozioni, delle relazioni e dello stress. L’obiettivo resta quello di svelare il potenziale dei ragazzi appartenenti a realtà sociali complesse, di educarli al rispetto delle regole e di mostrare loro come relazionarsi coi propri coetanei e con gli adulti. Tutto questo grazie al lavoro di squadra e alla pratica sportiva. In un periodo storico in cui i ragazzi sono stati per lunghi mesi privati dello sport e della socialità, infatti, è fondamentale riscoprirne il valore in termini di crescita ed evoluzione personale.

La partnership Olimpia Milano-Fondazione Laureus Sport for Good Italia

La bontà e la rilevanza sociale del lavoro svolto in questi anni dalla partnership tra Olimpia Milano e Fondazione Laureus Sport for Good Italia è testimoniata dai riconoscimenti ricevuti dalla stessa EuroLeague. Due anni fa il progetto One Team si è classificato al terzo posto, lo scorso anno, invece,  ha scalato un’altra posizione, conquistando il secondo gradino del podio. Quest’anno a sostegno del progetto si schiererà anche Scalo Milano Outlet&More, l’outlet a soli 15 minuti dal centro di Milano che raccoglie 3 aree di Design, Fashion e Food grazie alla presenza di brand sia italiani sia internazionali che offrono ai clienti sconti fino al 70% tutto l’anno. Un luogo creato per uno stile d’acquisto dinamico e contemporaneo, che ama le contaminazioni e si evolve rapidamente tra occasioni imperdibili e nuove proposte.

Michele Samaden One Team Manager di A|X Armani Exchange Olimpia Milano commenta: “Siamo davvero felicissimi di poter confermare la collaborazione con Fondazione Laureus e di poter avere a bordo anche Scalo Milano. In questi 3 anni sentiamo di aver davvero portato un seme di differenza e cambiamento tra i giovanissimi che hanno reso parte ai progetti. Ma non solo, noi come team siamo stati arricchiti da queste importanti esperienze. La nostra fiducia nelle scelte di Fondazione Laureus è molto radicata e siamo certi che anche quest’anno sapremo creare un progetto di grande valore, e i nostri campioni sono entusiasti di potersi mettere a disposizione. Quello del progetto One team di Euroleague Basketball è un campo dove siamo sempre orgogliosi di scendere”.

Leggi anche

Invasione Ucraina: le conseguenze su Champions League e mondiali Qatar 2022

Zverev espulso. Incredibile ad Acapulco: il tennista squalificato dal torneo

Maria Mazza: "Sono un maschiaccio. Mia figlia? Mi salvò in un brutto momento"

Commenti
    Tags:
    eurolegafondazione laureusolimpia milanoone team




    in evidenza
    Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."

    Rumor

    Ferragni-Fedez, ritorno di fiamma? "Chiara mi ha detto che..."

    
    in vetrina
    Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

    Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League


    motori
    Stellantis sfida i pregiudizi sull'elettrico con un nuovo format TV

    Stellantis sfida i pregiudizi sull'elettrico con un nuovo format TV

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.