A- A+
Sport
Juve, Llorente può essere ceduto. Pogba: "Non me ne vado"

Via libera a una squadra di... cessioni. Sette-otto nomi, alcuni dei quali abbastanza clamorosi, nel taccuino di Marotta su suggerimento di Antonio Conte (rinviato nel frattempo il vertice con Andrea Agnelli per discutere di rinnovo o divorzio anticipato): da Mauricio Isla (a lungo insgeuito dall'Inter un anno fa) a Simone Padoin, passando per Federico Peluso e Sebastian Giovinco (autore di ottimi lampi nel finale di stagione). Senza dimenticare Mirko Vucinic (era con un piede e mezzo all'Inter a gennaio), Fabio Quagliarella (ci pensa la Lazio) e Pablo Osvaldo (riscatto troppo alto). Sino al nome che non ci si aspetterebbe: Fernando Llorente. Non per ragioni tecniche (ottima la sua stagione), ma, secondo quanto riporta La Repubblica, per la plusvalenza che ne uscirebbe visto che venne preso a parametro zero dal Bilbao dodici mesi fa.

Il suo addio aiuterebbe a finanziarie un mercato ambizioso (da Nani dello United ad Alexis Sanchez del Barça, sino a Roberto Pereyra dell'Udinese e magari un bomber del calibro di Edin Dzeko) e magari la conferma di Paul Pogba (oltre ad Arturo Vidal) almeno per un altro anno...

Llorente comunque giura: "Il mio futuro è la Juventus" - "Non mi sono lasciato bene coi tifosi dell'Athletic Bilbao ma soesso c'è poca riconoscenza, e questa è una ferita che non vorrei riaprire. E' il club che mi ha forgiato come persona e calciatore, lì ho fantastici amici", spiega l'attaccante basco al Secolo XIX. Della Signora dice: "La Juventus mi ha dato una fantastica opportunità e sono contento di aver vinto subito al primo anno, sono onorato di giocare in uno dei club più importanti del mondo. Il mio futuro è alla Juventus, voglio rimanere qui per vincere ancora, ho un contratto lungo". E dire che lo scorso autunno qualcuno lo considerava un bidone: "Quelli conoscono poco di calcio, però devo dire che in ritiro Conte mi ha studiato tanto e i suoi allenamenti sono durissimi". Llorente parla della sua stagione: "Il mio gol più importante è quello all'Udinese, tre punti in più nel recupero sono stati un bel passo in avanti in un campionato tirato così. Conte è stato decisivo nella mia stagione, mi ha detto che piano piano sarei esploso e infatti è stato così. Il mister è importante, i tre Scudetti sono specialmente merito suo. Noi ora vogliamo il quarto sucdetto di fila, ma le sfide non ci spaventano, ricordiamoci che siamo la Juventus".

Pogba: "Non me ne vado dalla Juve e voglio il quarto scudetto" - Il Psg giura che non farà parte della corta, da Madrid si attende invece un duro assalto, ma Paul Pogba giura che resterà alla Juve: "Non ho mai pensato ad un trasferimento perché ho un contratto coi bianconeri", ha spiegato alla Stampa. Smentendo anche un rumor delle scorse settimane: "Non ho parlato con Zidane e non ho detto che mi piacerebbe giocare altrove, nel Real o in altre squadre. I tifosi bianconeri mi vogliono bene e voglio vincere ancora qui: il quarto scudetto consecutivo non sarebbe male".

"Valgo 70 milioni? Nessun effetto, non ci penso", sottolinea il centrocampista. "Alla Juve ho imparato ad essere un professionista, soprattutto nel lavoro quotidiano, a gestire il mio corpo. Non ero abituato a giocare partite ogni tre giorni. Da piccolo avevo come idoli Ronaldo, Ronaldinho e Zidane: ora mi confronto con Pirlo: lo osservo, lo studio ma come calcia lui non calcia nessuno. Inutile copiare".

E giura: "I tifosi della Juve mi vogliono bene, sono qui e non ha senso parlare del futuro. Penso al Mondiale con la Francia e poi vorrei continuare a vincere in bianconero".

Vidal inizia la riabilitazione - La Juventus e' tornata ad allenarsi nelle giornata di giovedì in vista del penultimo impegno stagionale, quello in trasferta di domenica alle 17.45 contro la Roma, penultimo atto del campionato di Serie A 2013/2014. Prima di entrare allo Juventus Center, molti giocatori si sono fermati all'ingresso a firmare autografi e scattare foto insieme ai tifosi presenti. In campo, poi, il gruppo ha lavorato concentrandosi prevalentemente sulla parte atletica. Intanto, a Torino e' rientrato Arturo Vidal. Atterrato a Caselle con un volo privato direttamente da Barcellona dove era stato sottoposto a un intervento chirurgico ad un ginocchio, Vidal era accompagnato dal medico della Juventus, Gianluca Stesina e in questo periodo starà a Vinovo per iniziare la riabilitazione con l'obiettivo di essere a disposizione del Cile per il 14 giugno, data della prima partita del Mondiale brasiliano contro l'Australia.

"Tornando a Torino con la famiglia! Con molta fede e speranza! Grazie a tutti per gli auguri...andra' tutto bene!". Vidal affida a Twitter il suo saluto ai tifosi..

Iscriviti alla newsletter
Tags:
pogbajuventus
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni

Mercedes SLK festeggia ad ‘Auto e Moto d’Epoca’ i suoi 25 anni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.