A- A+
Sport

La Roma, che non vinceva fuori casa dal 27 ottobre, ha espugnato, nel lunch match della seconda giornata di ritorno della serie A, il "Bentegodi", battendo il Verona per 3-1, accorciando cosi' le distanze dalla capolista Juventus, che ha adesso 6 punti di vantaggio sui capitolini.

La gara e' stata molto vibrante e equilibrata; ma la velocita' di Gervinho e la maggiore qualita' dei giallorossi hanno fatto la differenza contro un Verona, come sempre, ordinato e combattivo.Nei padroni di casa, privi degli indisponibili Moras, Albertazzi e Agostini, Andrea Mandorlini ha confermato il consueto 4-3-3, con Gonzalez, Marques, Maietta (uscito al 39' per un problema muscolare) e Cacciatore a protezione di Rafael; con Romulo, Donati e Hallfredsson in mediana e con Iturbe e Gomez a sostegno del rientrante Toni. Negli ospiti, orfani degli infortunati Balzaretti e Bastos, Rudi Garcia ha cambiato qualche cosa nel tipico 4-3-3 giallorosso: Torosidis ha rimpiazzato Dodo' sull'out sinistro difensivo; Nainggolan e' stato riproposto nel trio di centrocampo, al fianco di De Rossi e Strootman, con l'ammaccato Pjanic inizialmente in panchina; mentre in avanti Gervignho, Ljajic e Destro hanno cominciato da titolari, con Totti e Florenzi pronti a subentrare nella ripresa.Le reti del match sono state siglate da Ljajic, nel recupero del primo tempo, su assist al bacio di Gervinho; da Hallfredsson, al 4' della ripresa, con un tiro molto angolato; dall'attaccante ivoriano della Roma, al 60', con un grande spunto personale, e da Totti, all'82', su un generoso rigore concesso da Mazzoleni. Lo stesso capitano dei giallorossi ha, infine, colpito la traversa, nei minuti di recupero; ma il 4-1 sarebbe stata una punizione troppo severa per il Verona (al terzo ko consecutivo). La Roma, che non vinceva fuori casa dal 27 ottobre, ha espugnato, nel lunch match della seconda giornata di ritorno della serie A, il "Bentegodi", battendo il Verona per 3-1, accorciando cosi' le distanze dalla capolista Juventus, che ha adesso 6 punti di vantaggio sui capitolini. La gara e' stata molto vibrante ed equilibrata; ma la velocita' di Gervinho e la maggiore qualita' dei giallorossi hanno fatto la differenza, contro un Verona, come sempre, ordinato e combattivo. Nei padroni di casa, privi degli indisponibili Moras, Albertazzi e Agostini, Andrea Mandorlini ha confermato il consueto 4-3-3, con Gonzalez, Marques, Maietta (uscito al 39' per un problema muscolare) e Cacciatore a protezione di Rafael; con Romulo, Donati e Hallfredsson in mediana e con Iturbe e Gomez a sostegno del rientrante Toni. Negli ospiti, orfani degli infortunati Balzaretti e Bastos, Rudi Garcia ha cambiato qualche cosa nel tipico 4-3-3 giallorosso: Torosidis ha rimpiazzato Dodo' sull'out sinistro difensivo; Nainggolan e' stato riproposto nel trio di centrocampo, al fianco di De Rossi e Strootman, con l'ammaccato Pjanic inizialmente in panchina; mentre in avanti Gervignho, Ljajic e Destro hanno cominciato da titolari, con Totti e Florenzi pronti a subentrare nella ripresa. La prima occasione della gara, al 7', ha visto protagonista Destro, abile a girarsi bene nel cuore dell'area di rigore dei veneti, ma non altrettanto a calciare verso la porta difesa da Rafael.

Tags:
romaveronaserie a
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.