A- A+
Sport
mazzarri modificato 5

Trovano conferma in Argentina le indiscrezioni del Corriere dello Sport sull'interesse dell'Inter nei confronti di Eder Alvarez Balanta, difensore centrale (ma anche esterno) 19enne del River Plate. Secondo l'argentino Olé, anche la formazione nerazzurra sarebbe sulle tracce del colombiano. Ma la concorrenza è agguerrita: nel recente passato è stato seguito da Roma e Fiorentina, oggi lo hanno messo nel mirino Chelsea e Benfica.

Intanto è ufficiale il prestito del Tigre, Ruben Botta al Livorno almeno fino a gennaio.

L'Inter nelle ultime ore di mercato continuerà a sondare piste low cost, in primis sull'attaccante, visto che Mazzarri vorrebbe una prima punta. Al tecnico livornese sarebbe graditissimo l'esperto Marco Borriello, ma l'ingaggio altissimo per i parametri nerazzurri ha sin qui bloccato l'affare.

MORATTI, "NON E' IL MIO ULTIMO CDA ALL'INTER" - Quello di giovedì non sara' l'ultimo cda di Moratti, tuttavia dovrebbe essere l'ultimo cda composto dai 14 membri attuali. Qualcosa cambiera' molto presto e ad annunciarlo e' lo stesso presidente nerazzurro al termine del consiglio di amministrazione: "Non e' il mio ultimo consiglio d'amministrazione - ha dichiarato - La trattativa con Thohir va avanti ma non e' conclusa, non so che tempi ci vorranno. Lavorero' con lui affinche' ci sia un'Inter piu' forte". "C'e' simpatia - ha aggiunto - Possiamo fare come un figlio, l'Inter, che cerca il bene dal padre e dalla madre. Questo cda era sui fatti dell'anno scorso, niente di piu'. Poi abbiamo visto l'andamento della squadra, la campagna acquisti e il resto. .. C'e' soddisfazione". Moratti ha voluto ribadire qual e' la situazione con il magnate indonesiano: "Mi sembra che abbiate gia' spiegato abbastanza voi, visto che sui giornali e sulle tv appaiono cose che non so neanche io, quindi la gente puo' capire quello che vuole. In realta' c'e' una trattativa in corso, e in questa trattativa ci sono degli attori che hanno una loro sensibilita'. Comunque c'e' simpatia tra noi e loro, e questo fa si' che il tutto si svolga in maniera simpatica, ma al tempo stesso ci sono aspetti importanti da chiarire. Puo' essere un inizio, anche se continuero' a collaborare in una forma o nell'altra. Io vedo questo fatto come l'intenzione di costruire qualcosa di importante che non esclude una persona o l'altra". Moratti ha ribadito che "l'unica cosa importante, al di la' del vantaggio di questa operazione, e' che l'Inter sia protetta. Questa e' la cosa che mi interessa di piu'. Puo' succedere di tutto, ribadisco, c'e' stima e simpatia tra loro e noi, certo ci sono argomenti importanti da chiarire e se non si chiariscono tutto rimane come prima. Thohir non fara' fatica a capire come si sviluppa la passione e poi noi siamo tutti li' comunque. Tifosi si diventa nel momento in cui si diventa responsabili". Moratti ha anche spiegato la questione dei due terzi: "Sono balle, stiamo affrontando altri discorsi, non quello delle quote. Le tempistiche? Non so, puo' essere un mese, due mesi... Vogliamo concludere dando ad ogni cosa il suo tempo". Infine sul mercato il presidente dell'Inter e' apparso possibilista: "Al momento non so, ma se dovesse esserci un'occasione la accoglieremmo... Credo che le cose fatte siano in linea con quello che volevamo fare, senza mantenere l'atteggiamento degli anni scorsi. Pensiamo di aver fatto qualcosa di importante, solo se arrivasse qualcosa di eccezionale penseremmo ad ulteriori novita'. Pereira al Porto? Non so, chiedete a Branca".

samuel ranocchia milito

LE PISTE LEGATE A UN ESTERNO LOW COST NELLE ULTIME ORE DI MERCATO E IL RINNOVO CHE VERRA' OFFERTO A RANOCCHIA - I nerazzurri restano vigili sul romanista Marquinho, seguito anche dalla Juve, ma per la fascia sinistra spunta anche il nome di Luca Antonini e quello di Jetro Willems del PSV (un classe ‘94)

In uscita di cerca di trovare una sistemazione a Kuzmanovic (che ha rifiutato il Sunderland sin qui) e Pereira. Rumors di mercato vogliono anche una proposta del Parma per riprendere Belfodil in rosa (giocatore in comproprietà), ma è ovviamente escluso a meno di un arrivo di una punta (e il sogno Eto'o è sfumato, mentre l'ingaggio di Borriello considerato pesantissimo). Chi non si vuole perdere malgrado le indiscrezioni dei mesi scorsi è Andrea Ranocchia: il difensore non ha avuto le offerte sperate dall'Inghilterra e quindi si punta al rilancio con lui. Il contratto in scadenza nel 2015 mette però ansia e presto partiranno trattative per prolungarlo di un paio d'anni: il difensore però prende attualmente 2 milioni netti e ne chiede 3.

 

INTER, SCHELOTTO "VOGLIO FARE BENE AL SASSUOLO" - "Voglio fare un grande anno al Sassuolo. Sono consapevole dell'esperienza diversa che mi accingo ad affrontare; ma io voglio giocare e sono contento di essere qui in Emilia Romagna. Ringrazio la squadra, il presidente e tutta l'Inter. Ho giocato in una grande squadra e ho realizzato un mio sogno, segnando anche un gol nel derby di Milano: una rete che non scordero' mai. Ringrazio tutti: a presto". Queste le parole, ai microfoni di Sky, di Ezequiel Schelotto, che oggi, dopo le visite mediche di rito, passera' dall'Inter al Sassuolo, con la formula del prestito con diritto di riscatto della comproprieta'.

mourinho eto'o 420

CHELSEA. ETO'O A LONDRA: SUPERATE LE VISITE MEDICHE, FIRMA. "NON E' STATA UNA DECISIONE DIFFICILE" 

Sfuma definitivamente per l'Inter il sogno di riavere Samuel Eto'o. Il 32enne attaccante camerunese ha infatti scelto il Chelsea, dove firma un contratto annuale (9 milioni di euro tra buonuscita e bonus vari che gli spettavano dal club russo.) con opzione per il rinnovo e ritrovera' Jose' Mourinho, il tecnico con il quale nel 2010 ha vinto il Triplete in nerazzurro. Eto'o, che arriva dall'Anzhi per 5 milioni di sterline, e' a Londra dove si è sottoposto alle visite mediche con il club di Stamford Bridge. "Non e' stata una decisione difficile - le sue prime parole -. Conosco le qualita' del Chelsea e con Mourinho sono stato molto felice in passato, per cui non potevo non cogliere questa opportunita'".

Tags:
schelottoeto'ointercalciomercato
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce

Alfa Romeo: Giulia e Stelvio Web Edition, pensate per l’e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.