A- A+
Sport
Cartellino giallo di Galliani: "L'intervista di Seedorf? Non era concordata"

Adriano Galliani continua il suo dribbling nei confronti della posizione di Clarence Seedorf in vista del prossimo campionato. A chi gli ha chiesto come fossero i rapporti con l'attuale allenatore e se sara' ancora lui il tecnico per l'anno prossimo, l'ad del Milan ha risposto: "Non stiamo dicendo nulla". Insomma, i rumors che danno Pippo Inzaghi prossimo mistrer dal primo luglio sono solidissimi. Galliani ha però chiarito l'episodio di un'intervista non concordata con la societa' concessa a Sky dal tecnico olandese. "Sulla vicenda di domenica, Seedorf ha fatto un'intervista non concordata e questo non va bene con i nostri regolamenti interni. Pero' non ha detto nulla di censurabile, quindi qua finisce la vicenda".

Il dirigente del club meneghino ha infine riassunto cosi' il periodo in campionato della sua squadra: "Siamo in 5 in un punto, speriamo di essere noi la squadra che conquista l'Europa League. Non facciamo previsioni e vediamo cosa succede. La squadra ha fatto 5 vittorie nelle ultime 6 partite, abbiamo perso a Roma non essendo dominati contro la seconda in classifica, quindi nessun dramma

Seedorf: "Ho due anni e mezzo di contratto". Ecco i passi salienti dell'intervista - "Non ho bisogno di conferme ogni giorno, ogni settimana ogni mese dal presidente o dalla società perché poco tempo fa mi hanno dato un contratto di due anni e mezzo". Clarence Seedorf manda un messaggio al mondo intero, legato a tutte le indiscrezioni che lo danno fuori dalla panca rossonera dal 30 giugno e al fatto che la società non abbia più dato conferma pubblica dell'allenatore in seguito a queste insistenti voci. "Il mio rapporto con Galliani va al di la' del calcio. Non voglio essere presidente, amministratore delegato, direttore generale, voglio solo allenare il Milan, questo volevo e questa possibilita' mi e' stata data", ha dichiarato ai microfoni di Sky. "Ho grandissimo rispetto per Galliani, mi ha dato tanta fiducia, la vicinanza della societa' e' una cosa fondamentale" ha detto Seedorf che lo ha ringraziato anche per la vicinanza negli ultimi tempi. "Tutor? Non ho bisogno di un tutor, ne ho avuti nella mia carriera nel corso della quale ho avuto a che fare con i migliori allenatori, ma i consigli di Galliani sono i benvenuti, anzi li ho chiesti io e sono importanti perche' lui e' stato vicino a tutti gli allenatori del Milan".

Seedorf parla anche di Berlusconi: "Con il presidente mi sono sentito più volte di quelle che ho dichiarato pubblicamente. Ci siamo sentiti anche a Pasqua. Con lui ho un rapporto che va bel oltre quello professionale. Le sue situazioni personali le ho risopettate e le rispetto tantissimo, perché credo che prima venga la famiglia e dopo il lavoro"

Su Balotelli: "La crescita di Mario si e' vista chiaramente, solo chi non vuole vederla non la vede". Parole che arrivano dopo le ultime altalenanti prestazioni e le conseguenti polemiche sul suo aspetto tattico e comportamentale (polemiche con gli opinionisti di Sky). Anche per come e' uscito venerdi' dal campo a Roma. "Mi ha chiesto il perche' della sostituzione - ha detto ancora Seederf - come ha fatto Honda con la Lazio ma in questo caso non c'e' stata alcuna polemica. Mi ha chiesto il perche', poi ci siamo chiariti, noi abbiamo un ottimo rapporto da adulto ad adulto. La sua uscita dal campo non mi e' sembrata scomposta, e' stato un gesto che ho visto migliaia di volte nella mia carriera. Io gli parlo e gli faccio delle critiche costruttive ma le faccio in privato, non con la stampa. Non e' giusto non riconoscere la sua crescita. Non giusto esaltare solo cose negative, ma anche quelle positive. Lui sta facendo numeri importanti, e' l'anno in cui ha fatto piu' gol in campionato, nelle ultime gare si sono anche divertiti, ha tre compagni vicino, una mezzapunta e due trequartisti. Balotelli - ha concluso il tecnico del Milan - sta facendo bene il suo lavoro, ma c'e' anche Pazzini di cui ho grande stima. Ma dovevo trovare l'equilibrio e penso che l'abbiamo trovato".

.

Tags:
seedorfgallianibalotelli
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.