A- A+
Sport
Tour de France, bufera sul selfie del ciclista: macché doping. Foto

Le gambe del ciclista Bartosz Huzarski, dopo 18 tappe di Tour de France stanno scatenando un putiferio. "Questa è la situazione delle mie gambe. Ho dovuto spremere maggiormente la mia forza negli ultimi 3 giorni. Uff, adesso possiamo pensare alle tappe in collina", aveva scritto ingenuamente Huzarski prima del polverone delle ultime ore. Ma l’eccessivo gonfiore delle vene sugli arti inferiori del ciclista non ha convinto i tanti appassionati di ciclismo e non solo.

gambe ciclista
 

LA REPLICA - "Ovviamente non ho le gambe di chi sfila per Victoria’s Secret o di chi corre un’oretta per tre volte a settimana". "ma quello che vedete" dice il corridore, "non è affatto malsano". Non è doping insomma.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
toru de franceselfieciclista
in evidenza
Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

Corporate - Il giornale delle imprese

Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

i più visti
in vetrina
Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


casa, immobiliare
motori
Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030

Nissan svela “Ambition 2030”, 23 nuovi modelli elettrificati entro il 2030


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.