A- A+
Sport
Un fondo americano vuole il Genoa, i tifosi chiedono "trasparenza" a Preziosi

Il Genoa potrebbe essere l’ennesima squadra italiana a passare in mani straniere: un fondo americano è interessato alla società rossoblu, i cui tifosi aspettano segnali da parte del Presidente Enrico Preziosi

Il campionato di Serie A è iniziato in salita per il Genoa, che all’esordio è stato sconfitto per 4-0 dai campioni in carica dell’Inter. Fuori dal campo, l’apprensione dei tifosi rossoblu riguarda le insistenti voci sul forte interesse da parte di un fondo americano, che avrebbe già portato a termine un’approfondita due diligence a cavallo di ferragosto. 

Dopo Milan, Inter, Roma, Parma, Fiorentina, Bologna, Venezia e diversi altri club di serie minori, anche il Grifone potrebbe quindi passare in mani straniere. Sarebbe certamente una svolta epocale per una squadra che porta un nome inglese – in omaggio ai fondatori britannici – ma che è la più antica del calcio italiano.

Dal 2003 la proprietà del club genovese è nelle mani di Enrico Preziosi, imprenditore che non sempre ha avuto rapporti distesi con la tifoseria. Da tempo si parla della sua intenzione di vendere il Genoa, ma sulla trattativa con gli americani il Presidente si trincera dietro un “no comment”.

La squadra è in silenzio stampa e nessuna dichiarazione è stata fatta nemmeno a proposito del presunto coinvolgimento nell’operazione di Massimiliano Mirabelli, ex dirigente di Inter e Milan, del quale ha riferito il sito dell’emittente ligure Primocanale.

Il silenzio della società sta turbando i tifosi, i cui Club organizzati hanno scritto a Preziosi una lettera aperta dai toni molto duri: "Non vogliamo entrare nel merito di una partita persa da almeno un mese, senza la possibilità o volontà di una programmazione negli acquisti di mercato. Giustifichiamo i giocatori e l'allenatore, chiedendo comunque a loro il massimo impegno, anche e soprattutto nelle difficoltà. Ci rivolgiamo alla Società e soprattutto a chi ricopre la carica di proprietario e Presidente, chiedendo fin d'ora massima trasparenza e di dimostrare, non più solo a parole, di costruire squadre competitive, perché siano dei Grifoni in campo, e non pie speranze di numeri con segno positivo nei bilanci disastrati. Abbiamo compreso la Sua mancanza di genoanità, ma non meritiamo di finire come altre squadre di calcio, alcune da Lei stesso gestite".
 

Commenti
    Tags:
    genoapreziosifondo americano




    in evidenza
    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

    Guarda la gallery

    Sardegna, Elly e Todde si guardano negli occhi... L'intesa vincente prima delle elezioni

    
    in vetrina
    Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi

    Affari in rete/ Elezioni in Sardegna, la discesa della Lega dal 2019 a oggi


    motori
    McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

    McLaren Artura Spider 2025: innovazione e prestazioni per la supercar ibrida

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.