A- A+
Sport
Vettel che urlo: "Forza Ferrari". E ancora: "Giornata speciale"

"Forza Ferrariiiiiiiiiiiii". Con la voce rotta dall'emozione Sebastian Vettel ha subito ringraziato tutti via radio dopo la vittoria nel Gp di Malesia che riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio 676 giorni dopo l'ultimo successo. "Grazie ragazziiii, è fantastico", ha aggiunto.

Poi con calma l'analisi nel post gara: "E' un po' che non vincevo ed la prima volta con la Ferrari. Non ho parole. L'accoglienza qui e' strepitosa, incredibile, sono felicissimo e orgoglioso. E' andato tutto benissimo, sono emozionato. Una giornata speciale che mi portero' sempre con me.Grazie ai fan e a tutta la squadra. Lo scorso anno non e' stato positivo per me, questa macchina mi calza a pennello. Da bambino guardavo Michael che guidava la Ferrari, era il mio mito e adesso ci sono io. Una giornata bellissima. Il mondiale? Ho firmato il contratto con l'obiettivo di riportare il titolo a Maranello, ma sappiamo che questi ragazzi della Mercedes sono fortissimi e sara' difficile sconfiggerli. Adesso voglio godermi questa giornata", ha spiegato sul podio.

In conferenza stampa ha quindi analizzato la gara: "Una giornata fenomenale. E' incredibile. Ricordo le vittorie di Fernando Alonso e Michael Schumacher ed e' incredibile fare parte di questa squadra. Mi mancava il gradino piu' alto del podio, bellissimo esserci tornato. La strategia oggi e' stata eccezionale e devo ringraziare i ragazzi. Abbiamo visto venerdi' che con le medie non eravamo troppo soddisfatti. Oggi ho cercato di risparmiare gli pneumatici nel secondo stint, Hamilton e' riuscito a recuperare ma il nostro ritmo e' stato costante. Non dovrei dirlo, negli ultimi giri ho perso il controllo, ho pensato 'stai vicendo con la Ferrari', poi ho detto 'no, non devo pensarci altrimenti faccio qualcosa di sbagliato' e mi sono concentrato".

Vettel si è concesso a raccontare le sue emozioni pure sul sito ufficiale: "Grande gara e bellissima macchina! Si', all'inizio ho parlato in italiano, ma oggi e' davvero un giorno speciale - spiega sul sito ufficiale della Ferrari il vincitore del Gp della Malesia - Non trovo nemmeno le parole, per un sogno d'infanzia che diventa realta', anzi per tanti sogni messi assieme. Guardare giu' dal podio e vedere i meccanici, gli ingegneri, tutta la squadra, sentire gli inni tedesco e italiano e' stato fantastico. In squadra c'e' sempre stata una bella atmosfera, che migliora giorno dopo giorno. Per oggi l'importante e' godersi il momento e festeggiare. Non mi e' capitato spesso di cambiare squadra in passato, quindi vincere per un team nuovo e' un sollievo". Vettel sottolinea che "da quando sono in Ferrari ho sempre sentito una grande accoglienza e insieme abbiamo lavorato per migliorare. Il potenziale e' enorme, e' bello vedere il grande passo avanti fatto in inverno. Pur con tanti cambiamenti (compreso un pilota) che non sono mai facili, ognuno ha visto solo il lato positivo. Niente a che vedere con l'anno scorso, quando pur avendo una buona macchina non ne ero mai venuto a capo. Con la Ferrari ho avuto un buon feeling fin dall'inizio. Questo e' un giorno speciale perche' sia io che il team non vincevamo da un po'. Vorrei finire sempre in questa posizione ma dobbiamo essere realistici - ammette il tedesco -, la Mercedes oggi ha faticato un po' ma hanno un pacchetto fenomenale e il nostro obiettivo resta quello di ridurre un po' il divario ad ogni gara e assicurarci di essere sempre subito dietro le loro spalle".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
vettelgp di malesiaferrari
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.