A- A+
Sport
Yulia Balykin trovata morta in un bosco: lo sport mondiale sotto choc

Yulia Balykina è stata trovata morta. La 31enne atleta bielorussa era scomparsa dal 28 ottobre. La polizia di Minsk aveva aperto un fascicolo per omicidio, arrestando l'unico sospetto: l’ex fidanzato Dimitri V. L'uomo aveva precedenti penali.

Negli ultimi dieci giorni su input del vice Ministro degli Interni e del capo della Polizia si erano intensificate le le ricerche per ritrovarla. Circa 300 uomini mobilitati con la sensazione che Yulia non sarebbe stata trovata viva anche se l'uomo arrestato non ha mai confessato alcun omicidio. L'area delle ricerche era piuttosto vasta, 30 kmq. Alla fine il corpo della Balykina è stato trovato cellophane sotto uno strato di muschio, in un bosco vicino al villaggio del quartiere Olden Smolevichi.

Yulia Balykina è stata campionessa nazionale nei 100 e nei 200 metri e alle Olimpiadi di Londra aveva corso anche la staffetta 4x100. La sua carriera si era interrotta a causa di una squalifica per doping nel 2013. L’atleta però aveva potuto tornare alle competizioni dal luglio 2015. Sognando Rio 2016. Ma purtroppo non sarà così.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
yulia balykinmortaboscorussia
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari

16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.