A- A+
Viaggi
Abu Dhabi, oltre 2.8 milioni di turisti nell’emirato nei primi dieci mesi dell’anno

I dati dei turisti internazionali ospitati nelle 156 strutture di Abu Dhabi, appena rilasciati da Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi), mostrano che il raggiungimento del target prefissato di 3.1 milioni di turisti è ormai vicinissimo. Infatti, si sono registrati poco più di 2.8 milioni di ospiti nei primi dieci mesi dell’anno con un incremento del +25% rispetto all’anno scorso, con 8.5 milioni di pernottamenti (+20%) e livelli di occupazione in crescita del 6% (raggiungendo quota 74%). Anche i profitti degli hotel sono cresciuti del 14% pari a 4,869 miliardi di dirham (poco più di 1 miliardo di euro). “Le performance del mese di ottobre hanno aiutato moltissimo la crescita generale” ha affermato Jasim Al Darmaki, Acting Director General, TCA Abu Dhabi.

“Gli arrivi per questo mese hanno ottenuto un +18% anno su anno, +13% nel numero di pernottamenti e +4% di profitti. Il tutto va letto anche alla luce di un +9% di camere disponibili sul mercato. “Inoltre, novembre e dicembre sono mesi ricchissimi di eventi per l’Emirato, e speriamo quindi che questo momento continui e ci permetta di raggiungere il nostro obiettivo annuale”. Al Darmaki ha affermato che sono due le strade su cui si focalizzano gli sforzi di TCA Abu Dhabi: aumentare la lunghezza media dei soggiorni e sostenere una tariffa media delle camere accessibile. “Questi due obiettivi sono interconnessi e soprattutto la lunghezza media del soggiorno è un indicatore chiave per l’apprezzamento della destinazione da parte dei turisti. Il nostro focus è trasmettere il messaggio che ora c’è moltissimo da fare e vedere nell’Emirato”. Attualmente la lunghezza media dei soggiorni è pari a 2.99 notti mentre la tariffa media per camera ad ottobre 2014 è stata pari a 416 dirham (circa 92 euro).

Al Darmaki ha inoltre dichiarato che l’incremento di nuove rotte aeree nel 2014 trainerà le performance future. Ad esempio, NIKI Airlines ha appena lanciato un volo diretto da Vienna ad Abu Dhabi mentre Etihad Airways vola non-stop da San Francisco e inizierà a volare tre volte a settimana da Dallas, Texas a dicembre aumentando di molto il potenziale degli USA, mentre Air Berlin volerà direttamente e giornalmente da Stoccarda.

“Abbiamo poi nuovi prodotti sul mercato come ad esempio lo Yas Mall, il centro commerciale più grande dell’Emirato sull’isola di Yas. In aggiunta, quest’anno ospiteremo la tappa di capodanno della Volvo Ocean Race con un Destination Village sulla Corniche a partire dal 12 dicembre” ha proseguito Al Darmaki.

Il mercato domestico continua a performare bene con un incremento del +22% nei primi dieci mesi dell’anno; l’India rimane il primo mercato internazionale con una crescita del +33%, seguito da UK a +22% e Germania a + 11%.

Tags:
abu dhabiemiratocrescitaturismo
in evidenza
Nicole Minetti su Instagram Profilo vietato agli under 18

Le foto valgono più delle parole...

Nicole Minetti su Instagram
Profilo vietato agli under 18

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia

Ford Mustang Mach-E GT: il più potente SUV elettrico Ford approda in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.