A- A+
Viaggi
Stella Michelin agli Chateaux di Sorgente Group in Francia

Il ristorante dello Château de Mirambeau con la cucina dello Chef Maxime Deschamps ottiene nuovamente la stella Michelin nel 2017. Il castello vicino Bordeaux ha riaperto nel 2016 dopo lavori di ampliamento che ne hanno arricchito l'offerta e l'esclusività, con 18 nuove camere e una SPA rinnovata. Confermata la Stella Michelin anche al ristorante "La Tour du Château", dello chef Mathieu Barbet, all'interno di Château de Codignat, in Alvernia. Entrambe le strutture cinque stelle sono possedute e gestite da Sorgente Group e fanno parte del circuito internazionale Relais&Châteaux.

Château de Mirambeau, nel cuore della regione francese Nuova Aquitania, aveva guadagnato il titolo la prima volta nel 2014, grazie alla cucina del suo Chef, Maxime Deschamps. A Mirambeau dal 2010, Deschamps è un professionista del circuito Relais&Châteaux, conosciuto per i precedenti incarichi in prestigiosi ristoranti della Francia e dei Caraibi. La cucina dello Château ha nuovamente convinto gli ispettori della Michelin, che per attribuire il riconoscimento della stella visitano personalmente le strutture e valutano la qualità della ristorazione ma anche il grado di confort, l'aspetto esterno, l'ampiezza degli spazi, la tipologia e qualità degli arredi, l'accoglienza e il servizio.
Mirambeau, gestito da Sorgente Group in partnership con Sina Hotels, è connotato da uno stile classico e da una calda accoglienza nelle sue 40 stanze extra lusso, la spa e la piscina  esterna. Le 18 nuove camere hanno come particolarità lo stile degli arredamenti ispirato alla Belle Époque: ogni stanza dell'Orangerie è decorata da quadri ispirati alle figure femminili di Giovanni Boldini.

Château de Codignat, presso Bort l'Etang - Lezoux, nella regione dell'Alvernia, è un cinque stelle in una maestosa struttura di origine medioevale. Immerso in un vasto parco di 15 ettari, il castello offre 19 stanze e suite tutte diverse fra loro, per un complesso che si presta ad eventi e matrimoni dall'atmosfera romantica. La stella Michelin riconosce il valore dello chef Mathieu Barbet che combina perfettamente l'arte dell'alta gastronomia francese con i prodotti delle aziende locali.

Maxime Deschamps. Nato a Limoges nel 1967, Maxime Deschamps ha studiato presso la scuola alberghiera di Quercy Perigord in Souillac prima di debuttare in ristoranti rinomati come il Maxim's di Parigi, il Relais d'Azimont in Haute Garonne o il Relais&Châteaux de Marcay in Indre et Loire. Per 13 anni è stato lo chef del Relais&Châteaux Le Toiny  nell'isola di Saint Barthélemy (Antille francesi) e nel 2010 è stato chiamato allo Château de Mirambeau. www.chateaumirambeau.com

Mathieu Barbet nella sua carriera ha lavorato a fianco di Chef stellati quali Bernard Andrieux in Durtol, Stephane Dupuy, Thierry Thiercelin di Villa Bellerose a Saint Tropez. Nel 2009, prende il posto di Stephane Dupuy, Miglior Lavoratore di Francia (MOF), dopo aver lavorato con lui per tre anni consecutivi. www.codignat.com.

Tags:
stella
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.