A- A+
Affari Europei
Putin prova ad agganciare Macron. E' lui l'uomo del disgelo tra Ue e Russia?

Putin a Macron: "Superare la sfiducia, unire le forze"

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha salutato l'elezione di Emmanuel Macron alla presidenza della Repubblica francese chiedendogli di "superare la sfiducia reciproca" e "unire le forze". Lo ha reso noto il Cremlino. Putin ha spronato Macron a colmare il divario e lavorare insieme per combattere "la crescente minaccia del terrorismo e del fondamentalismo violento".

Il Cremlino: "Insieme contro il terrorismo"

"I francesi vi hanno accordato la fiducia di guidare il Paese in un difficile momento per l'Europa e l'intera comunità mondiale. La crescente minaccia del terrorismo e il fondamentalismo violento sono accompagnati da un'escalation di conflitti locali e dalla destabilizzazione di intere regioni", si legge nel comunicato di congratulazioni inviato da Putin al prossimo inquilino dell'Eliseo. "In queste condizioni, è straordinariamente importante superare la sfiducia reciproca e unire le forze per assicurare la stabilita' e la sicurezza internazionale". 

Macron l'uomo del riavvicinamento tra Europa e Russia?

La politica estera della Francia, sotto la guida del presidente Emmanuel Macron, nel prossimo futuro rimarrà filo-occidentale, filo-Nato e di contenimento nei confronti della Russia. Lo ha dichiarato il capo della Commissione Affari internazionali alla Duma di Stato, Leonid Slutsky. "Allo stesso tempo - ha aggiunto il deputato - Macron e' un politico interessante e piuttosto giovane e non si puo' escludere che sarà in grado di scoprire la Russia e apprezzare nel modo dovuto le potenzialità della cooperazione russo-francese". Slutsky è anche coordinatore del gruppo di deputati per i legami con il Parlamento francese. Su questo, ha fatto sapere alla stampa, "si concentrerà l'attività mia e dei miei colleghi della Commissione e del gruppo parlamentare di 'Amicizia' con il Parlamento francese, dopo che si terranno le elezioni legislative il 18 giugno". Dal canto suo, il vice presidente della Duma, Igor Lebedev, ha detto di ritenere che nelle sue azioni Macron dipenderà dai più esperti e forti leader dei paesi-alleati. "Una Francia debole guidata da Macron è interessante per la Germania e per tutti gli altri. - ha scritto su Twitter - Per tutti tranne che per gli stessi francesi che per ora non lo hanno capito".

Tags:
emmanuel macronvladimir putineliseo
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Nuovo Opel Crossland è ora ordinabile in Italia

Nuovo Opel Crossland è ora ordinabile in Italia


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.