A- A+
Affari Europei
Strasburgo/ Charlie Hebdo, Bataclan, mercatini: in Francia tre anni di terrore

Francia: da Charlie Hebdo a Strasburgo, 3 anni di terrore

Con l'attacco al mercatino di Natale di Strasburgo torna il terrore in Francia. Dal 2015 a oggi il Paese ha subito undici attentati che hanno causato in totale oltre 245 morti.

2018

- 12 maggio: un francese nato in Cecenia accoltella i passanti nel quartiere dell'Opera, nel cuore di Parigi, gridando "Allah Akbar". E' riuscito a uccidere una persona e a ferirne altre quattro prima di essere abbattuto dalla polizia. L'attacco e' stato rivendicato dall'Isis.    

- 23 marzo: un francese di origine marocchina, Radouane Lakdim, ruba un'auto a Carcassonne (sud) uccidendo un passeggero e ferendo gravemente l'autista. Poco dopo entra nel supermercato U Super di Tre'bes alle grida di "Allah Akbar", afferma di essere un "soldato" dell'Isis e uccide il macellaio e un cliente. Il tenente colonnello Gendarmeria Arnaud Beltrame, che si offre in ostaggio invece di una donna, viene ferito a morte, poco prima dell'assalto. Il jihadista viene ucciso dalle teste di cuoio.   

 2017

- 1 ottobre: Ahmed Hanachi, tunisino 29enne, uccide a coltellate due donne sui gradini della stazione ferroviaria di Saint-Charles a Marsiglia gridando "Allah Akbar" prima di essere ucciso da alcuni agenti. L'attacco viene rivendicato dallo Stato islamico.    

- 20 Aprile: a Parigi, un agente di polizia, Xavier Jugele', viene ucciso e altri due vengono feriti sugli Champs-Elysees da un latitante francese 39enne, Cheurfi Karim. L'uomo resta ucciso sul posto. L'Isis rivendica.

2016

- 26 Luglio: Padre Jacques Hamel, sacerdote di Saint-Etienne-du-Rouvray (nord-ovest), viene sgozzato nella sua chiesa da due jihadisti, Abdel Malik Petitjean e Adel Kermiche, che vengono uccisi dalla polizia. L'Isis rivendica.

- 14 luglio: un 31enne tunisino, Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, alla guida di un camion, investe e uccide a Nizza 86 persone. Piu' di 400 persone ferite. L'uomo e' abbattuto dalla polizia. L'Isis rivendica.   

- 13 giugno: un agente di polizia di Magnanville, non lontano da Parigi, e la sua ragazza uccisi a casa da un jihadista di 25 anni. Larossi Abballa rivendica l'appartenenza all'Isis. Viene ucciso dalle unita' speciali della polizia.

- 2015

- 13 novembre: la Francia subisce i peggiori attacchi terroristici della sua storia. Un commando di nove terroristi fa 130 morti e oltre 350 feriti a Parigi, nella sala da concerti del Bataclan (90 vittime), nelle terrazze di bar e ristoranti (39) e vicino allo Stade de France (uno). Attacchi organizzati dall'Isis.

- 26 Giugno: Yassine Salhi uccide e decapita il suo capo Herve Cornara a Chassieu (Rhone) e, brandendo bandiere dell'Isis, cerca di far saltare in aria l'impianto di Air Products a Saint-Quentin-Fallavier (Ise're), facendo finire il suo furgone contro le bombole di gas.

- 19 aprile: Sid Ahmed Ghlam, algerino studente di informatica, viene arrestato a Parigi con l'accusa di aver ucciso una donna e di preparare un imminente attacco contro una chiesa a Villejuif, nella periferia sud di Parigi. In possesso di armi da guerra, era conosciuto dai servizi di intelligence come islamista radicale. Ammette di aver programmato altre azioni.

- 7-9 gennaio: i fratelli Cherif e Said Kouachi uccidono 12 persone il 7 gennaio nella sede del settimanale satirico Charlie Hebdo a Parigi. Dopo due giorni di caccia, i due killer vengono uccisi dalla polizia. Dicevano di appartenere da Al Qaeda.

- 8 gennaio: Amedy Coulibaly uccide una poliziotta a Montrouge, a sud di Parigi. Il 9 gennaio, prende in ostaggio i clienti e gli impiegati di un supermercato kosher e ne uccide quattro, tutti ebrei. Viene colpito nel blitz della polizia. Aveva giurato fedelta' all'Isis. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    strasburgocharlie hebdobataclanterrorismo
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

    Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.