I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Affari di Genio
Studia e sarai veramente libero

Caro studente,

un nuovo anno scolastico è cominciato.

Vorrei dirti tante cose, ma il peso del momento storico in cui viviamo da un lato frena il mio slancio ed entusiasmo, dall'altro mi spinge a scriverti queste righe con il cuore e la mente allineati.

In un momento storico di crisi di valori, di ideologie e di ideali come quello in cui siamo, la “cultura dell'ignoranza” sembra aver scalzato ogni altra forma di cultura e la fa da padrona.

È paradossale che in un mondo dove l’informazione è finalmente a disposizione di tutti, gratuita e facilmente reperibile, siamo riusciti a nasconderla sotto un mare di bufale, di strafalcioni, di bugie in cui è sempre più difficile orientarsi.

Di una cosa, però, sono assolutamente certo.

I mali di cui soffre la nostra società hanno un matrice comune: l’ignoranza stessa.

È l’ignoranza posta come base della libertà che genera caos.
È l’ignoranza connessa al potere che genera tirannide.
È l’ignoranza accomunata alla paura che genera schiavitù.
È l’ignoranza unita alla povertà che genera criminalità.
È l’ignoranza attirata dal denaro che genera corruzione.
È l’ignoranza collegata all’egoismo che genera odio.
È l’ignoranza posta a fondamento della religione che genera fanatismo.
È l’ignoranza congiunta al conformismo che genera vuota apparenza.
È l’ignoranza legata all’ipocrisia che genera falsità.
È l’ignoranza associata al disinteresse per il mondo che genera barbarie e inciviltà e minaccia la salute del mondo stesso.

L'ignoranza è la notte della mente, ma una notte senza luna né stelle, diceva Confucio.

Se la radice del male è questa, cosa posso augurarti, caro studente, per questo nuovo anno scolastico?

Ti auguro cultura ed educazione, “armi potenti” portatrici di vita e non di morte, di democrazia e non di tirannide, di libertà e non di schiavitù.

Cultura ed educazione che la Scuola e l’Università possono trasmetterti.

Sì, proprio quella scuola di cui si dicono peste e corna, quella scuola ridotta in mutande dal disinteresse della politica e di alcuni (pochi per fortuna) suoi professori.

Studia e sarai veramente libero.

Torna a essere curioso come quando eri bambino; fatti guidare dalla tua natura di essere umano nel desiderio innato di imparare, scoprire, esplorare e conoscere.

Fai in modo che l’istruzione sia per te un privilegio prima ancora che un dovere, perché studiare ti permette di capire chi vorrai veramente essere nella vita.

Saper studiare ti permetterà di diventarlo.Cancella il concetto di “obbligo” collegato alla scuola o allo studio. Il nostro cervello rifiuta naturalmente ciò che vive come un obbligo!

La scuola non è un obbligo, è la tua opportunità più grande oggi.

Io ci ho messo anni a capirlo, ma ho potuto farlo solo sulla base di cultura e conoscenza.

Ricorda che, in una società dominata da analfabetismo funzionale e di ritorno, fake news e odio sociale, una società dove, grazie allo strapotere dei social network, “lo scemo del villaggio è stato promosso a portatore di verità” (tanto per citare Umberto Eco), studiare è l’atto più straordinariamente rivoluzionario che tu possa compiere.

Buon anno scolastico, caro studente!

Che sia il migliore di sempre, inferiore solo a quello che verrà dopo.

Massimo De Donno 
Ideatore del Metodo Genio in 21 Giorni

Commenti
    Tags:
    gestione del tempoproduttività
    in evidenza
    Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

    Meteo, eventi estremi

    Non solo caldo africano...
    Attenti ai temporali violenti

    i più visti
    in vetrina
    Berkshire Hathaway HomeServices, al via accordo con Roma Immobiliare

    Berkshire Hathaway HomeServices, al via accordo con Roma Immobiliare


    casa, immobiliare
    motori
    WRC, Rovanperä domina al Rally Safari

    WRC, Rovanperä domina al Rally Safari


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.