A- A+
Cose Nostre
Addio al grande poeta Franco Loi. La sua ultima intervista ad Affaritaliani

E' morto a Milano, a 90 anni, il poeta Franco Loi. Era nato a Genova, nel 1930, ma si era trasferito a Milano da giovanissimo. Oltre che poeta, Loi era un critico letterario. Compositore di poesie in dialetto milanese, era considerato uno dei maggiori poeti italiani del Dopoguerra. "Apprendiamo con tristezza la notizia della sua scomparsa", scrive in un post il sindaco di Milano, Giuseppe Sala. "Milano ricorderà la sua straordinaria lirica colma di realismo, capace di mescolare diversi elementi ed influenze". 

Affaritaliani.it ripropone qui sotto la sua ultima intervista, realizzata dal direttore Angelo Maria Perrino e pubblicata il 14 dicembre del 2019, in cui disse che "Mussolini ha fatto più di tutti per gli operai".

Il grande poeta Franco Loi non scrive più. Perché non può, non vede più. Fa solitari, riceve gli amici, cammina in casa (7-8 mila passi al giorno). Ma nonostante i 90 anni, mantiene un fisico sano e asciutto, una testa sempre raffinata e arguta, una memoria ferrea è una lingua tagliente.

Lo abbiamo incontrato nella sua casa piena di libri di Milano, un condominio in centro in zona Washington. Ne è’ scaturita una scoppiettante conversazione a tutto campo. Sulla vita e sulla morte.Sulla poesia e sulla filosofia. Sulla politica e sui politici. Sui ricordi e sui rimpianti.

Con qualche giudizio sorprendente: “Mussolini? E' quello che ha fatto di più per la classe operaia, dalla mutua, alla malattia alla pensione”.”Salvini? Simpatico,mi invitava a Telepadania, ma dissi male di Bossi e allora...”. ”Dell’Utri, uomo molto colto e gran bibliofilo,con la mafia non c’entra nulla. Berlusconi per proteggere i suoi negozi dagli attentati mafiosi, gli chiese di contattare qualche vecchio compagno d’infanzia.E lui...Me l’hanno raccontato bene sia Marcello che Berlusconi”. “Giorgio Napolitano?  Mi mandò un plico anonimo con le sue poesie. Solo dopo seppi che erano sue”.

E ancora.....le censure sull’Unità, il ripudio conseguente del comunismo,gli anni alla Mondadori, la cultura a Milano...

Una testimonianza rara e imperdibile.

 

Commenti
    Tags:
    mussolinifranco loi
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Covid, tranquilli finirà tutto Mi raccomando vacciniamoci…

    Costume

    Covid, tranquilli finirà tutto
    Mi raccomando vacciniamoci…

    i più visti
    in vetrina
    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."

    Diletta Leotta: "Matrimonio con Can Yaman? Non è saltato e..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini

    Ferrari 812 Superfast, svelate le prime immagini


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.