I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Cronache dal mercato dell'arte
Lorenzo Marini, dopo il boom di visite a Siena polverizza il suo record d'asta

La mostra evento di Lorenzo Marini, “Di segni e di sogni”, inaugurata lo scorso 20 luglio a Santa Maria della Scala, prestigioso spazio museale del Comune di Siena, viaggia a una media di 500 visitatori al giorno. Avviandosi a diventare la “solo exhibition” più vista della stagione. Tanto che qualcuno commenta che l'annullamento dell'edizione estiva del Palio sia stato compensato proprio della manifestazione artistica di Marini, le cui installazioni hanno coinvolto tutta la città toscana.  

Così, quando i responsabili di Art-Rite, l'auction house milanese specializzata nella contemporary art estrema, hanno avuto l'occasione di mettere in asta “Windtype”, l'opera simbolo della mostra senese, da cui è stato tratto il manifesto, non ci hanno pensato due volte: hanno dato alla tela di Marini, una tecnica mista di cm. 150x100, l'immagine di copertina del catalogo della 4-U New Arte Contemporanea.

Una decisione premiata dai collezionisti: nell'asta, tenutasi ieri sera, dopo una strenua gara, l'opera, stimata 14-18 mila euro, è stata aggiudicata a 25 mila euro (diritti compresi). In un catalogo che ospitava alcuni tra i maestri della contemporary art (Maurizio Cattelan, ad esempio, era presente con 7 lavori), “Windtype” è stato tra i tre top lot dell'asta.

Con questo risultato, Marini ha demolito il proprio record d'asta di 16.250 euro (compresi i diritti), stabilito lo scorso 20 dicembre a Farsetti, la più nobile tra le auction house italiane. Precedentemente, l'artista padovano, ma milanese d'adozione, noto anche come uno dei più prestigiosi art director,  aveva raggiunto quota 12.750 a Meeting Art

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    arte contemporaneaastalorenzo marinilorenzo marini art-rite
    i più visti

    casa, immobiliare

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.