I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
FAPAV plaude alla nuova tutela del Diritto d’Autore online approvata da AGCOM

Il Consiglio dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha approvato le modifiche al regolamento per la tutela del Diritto d’Autore online. Le nuove norme prevedono la possibilità di contrastare le violazioni più gravi attraverso la previsione di appositi poteri cautelari e di misure contro la reiterazione delle violazioni stesse. 

STUDIO LEGALE C-LEX

iacopoAvv. Iacopo Destri

Secondo Iacopo Destri dello studio legale C-Lex "La recente delibera n. 490/18/CONS del 16 ottobre 2018 di AGCOM avente ad oggetto le modifiche al regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica segna un importante passo in avanti nella lotta alla pirateria audiovisiva. Grazie all’introduzione di un procedimento cautelare molto snello, sarà possibile richiedere in tempi rapidissimi l’emissione di un ordine indirizzato al prestatore di servizi avente ad oggetto la richiesta di cessazione della violazione del diritto d’autore o dei diritti connessi (a patto che la stessa risulti manifesta nell’ambito di un accertamento sommario dell’Autorità).

L’ordine cautelare dovrebbe essere notificato anche all’uploader e ai gestori della pagina e del sito internet, ove rintracciabili. Infatti, i dati di tali soggetti non sono molto spesso facilmente accessibili ovvero ne viene rifiutata la messa a disposizione per ragioni di tutela della privacy. Questa ultima previsione fornisce, quindi, lo spunto per una riflessione più ampia rispetto alla necessaria interazione e convergenza tra le norme della privacy e quelle poste a tutela del diritto d’autore. Infatti, la lotta alla pirateria e più in generale la tutela delle opere protette non può trovare un limite, una giustificazione o una zona franca nella strumentale tutela della riservatezza e della privacy. Le corti nazionali, comunitarie e straniere si sono già più volte confrontate con questo tema, giungendo a soluzioni distoniche, rimettendo in ultima istanza all’organo giudicante il compito di effettuare un contemperamento e bilanciamento in concreto tra diritto d’autore e protezione dei dati personali.

Il Regolamento 2016/679 ha certamente segnato un passaggio importante nella protezione dei dati personali mediante l’adozione di uno strumento di applicazione uniforme nel territorio dell’Unione che dovrebbe rappresentare un modello (seppur perfettibile) per il futuro. Altrettanto apprezzabile è il contributo della Direttiva AVMS e della Direttiva Copyright (se riceverà luce verde) di cui ha riferito l’On. Silvia Costa. Tuttavia, poiché nell’era digitale le modalità di fruizione dei contenuti sono molto mutate, non è più possibile limitarsi ad affrontare il tema della loro tutela in modo verticale. La vera sfida del futuro, a mio avviso, sarà quindi quella di giungere ad un’azione normativa e di tutela integrata, coordinata e multidisciplinare, se del caso attraverso l’istituzione di autorità con competenze trasversali"  

FAPAV

FAPAV, Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali, nata nel 1988, sin dall’implementazione del Regolamento, ha presentato all’Autorità un totale di 148 istanze ottenendo il blocco di 131 siti e dei loro domini alternativi, ritenendo questo strumento uno dei pilastri fondamentali della tutela delle opere audiovisive online.   

fapav2

“Accogliamo con grande favore l’approvazione delle modifiche al Regolamento AGCOM” - ha dichiarato Federico Bagnoli Rossi, Segretario Generale FAPAV - “La possibilità di adottare in via d’urgenza il provvedimento cautelare, entro tre giorni dalla ricezione dell’istanza, rappresenta una contromisura fondamentale al fenomeno della pirateria audiovisiva, in considerazione delle modalità di sfruttamento tipiche dei film in cui il primo week end di programmazione nelle sale cinematografiche è decisivo. 

Inoltre, desta particolare interesse per le attività di tutela il blocco entro tre giorni di quei siti già inibiti dall’Autorità e che siano tornati accessibili agli utenti tramite nuovo dominio” - ha proseguito Bagnoli Rossi - “Questa misura rende ancora più efficace lo strumento del Regolamento in un contesto, come quello attuale, in cui i gestori dei portali pirata sono diventati sempre più abili nell’attuare tempestivamente contromisure. 

Siamo convinti che si stia procedendo verso la giusta direzione, a tutela delle nostre industrie creative e audiovisive” - ha concluso il Segretario Generale - “Speriamo che anche il nuovo Legislatore possa dare seguito alle attività di contrasto, inasprendo la normativa sul camcording". 

FAPAV - Federazione per la Tutela dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali è nata nel 1988 come associazione senza scopo di lucro per proteggere la Proprietà Intellettuale, il Diritto d’Autore ed i diritti connessi e quindi per contrastare tutte le forme di illecita duplicazione di opere cinematografiche e audiovisive, con finalità di tutela dei propri Associati e dell’intero settore audiovisivo. 

Ne sono soci permanenti: ANEC, ANEM, ANICA, MPA e UNIVIDEO. Ad essa aderiscono sia le principali industrie del settore sia le associazioni che operano per la tutela e la promozione dell’industria audiovisiva e cinematografica in Italia.  

Commenti
    Tags:
    agcomdiritto d’autore onlineiacopo destrifederico bagnoli rossifapav
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


    casa, immobiliare
    motori
    Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

    Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.