I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Bruno Leoni e la Rule of Law nella tradizione liberale. Milano, 18 settembre
Il 18 settembre 2017 con inizio alle ore 18 si terrà la conferenza dal titolo Bruno Leoni e la Rule of Law nella tradizione liberale, che vedrà la partecipazione di Tom G. Palmer e Nicolò Zanon. L'evento si svolgerà a Milano, presso la Residenza Vignale (Via Enrico Toti 2).  
 
La conferenza rientra all'interno delle iniziative organizzate dall'Istituto Bruno Leoni in occasione dei cinquant'anni dalla scomparsa di Bruno Leoni (1913-1967).

Tom G. Palmer è George M. Yaeger Chair for Advancing Liberty e Vice Presidente per i programmi internazionali alla Atlas Foundation. È inoltre Senior Fellow presso il Cato Institute di Washington, DC. Palmer ha conseguito un dottorato in scienza politica presso l'Università di Oxford e tiene frequentemente conferenze in tutto il mondo.
 
Nicolò Zanon è Professore ordinario di Diritto costituzionale alla Università di Milano e Giudice della Corte costituzionale della Repubblica Italiana. Nella sua attività scientifica si è occupato tra le altre cose di problemi attinenti al diritto regionale, alla giustizia costituzionale e alla tutela dei diritti fondamentali nell'ordinamento italiano e in ordinamenti stranieri. Ha contribuito, con numerosi articoli, a riviste giuridiche sia italiane, sia straniere e il suo libro più recente è Il sistema costituzionale della magistratura (2014), scritto con Francesca Biondi.
 
Ingresso gratuito previo registrazione.
Per confermare la presenza scrivere a eventi@brunoleoni.it o telefonare al numero 02-36577325.
 
 

L'ISTITUTO BRUNO LEONI

 

L’Istituto Bruno Leoni è nato nel 2003 per promuovere le “idee per il libero mercato”. L’IBL vuole dare il suo contributo alla cultura politica italiana, affinché siano meglio compresi il ruolo della libertà e dell’iniziativa privata, fondamentali per una società davvero prospera e aperta. L’IBL prende a modello i think tank anglosassoni: centri di ricerca non profit, indipendenti dai partiti politici, con lo scopo di offrire un contributo al dibattito pubblico. Le idee proposte da IBL, sul terreno delle politiche concrete, vogliono dare maggior respiro alla società civile e autonomia alle persone, restituire risorse all’economia, liberare la concorrenza e gli scambi e così costruire più benessere e ricchezza per tutti.

 

RICERCHE E STUDI

 

L’Istituto Bruno Leoni è attivo nell’elaborazione di ricerche e studi. Ha un importante programma di pubblicazioni a vasto raggio, che comprende sia volumi di ampio respiro, sia papers dedicati all’esplorazione di particolari problemi. Ogni anno IBL pubblica l’“Indice delle liberalizzazioni”, il più completo rapporto sull’apertura del mercato in alcuni settori-chiave dell’economia europea.
L’Istituto organizza seminari e convegni pubblici, spesso con ospiti internazionali che altrimenti il pubblico italiano non potrebbe ascoltare. La filosofia di IBL viene associata a diverse etichette: “liberale”, “liberista”, “mercatista”. La lezione cui l’Istituto si richiama è appunto quella di Bruno Leoni, grande filosofo del diritto, di cui diffonde il pensiero e le opere in Italia ed all’estero. Alla figura di Bruno Leoni, l’IBL ha dedicato il sito “Riscoprire Bruno Leoni”.

 

UN NETWORK INTERNAZIONALE

 

Le soluzioni per cui IBL si batte, sul terreno delle politiche concrete, sono quelle che sanno dare maggior respiro alla società civile, restituire risorse all’economia, liberare la concorrenza e gli scambi e così costruire più benessere e ricchezza per tutti. L’Istituto Bruno Leoni fa parte di un più ampio network internazionale di centri di ricerca animati dal medesimo approccio. Partecipa alle iniziative dell’Atlas Network e è fra i fondatori di Epicenter. Il codice etico dell’Istituto Bruno Leoni è disponibile qui.

Commenti
    Tags:
    bruno leonirule of lawtradizione liberaletom palmernicolò zanon
    in evidenza
    Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

    Foto mozzafiato della soubrette

    Wanda Nara, perizoma e bikini
    Lady Icardi è la regina dell'estate

    i più visti
    in vetrina
    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

    Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena


    casa, immobiliare
    motori
    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

    BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.