I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Digital transformation. Mediatech srl entra nel gruppo Relatech SpA.

Mediatech Srl, società specializzata in soluzioni e servizi in cloud operante sul mercato italiano dal 2001, ha sottoscritto in data 3 giugno 2020 un accordo vincolante finalizzato alla cessione di parte del proprio capitale sociale a Relatech Spa, Digital Enabler Solution Company (D.E.S.C.), PMI innovativa quotata sul mercato AIM Italia (Ticker: RLT) da giugno 2019.

Relatech SpA è una PMI Innovativa focalizzata su clienti che ricercano soluzioni innovative e che investono maggiormente in digitalizzazione, diventando per loro un partner strategico. Relatech è da sempre impegnata in una strategia di innovazione grazie alla costante attività di R&D interna e la partecipazione ad attività di ricerca in partnership con Università ed enti di Ricerca. 

Relatech

Pasquale LambardiPasquale Lambardi

Relatech è presente sul mercato con soluzioni innovative dedicate alla digital transformation delle imprese. Grazie alla piattaforma digitale RePlatform, sviluppa soluzioni nei quattro ambiti tecnologici ad elevata crescita: Digital customer experience e Marketing automation, Artificial intelligence e Big Data analytics, Cybersecurity e Blockchain, Internet of things e Industria 4.0.

“Questa acquisizione – commenta Pasquale Lambardi, Amministratore Delegato del gruppo Relatechrappresenta un rafforzamento strategico per il nostro core business, arricchendo la nostra capacità di progettare, implementare e gestire Architetture IT e Infrastrutture Cloud digitali innovative ed efficienti ma capaci al contempo di garantire solidità e sicurezza.”

Mediatech

I nuovi partner di Relatech sono Marco Zanotti, Mario Cittadini, Giuseppe Dominoni e Paolo Dominoni, che possono contare su di un team di venti persone abituate a consegnare nelle mani dei propri clienti una tecnologia su misura.

La strategia è sempre stata quella di garantire un elevato standard di qualità. Come? Migliorando costantemente non solo i propri servizi, ma facendo crescere innanzitutto le proprie competenze.

Le quattro figure chiave che coordinano il team Mediatech sono cresciute a pane e tecnologia e hanno trasformato la loro passione in un’azienda che ha sempre incontrato le persone per aiutarle a gestire al meglio le loro attività attraverso la tecnologia.

Mediatech e Relatech

Mediatech crede in questo progetto industriale e ha reinvestito una parte importante del prezzo in azioni Relatech: essere entrati nella grande famiglia di Relatech è fonte di grande soddisfazione ed orgoglio per i nuovi soci, per i quali era necessario trovare un partner che, al pari di Mediatech, credesse innanzitutto nel valore delle persone e delle competenze che rappresentano.

Intervista a Giuseppe Dominoni

Beppe DominoniGiuseppe Dominoni

Appena annunciata l’operazione, abbiamo intervistato Giuseppe Dominoni, che assumerà a breve il ruolo di AD di Mediatech.

Qual è stato l’elemento determinante che vi ha fatto prendere questa decisione?

“In un mercato molto affollato come quello tecnologico, cercavamo un partner di riferimento che ci potesse garantire una crescita costante ed il riconoscimento delle competenze che abbiamo maturato in anni di attività. La specializzazione a cui siamo giunti oggi, ci permette di affrontare progetti di digitalizzazione anche molto complessi, garantendo la perfetta esecuzione e la soddisfazione dei nostri Clienti”.

Per questo la scelta è caduta su Relatech?

“Relatech è il partner perfetto con cui affrontare questo percorso, le sinergie che potremo costruire insieme ci permetteranno di raggiungere grandi risultati. Il periodo in cui ci troviamo tutti coinvolti, dove sono stati stravolti i paradigmi a cui eravamo abituati, ci fa comprendere che i servizi offerti in modalità Cloud sono stati e saranno sempre di più, l’offerta vincente con cui poter fare la differenza. L’era del cloud inizia proprio adesso”.

La sinergia

Per capire l’inarrestabile crescita di Mediatech bisogna risalire al 2001, quando quattro professionisti con esperienze diverse in settori differenti dell’Information Technology (Marco, Mario, Paolo e Giuseppe) creano un team con una visione mirata sulla tecnologia. Del resto la filosofia su cui poggia il successo di Mediatech in questi vent’anni, è lo stesso che ha avvicinato la società al mondo di Relatech: nel settore IT è fondamentale essere in grado di rispondere velocemente alle esigenze dei clienti e ciò risulta impossibile se mancano le conoscenze per costruire rapidamente le soluzioni attese dal mercato.

In forza degli accordi Mediatech continuerà ad operare direttamente sui propri clienti, che non vedranno quindi modificare il rapporto commerciale in essere beneficiando della nuova sinergia con Relatech.

Commenti
    Tags:
    digital transformationmediatechrelatechgiuseppe dominonibeppe dominonipasquale lambarditrendiest news
    in evidenza
    Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

    Calcio e tv... bollente

    Carolina Stramare va in gol
    L'ex Miss Italia sfida Diletta

    i più visti
    in vetrina
    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

    Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


    casa, immobiliare
    motori
    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

    Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.