I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
“Earnings season” per le banche islamiche. Pronto il lancio del Sukuk saudita

Concluse le emissioni nel mercato obbligazionario sovrano per Malesia, Bahrain, Indonesia e Gambia. Target raggiunti da tutti i Paesi a eccezione del piccolo Stato africano, i cui tre Sukuk domestici lanciati a fine giugno hanno fatto fatica a decollare. Nonostante si parli di cifre irrilevanti a livello globale, il governo non è riuscito a ottenere il 100% delle sottoscrizioni.

Ma l’Africa continua a essere un mercato di crescente interesse. Anche nella settimana scorsa, infatti, abbiamo assistito a importanti movimenti, segno che la l’assalto della finanza al continente africano è solo agli inizi. Dopo l’apertura di alcune filiali in Kenya da parte della Dubai Islamic Bank, la borsa malese potrebbe accogliere nelle quotazioni la Tropical Bank, banca ugandese che offre servizi finanziari Sharia’a compliant. Intanto, sempre in Africa, continua l’iter per l’emissione debitoria nigeriana, mentre la sussidiaria algerina di Sociètè Gènèrale avrebbe intenzione di aprirsi alla finanza islamica nel paese nord-africano.

 

TEMPO DI EARNING SEASON

 

È tempo di “Earnings Season” anche in questo settore. Due colossi bancari hanno infatti pubblicato i risultati operativi relativi al secondo trimestre 2017: si tratta della Qatar Islamic Bank (QIB) e la Dubai Islamic Bank (DIB). Per la prima, il profitto netto generato tra aprile e giugno è stato di circa $166 milioni, battendo in positivo tutte le stime degli analisti. In totale, i profitti del primo semestre superano del 10% i risultati ottenuti nei primi sei mesi dell’anno precedente. Unica nota negativa: il capital outflow. Probabilmente dettata dall’acuirsi della crisi del Golfo, la banca qatarina ha subito una perdita di depositi pari a $1,9 miliardi. Sono i soldi che molti correntisti del Golfo stanno ritirando in questi mesi per non incorrere in sanzioni o svalutazioni.

Solo notizie positive, invece, per la DIB. Il profitto netto si attesta a quota $288 milioni nel periodo aprile-giugno 2017, registrando +14% rispetto allo stesso periodo del 2016. Anche in questo caso sono state battute le più rosee aspettative degli analisti. A galvanizzare la banca è stato proprio l’aumento della domanda per prodotti finanziari islamici, nonostante i costi di commissione siano diminuiti.

 

ATTESA INTERESSANTE PER I SUKUK

 

Rimaniamo nel Golfo Persico, precisamente in Arabia Saudita, dove la commistione tra Sukuk e banche sta creando un’alchimia perfetta e un’attesa interessante per il settore Sharia’a compliant. Si resta in attesa del Sukuk di Saudi Aramco. Intanto, il regno si prepara a lanciare un Sukuk domestico in valuta riyal. La notizia circolava già da aprile, quando il governo ha emesso un maxi-Sukuk da $9 miliardi. Ciò che è nuovo è che 13 banche saudite, secondo il ministro del Tesoro Mohammed Al-Jaddan, risponderebbero ai requisiti per coordinare e gestire l’emissione del Sukuk domestico. Tra queste ci sarebbero, riferiscono le agenzie di stampa finanziarie, Alinma, Alawwal Bank, Al Rajhi Bank, Arab National Bank, Bank AlBilad, Bank AlJazira, Banque Saudi Fransi, Gulf International Bank, Riyad Bank, Samba Financial Group, Saudi Investment Bank, National Commercial Bank e Saudi British Bank.

 
FUSIONE IN BAHREIN E KUWAIT

 

Settore bancario ulteriormente in fibrillazione dopo la notizia di una possibile fusione tra la Kuwait Finance House e la Ahli United Bank, con sede in Bahrain. L’unione potrebbe dar vita a un colosso di livello regionale, capace di competere con le grandi banche islamiche dei paesi del Golfo. 

Ulteriori approfondimenti sulla finanza islamica sul sito di ActionNews

Giovanni Prati per ActionNews

Commenti
    Tags:
    earnings seasonbanche islamichesukuk saudita
    in evidenza
    Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

    Wanda Nara.... che foto

    Heidi Klum reggiseno via in barca
    Diletta Leotta da sogno in vacanza

    i più visti
    in vetrina
    Heidi Klum in barca senza reggiseno. Diletta Leotta da sogno in vacanza. E poi..

    Heidi Klum in barca senza reggiseno. Diletta Leotta da sogno in vacanza. E poi..


    casa, immobiliare
    motori
    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

    Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.