I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Financecommunity Week. Il parere di IDI Istituto Diplomatico Internazionale

La seconda edizione della Financecommunity Week, che ha avuto inizio oggi, organizzata dal gruppo editoriale LC Publishing, durerà quattro giorni. I convegni e le tavole rotonde, in modalità digital, toccheranno i temi più caldi e attuali che riguardano la comunità finanziaria.

Si parte con una conferenza dal titolo “Finanza e sistema Paese un anno dopo. Come la crisi Covid ha mutato l’idea del ruolo dello Stato nell’economia”, che vede la partecipazione, tra gli altri, di Paolo Gentiloni, Jean Pierre Mustier, Giuseppe Castagna, Corrado Passera e Fabrizio Palermo.

LC Publishing Group è il gruppo editoriale che fornisce informazione 100% digitale sul mondo legal, finance e food tramite numerose attività sviluppate nel tempo: i financecommunity.it nel 2014, inhousecommunity.it nel 2015, foodcommunity.it nel 2016 e, rispettivamente nel 2017, 2018 e 2020, i portali internazionali in inglese foodcommunitynews.com, inhousecommunityUS.com e legalcommunity.ch, oltre alla prima nata nel 2011, legalcommunity.it.

Istituto Diplomatico Internazionale

IDI loghi

L’Istituto Diplomatico Internazionale è un'organizzazione non governativa riconosciuta dal Consiglio economico e sociale delle Nazioni Unite (ECOSOC) con lo status consultivo special: favorisce il dialogo tra gli Stati, i popoli e le comunità, promuove lo sviluppo sostenibile, opera per la tutela dei diritti umani e civili e per ridurre le diseguaglianze tra le persone. La cosiddetta “diplomazia informale” può efficacemente affiancare quella ufficiale nella risoluzione dei problemi. L’Istituto Diplomatico Internazionale ha tra i propri scopi la promozione del dialogo a tutti i livelli e quindi si caratterizza, ove se ne presenti la necessità, come un vero e proprio “forum” per confronti informali, secondo criteri di trasparenza e nel rispetto dei principi-guida del diritto internazionale.

In linea con il proprio ruolo, oggi il presidente avv. Paolo Giordani esprime il punto di vista dell'Istituto sui temi trattati dalla Financecommunity Week 2020.

Debito sì, ma non improduttivo

“Debito sì, ma non improduttivo”. Questa la formula, secondo il Presidente dell’Istituto Diplomatico Internazionale avv. Paolo Giordani, che dovrebbe guidare l’intervento dello Stato nell’attuale fase di crisi.

Intervista all'avv. Paolo Giordani

Paolo GiordaniAvv. Paolo Giordani

Come la crisi Covid ha mutato l’idea dell’intervento dello Stato nell’economia?

“Lo hanno giustificato anche i liberisti più accaniti. Dinanzi ad una crisi la cui gravità ha precedenti solo in fasi post-belliche, lo Stato deve intervenire e deve indebitarsi”. 

Per fare che cosa? 

“Questo è appunto il problema. Di sicuro lo Stato non può indebitarsi solo per fare assistenza, bisogna guardare oltre ed investire per la ripresa”. 

Quindi?

“Innanzitutto non possiamo escludere l’ingresso dello Stato nel capitale di alcune imprese, purché si tratti di scelte strategiche e di partecipazioni temporanee. Scelte tra l’altro già addottate da altri Paesi dell’Unione Europea. In secondo luogo, la crisi deve essere occasione per trasformare l’attuale giungla fiscale in un sistema piu semplificato per sostenere le imprese e divenire promotore di sviluppo. 

Inoltre, occorrono regole diverse sui fallimenti, cioè più tempo per evitarli; sul credito bancario, si puo invece ipotizzare l’introduzione di nuovi parametri di classificazione e gestione del credito deteriorato nonche di dover rinviare l’attuazione delle nuove regole di Basilea IV, non pensate per l’attuale situazione economica colpita dalla pandemia da Covid 19. Come denunciato dalle banche cooperative europee riunite nell’Eacb, se non vi fosse un rinvio delle nuove regole di Basilea IV, le attuali norme relative ai nuovi standard patrimoniali  potrebbero andare a ridurre di oltre 7.000 miliardi di euro la capacità di prestito degli istituti italiani."

In termini strategici?

"Servono pure nuove strategie alle politiche di rilancio definite dall’Unione per lanciare i programmi di Next Generation Eu; infatti,  il dispositivo per la ripresa e la resilienza, apporterà un sostegno finanziario senza precedenti di 672,5 miliardi di euro in prestiti e sovvenzioni.

In ultimo, le aziende dovranno avere una visione diversa, dovranno in qualche modo adattarsi a un scenario completamente diverso, visto che dovranno tener conto di come sono e cambieranno i consumatori, e di come reagiranno i concorrenti. È del tutto evidente che questa pandemia sta portando lo Stato e l’economia su un terreno a noi poco conosciuto. 

Sarà anche compito dello Stato investire di più in istruzione e formazione come volano della crescita e garanzia di qualità per le future classi dirigenziali”.

IDI Istituto Diplomatico Internazionale
Piazza del Biscione 95, 00186 Roma
Tel. +39 06 33975582
info@idi-international.org

Commenti
    Tags:
    financecommunityidiistituto diplomatico internazionalepaolo giordanitrendiest newsnext generation
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Justine Mattera senza reggiseno Wanda Nara, fitness da urlo

    Sport

    Justine Mattera senza reggiseno
    Wanda Nara, fitness da urlo

    i più visti
    in vetrina
    Primo arbitro donna in serie B: Maria Marotta, debutto storico. Sognando la A

    Primo arbitro donna in serie B: Maria Marotta, debutto storico. Sognando la A


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A

    Ferrari svela la 812 Competizione e 812 Competizione A


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.