I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Imprese e Professioni
Paolo Ricotti. Lo sconquasso economico sociale mondiale del dopo Covid-19

Lo sconquasso economico sociale mondiale

Il contesto in cui ci apprestiamo a festeggiare la ricorrenza pasquale è quello del grande sconquasso economico sociale mondiale a cui stiamo assistendo e che presumibilmente durerà fino al marzo/giugno 2021, e cioè fino a quando non sarà reso disponibile a tutti e in tutto il mondo il nuovo vaccino antivirus Covid-19. Certo, nel frattempo ci saranno graduali ritorni all’espletamento di alcune attività e parziali libertà di movimento, in cui tuttavia il CAOS GLOBALE continuerà ad esistere anche a causa dei probabili ritorni di fiammate, qui o là, che manterranno vivo il problema dei contagi e del rischio di morte dei possibili contagiati.

Il dramma ambientale

Questo problema acuisce e drammatizza ulteriormente la minaccia già da decenni esistente del cambiamento climatico in atto e del disastro ambientale. Il dramma ambientale aveva già mosso le coscienze con una presa di posizione delle Istituzioni mondiali nel proporre metodologie gestionali atte a modificare i processi produttivi delle imprese e le relative “Supply Chain” della fornitura e del consumo (CSR Corporate Social Responsibility ed Economia Circolare).

Inoltre il contesto sanitario e ambientale si incrocia con la grande depressione sociale causata dal divario della ricchezza tra ricchi e poveri, tra i Paesi emancipati e quelli in via di sviluppo, tra quelli che si impegnano nella Società e quelli che non vanno neanche a votare, tra coloro che sono attenti ai valori della famiglia e della comunità, e quelli che vivono in un ambito puramente asociale e virtuale.

Intervista a Paolo Ricotti

Intervistiamo Paolo Ricotti, socio fondatore di PLEF, Planet Life Economy Foundation, Professore Global Communication all'Università Bicocca di Milano, ex CEO di aziende come Coin, Heineken Italia, Perugina-Nestlè.

Il dramma ambientale e sociale è sotto gli occhi di tutti. Ma i danni all'economia non sono ancora del tutto chiari. Quali aspetti sono i più problematici in questa crisi?

ricotti
 

"Stiamo assistendo ad una epocale svolta della finanza speculativa che ha devastato per circa 30 anni la cultura delle Imprese con un approccio efficientistico orientato alla crescita del valore dell’Impresa a discapito di una responsabile gestione orientata allo sviluppo e alla soddisfazione dei reali bisogni della gente. Tutto questo solo per affermare che non stiamo solo assistendo ad una crisi sanitaria mondiale e che tutto tornerà come prima fra un anno: siamo nel bel mezzo di una crisi di sistema complessivo in cui si stanno creando le basi per una svolta temporale generalizzata che cambierà la modalità di esistenza della nostra specie umana a tutti i livelli. In ordine di importanza: i comportamenti di consumo, poi gli ordini economici, poi le espressioni dei governi, infine i costumi sociali."

 

Global Shift

Lei ha spesso parlato di "Global Shift" nel passato. Ci siamo?

"Sì, siamo nel bel mezzo di quello che noi ed altri definiscono come Global Shift, e cioè un cambiamento globale di tutti e che, secondo i profeti di questo movimento globale (Es. Ervin Laszlo), sarebbe iniziato nel 2012 con maturazione proprio nel 2020. 

Noi stessi di Planet Life Economy Foundation, partendo da una concreta esperienza gestionale/strategica sui cicli economici e sullo “sbandamento” e perdita di senso delle Imprese, avevamo fin dall’inizio previsto (siamo operativi dal 2003) e divulgato nei nostri seminari interni questo cambiamento e avevamo immaginato il momento della trasformazione del ciclo economico proprio attorno al 2020."

cicli
 

Cultura d’impresa e della Società 

Vi aspettavate già un problema mondiale di queste dimensioni?

"Certo non avevamo previsto il Virus, ma avevamo preso in considerazione un cambio di passo della cultura d’impresa e della Società proprio in questo periodo. E per questo motivo abbiamo messo a punto da diversi anni sia le metodologie di approccio al problema del cambiamento culturale dell’Impresa e dei relativi collegamenti agli stili di consumo (approccio concettuale), sia gli strumenti operativi specifici (proposte gestionali).

Il tutto in un contesto di evoluzione culturale complessiva che, integrando la nostra concreta esperienza gestionale, ha colto nelle leggi naturali sia quelle ispirazioni per identificare e validare le corrette soluzioni davvero “sostenibili” per le Imprese, sia per inserire queste evoluzioni nel contesto sociale dei territori e degli stili di consumo delle persone. Le nostre metodologie gestionali sono già state pubblicate nei nostri testi del 2008, 2010, 2014, 2016, 2018."

Renaissance Economy

"Quelle leggi ci hanno anche aiutato ad approcciare il tema di come trasformare complessivamente la Società Civile in coerenza con il modello economico, ambientale e di consumo da noi proposto. Ora questo nostro modello gestionale con le relative metodologie e strumenti operativi - già definito “Renaissance Economy” - è trasferibile a tutti senza ulteriori necessità tramite i nostri testi e l’attività di formazione da noi predisposta e promossa e amministrata da PLEF. Il nuovo mondo che conosceremo nell’immediato futuro non è solo una minaccia, ma una grande opportunità per migliorarsi e noi siamo pronti ad affrontarlo insieme ai Soci che vorranno esser parte attiva del Cambiamento".  

Come concluderebbe questa intervista?

"Utilizziamo questo anno di sgomento per prepararci alla “rinascita”!

Loading...
Commenti
    Tags:
    paolo ricottisconquasso economicosconquasso socialesconquasso mondialedopo covid-19coronaviruspaolo brambillapleftrendiest news
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Al Museo Alfa Romeo vanno i scena i "Cavalli Marini"

    Al Museo Alfa Romeo vanno i scena i "Cavalli Marini"


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.