A- A+
Imprese e Professioni
Rivivere le emozioni degli astronauti. A Mestre alla mostra “Lunar City"

Rivivere le emozioni degli astronauti nello spazio. Si può fare a Venezia Mestre alla mostra interattiva “Lunar City”

Cinquant’anni fa “allunava” (si, insomma, sbarcava sulla Luna) l’astronauta Neil Armstrong. Ora a Venezia Mestre, curata da Alessandra Bonavina, ha preso il via la mostra “Lunar City. Vivi l’esperienza” che proseguirà fino al 3 maggio 2020 al Museo del '900. L’esposizione interattiva sull'esplorazione spaziale è stata realizzata da M9 - Museo del ’900 e Next One Film Group, con il patrocinio di Asi - Agenzia Spaziale Italiana, Inaf – Istituto Nazionale di Astrofisica e Mibac; in collaborazione con Nasa -National Aeronautics and Space Administration, Ambasciata Americana in Italia, Esa - European Space Agency e Cnr - Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Alessandra Bonavina sottolinea che “Lunar City racconta la Luna che verrà. A differenza del passato, l’esplorazione futura: prima della Luna, nel 2024, poi su Marte, all’insegna della cooperazione internazionale, non una sfida tra Paesi come è stato nel 1969”. Qui l'intervista rilasciata alla RAI.

Il docufilm Lunar City

La mostra raccoglie scatti e riprese provenienti dal materiale originale del docufilm Lunar City, dalla capsula Orione, un prototipo con tecnologia espandibile di Thales Alenia Space, ai robot costruiti dalla Nasa che collaboreranno con gli uomini per l'esplorazione futura. Un viaggio alla scoperta dei misteri e delle curiosità della Luna, occasione unica per conoscere attraverso fotografie e filmati il passato e il futuro dell'esplorazione spaziale.

lunar3
 

Alessandra Bonavina ha trascorso intere giornate nei laboratori europei e americani, a pochi metri dalle rampe di lancio delle principali agenzie spaziali, tra cui Nasa, Esa e Asi, per raccontare come stanno progettando il futuro dell'esplorazione umana oltre l'orbita bassa.

Premio Arte, Scienza e Coscienza

L’imprenditore Claudio Melotto, animatore di Mel8 Project che da lui prende il nome, con Planet Life Economy Foundation e in collaborazione con Regione Lombardia, in occasione del decennale del Premio Arte, Scienza e Coscienza, già avevano deciso di conferire questo ambito riconoscimento alla regista Alessandra Bonavina, sottolineando come con i suoi film documentari sia riuscita ad umanizzare un mondo fantastico che è quello della ricerca spaziale delle missioni e delle esplorazioni verso nuovi mondi, per un nuovo mondo protagonista di un futuro cosmico scientifico e cosciente.

Lunar City
Via Giovanni Pascoli 11, Mestre
Facebook: qui il link

Loading...
Commenti
    Tags:
    astronautivenezia mestremestremostralunar cityclaudio melottoalessandra bonavina
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    Palamara-gate

    Dopo la fusione fra il Pd e il Csm nasce il nuovo simbolo

    i più visti
    in vetrina
    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto

    Heidi Klum nuda in piscina. Vestita solo con la collana. Le foto


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes annuncia la partnership con la FIV

    Mercedes annuncia la partnership con la FIV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.