I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Da Xi a Renzi, se i nostri politici ignorano l’arte della negoziazione
Joe Biden e Xi Jinping

Ci sono regole della negoziazione nelle aziende che vengono fatte proprie dalla politica. Non da quella italiana.

Il presidente cinese Xi Jinping nel suo discorso all’World Economic Forum di Davos ha invitato il suo omologo neoeletto statunitense Joe Biden a tener conto della potenza economica della Cina, a non intraprendere guerre commerciali pregiudiziali, come faceva il precedente inquilino della Casa Bianca, Donald Trump. Una decisione - al di là del tema della mancanza di democrazia e della negazione dei diritti umani - coraggiosa. Una scelta propositiva. Non distruttiva. Come si fa nel business, Xi ha agito per primo. Apparentemente mettendosi in una situazione di debolezza. Ha detto: “Voglio lavorare con voi”. La negoziazione deve avere finalità positive per entrambe le parti. Come raggiungerla? Lo sa chi lo deve sapere. “Compito dell’arte – diceva Giacomo Leopardi - è nascondere l’arte”. Di sicuro il metodo non è quello del venditore di tappeti che parte da mille per scendere a due.

In Italia, si vedano la vicenda di Matteo Renzi che ha fatto cadere il Conte II e le trame, le alleanze e le tattiche per la formazione del nuovo Governo - al di là di come la si pensi di Giuseppe Conte - sembra che i nostri politici confondano la negoziazione col gioco degli scacchi. Tutti ne sono condizionati. Il termine tra  i più ricorrenti tra i commentatori politici è “mossa”. “I parlamentari – si ascolta in tv - aspettano o cercano di capire quale sarà la prossima mossa di Renzi”. Il gioco degli scacchi si lasci a Bobby Fischer e Boris Spassky.

Commenti
    Tags:
    renzigiuseppe contegoverno
    in evidenza
    Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

    Tra mobilità e sostenibilità

    Automotive, da ALD la svolta
    Arrivano nuove soluzioni green

    
    in vetrina
    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


    motori
    Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

    Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.