I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
E' Natale, ma la Cina impone l’adattamento comunista della religione

Mentre l’Occidente secolarizzato, e “non più cristiano” come dice Papa Francesco, commemora la sua festa religiosa maggiore, il Natale, la Cina impone la variante comunista delle fedi.

Come ricorda il Corriere della Sera, il Partito comunista cinese (PCC) ha deliberato il novembre scorso la revisione e armonizzazione dei testi sacri all’ideologia di Stato.   Dovranno essere corretti e ritradotti: Bibbia, Vangeli, Corano, scritti buddisti e taoisti. Il regime di Pechino, che obbliga i suoi membri all’ateismo, dà il via alla “sinizzazione” dei culti. Tutto nasce dalla campagna lanciata nel 2015 da Xi Jinping, l’uomo più potente della terra, non solo quale presidente dello Stato, capo della Commissione militare centrale e segretario del PCC, ma perché potrà mantenere tali cariche a vita dopo l’abolizione costituzionale del vincolo  dei due mandati, approvata nel marzo 2018.

La dimostrazione che solo la democrazia ammette pienamente la libertà di religione. Ma anche un ulteriore esempio dell’evoluzione “scaltra” del comunismo, che ha come principale obiettivo la sua sopravvivenza. Il passaggio dallo sradicamento della religione, indicato da Mao, al suo controllo. Come avvenuto col capitalismo. Prima da abbattere, quindi, a partire da Deng Xiaoping, da abbracciare nel senso dell’ arricchimento e da declinare nella logica dell’economia di mercato di Stato. Un mostro - non può esistere  capitalismo nel significato migliore del termine se non nella democrazia liberale - che si alimenta di una politica economica prevaricatrice verso l’esterno. Oggi la Cina è la seconda potenza mondiale, cresce a un ritmo tra il 6/7% del Pil all’anno e intorno al 2030 diventerà la prima. Ma nessun regime potrai mai essere superiore alla democrazia liberale, come nessun popolo, incluso quello cinese, indegno di essa. Come i fatti di Hong Kong preconizzano.

 

Commenti
    Tags:
    papa francescoxi jinpingcina
    in evidenza
    Excel, scoppia la polemica social "E' più importante della storia"

    Il dibattito sulla scuola

    Excel, scoppia la polemica social
    "E' più importante della storia"

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.