I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo libero
Gli Stati generali? Poco congruenti a fase economica e politica del Paese

Gli Stati generali dell’economia convocati dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in programma da  questo sabato a domenica 21 giugno a Villa Pamphily a Roma, sembrano essere una buona idea, ma poco congruente alla realtà politica e a quella economica del Paese.

Il centrodestra, da Matteo Salvini a Giorgia Meloni ad Antonio Tajani, respinge l’invito. “Il Paese – questo sembra il ragionamento – non ha bisogno di passarelle e la sede istituzionale del confronto politico è il Parlamento”.

Il presupposto è che pioveranno sull’Italia 80 miliardi di euro e bisogna decidere come investirli e spenderli. Di qui la convocazione di rappresentanti internazionali e del mondo dell’economia, della finanza e del sindacato. Dovrebbero intervenire in videoconferenza: Kristalina Georgieva, presidente della Banca Mondiale, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione Ue, David Sassoli, presidente del Parlamento europeo. Più o meno confermati, tra gli altri: Ignazio Visco, governatore della Banca d’Italia, Vittorio Colao, il manager che ha guidato la squadra di esperti che ha presentato al Governo le proposte per il rilancio dell’economia; i vertici delle maggiori organizzazioni industriali/finanziarie (Enel, EniFincantieri, Leonardo etc.), l’imprenditore Oscar Farinetti, gli architetti Massimiliano Fuksas e Renzo Piano, membri dei sindacati. Incerta Christine Lagarde, presidente della Bce.

Quando nella Prima Repubblica c’era un problema, la prima scelta dei partiti era creare una Commissione (come dire: intanto qualcosa facciamo). Si spera che questi Stati generali abbiano un approccio consulenziale: si concludano cioè con proposte concrete, da mettere in pratica (il consulente risolve i problemi). Da evitare è la logica del convegno di approfondimento. In questo senso l’eterogeneità dei partecipanti e la lunghezza dell’evento inducono qualche dubbio. La velocità (quella che nasce dalla competenza… ci sono anche i mediocri veloci…) è un valore decisionale e professionale. Di fondo è che gli Stati generali hanno senso pieno in presenza di comuni intenti della maggioranza e dell’opposizione (come avvenne per esempio negli anni di piombo, la lotta al terrorismo negli anni 70 e i primi 80). Per quanto riguarda lo scenario di Villa Pamphily, in generale, insegna la disciplina manageriale, e in particolare in un momento di crisi come questo, post emergenza sanitaria, parrebbe meglio l’understatement.

Loading...
Commenti
    Tags:
    giuseppe contematteo salviniursula von der leyen
    Loading...
    in evidenza
    Diletta Leotta, sirena in mare Lato B e pose zen... Le foto

    Belen, Fico e... Gallery Vip

    Diletta Leotta, sirena in mare
    Lato B e pose zen... Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo settimana: Ferragosto rovente, temperature fino a 40°

    Previsioni meteo settimana: Ferragosto rovente, temperature fino a 40°


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre

    Maserati svela la Ghibli e Quattroporte Trofeo, le più veloci di sempre


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.