I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Politicamente scorretto
Green pass, come renderlo obbligatorio anche per il trasporto pubblico locale

Premesso che il green pass non è la soluzione ottimale per contenere i contagi per una serie di motivi, che hanno elencato molti virologi, in primis il professor Crisanti, tra tutti, la possibilità dei vaccinati di essere contagiati e di contagiare anche se con carica virale minore, è decisamente stucchevole e ormai sterile, la discussione tra le varie forze politiche a favore e contrarie al certificato.

Uno dei tanti argomenti a supporto delle tesi dei rappresentanti politici che non vorrebbero l'introduzione dell'obbligatorietà in ogni luogo pubblico, è la contraddizione di fondo che è sorta per l'utilizzo dei mezzi pubblici.

I mezzi pubblici locali a differenza di quelli a lunga percorrenza, non è previsto l'obbligo di possesso per gli utenti.

Evidentemente un' incoerenza estrema, visto l' elevatissima pericolosità di contagio proprio sugli affollati mezzi del trasporto pubblico locale come metro, autobus, tram, dimostrata da numerose ricerche epidemiologiche e infettive.

Si afferma che sarebbe impossibile un controllo del possesso del green pass per tutti gli utenti, a causa delle migliaia di persone che utilizzano i mezzi quotidianamente e l'affollamento che si crea in certi orari delle giornate lavorative.

Vero.

Tuttavia una soluzione ci sarebbe.

Le autorità potrebbero subordinare l'emissione del tagliando di viaggio (biglietto singolo o abbonamento) alla presentazione del greenpass, come avviene per l'acquisto dei tagliandi dei grandi eventi (stadi, cinema, teatri, ecc.) che non possono essere acquistati da persone prive della certificazione verde.

Due soli problemi si potrebbero riscontrare.

Il mancato controllo in caso di acquisto dei biglietti viaggio singoli presso punti vendita quali edicole, tabaccherie, ecc.(non così per l'emissione tramite la rete internet in quanto sarebbe impossibile effettuare l'acquisto senza il codice del greenpass e nemmeno nelle biglietterie automatiche senza la scansione del QR code) e l'annosa penuria di personale viaggiante che accerti il possesso del titolo di viaggio da parte del singolo utente.

Ma questi problemi esulano dalla questione green pass, visto che sono vizi italici vetusti.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    green passgreen pass obbligatoriogreen pass trasporti
    in evidenza
    Gravidanza e bacio a Rosolino Fede Pellegrini, la verità

    La Divina vuota il sacco

    Gravidanza e bacio a Rosolino
    Fede Pellegrini, la verità

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.