A- A+
Politicamente scorretto
Serena Bortone ironica: "Si è votato?". Rai3, Agorà trasformata in bar sport
Serena Bortone (foto Lapresse)

Serena Bortone, la scenetta ironica ad Agorà post elezioni regionali

 
 
Numeri, cifre, percentuali, riscontrati negli ultimi giorni della campagna elettorale per le elezioni amministrative in Emilia Romagna, aggiunti a quelli rinvenuti stamani a spogli quasi completati.
Oggi, spread BTP/Bund 144, 10% meno rispetto venerdì.
FTSE Mib + 1,11
Venti euro in più in busta paga per 16 milioni di lavoratori (maggiorazione del taglio cuneo fiscale) decretati la scorsa settimana dall'esecutivo nazionale.
 
Eliminazione di quota 100 e riforma pensioni avvantaggiando chi esce più tardi dal mondo del lavoro e raggiunge i 67 anni di età (la cosiddetta Terza via dell'ex presidente INPS , T. Boeri).
Finanziamento a COOP e ONG per istruzione e formazione per i migranti (circa 15 milioni di euro previsti).
500 euro per il bonus giovani per i prossimi due anni.
Ecco quali sono i dati reali che spiegano la vittoria di Bonaccini e della coalizione di centro sinistra in Emilia Romagna.
 
Una corroborante iniezione di vitalità per l'ideologia progressista, comunista, globalista, europeista, internazionalista che vive uno stato di precaria salute.
Un "Gerovital" che pochi vorranno indicare come la componente preponderante di questa vittoria.
Si potrà solamente udire e leggere, i peana del "buon governo da oltre 50 anni in regione, da 70 nei maggiori centri urbani, da un ottimo sistema sinergico che comprende il mondo delle cooperative, degli uffici pubblici, delle ong, degli enti parastatali, delle aziende partecipate, delle istituzioni locali.
Logicamente e ineludibimente non potrà mancare l'osanna mediatico per il nuovo marketing di stampo prodiano denominato movimento delle Sardine (una rinfrescata del vecchio Ulivo, del vecchio popolo viola, della vecchia Unione, del mai morto PCI).
 
Il redivivo Fronte popolare del 1948, esulta per aver fermato l'avanzata della destra reazionaria, razzista, becera, troglodita; è stato evitato il serio pericolo per la democrazia del Paese.
La prova del nove per lo scampato pericolo lo si evince, stamani, osservando le espressioni dei volti di tutti i giornalisti e conduttori televisivi diversamente di sinistra (in tutte le varie declinazioni).
 
Emerge dal fronte dei media, Serena Bortone conduttrice di Agorà.
Con postura, intonazione, ed espressione del volto, sfoggia un scenetta ironica con cui si rivolge ai suoi ospiti, chiedendo cosa fosse successo nella nottata e se si fosse votato in Emilia Romagna.
Per un attimo, per quel tono di voce e per il beffardo sorriso, la sua enunciazione sembrava mutuata dagli "sfottò" di stampo tifoso-pallonaro che catapultava l' utente sintonizzato su Rai 3 in un qualunque "bar sport", il lunedì mattina, tra gli avventori di diverse fedi calcistiche che consumano la colazione, commentando le gesta delle loro squadre.
MI scuserà la letterata giornalista di Rai 3, se quella sua movenza e quelle sue parole l'abbiano degradata all'odioso sport popolare considerato da certa sinistra l'oppio dei popoli. 
Ma da quell'oppio dei popoli, si può metaforicamente attendere l'esito finale del "campionato della politica italiana" (le elezioni nazionali).
Il derby regionale della via Emilia è stato ad appannaggio della compagine di casa, sempre invischiata nella lotta per non retrocedere.
 
Massimo Puricelli
Castellanza(VA) 
 

Riceviamo e pubblichiamo:

Gentile direttore,

Scopro che l’inizio della puntata di ieri di Agorà, dedicata ovviamente alle elezioni regionali, è diventata oggetto di un articolo a firma Massimo Puricelli. La critica è sempre legittima, anzi bene accetta. C’è solo un passaggio che vorrei chiarire. Quello in cui si scrive: "Per un attimo, per quel tono di voce e per il beffardo sorriso, la sua enunciazione sembrava mutuata dagli "sfottò" di stampo tifoso-pallonaro che catapultava l'utente sintonizzato su Rai 3 in un qualunque 'bar sport'".

Di cosa parliamo? Della mia apertura di puntata di ieri, con la domanda retorica: “E' successo qualcosa? Si è votato?”. La stessa identica apertura fatta la mattina successiva alle elezioni regionali in Umbria (che come è noto, sono stata ampiamente vinte dalla candidata del centrodestra), come è visibile dal portale RaiPlay (https://www.raiplay.it/video/2019/10/agor-72a2ed8f-36c4-4bf3-8d85-903602d35297.html).

Una minuscola nota di leggerezza motivata dalla volontà di stemperare con un sorriso - in entrambi i casi e in perfetta par condicio tra vincitori e vinti delle due diverse competizioni - le tensioni accumulate negli appassionati mesi di campagna elettorale.

Quindi, se queste due identiche battute post elettorali, delle quali non vado particolarmente fiera, possono non piacere, le accuse di tifoseria sono davvero fuori luogo. Qualcuno che tutti ricorderanno diceva: “a pensar male del prossimo si fa peccato ma spesso ci si indovina”. Ecco, stavolta il collega non ha indovinato.

Con grande cordialità e gratitudine per la vostra generosa attenzione nei riguardi di Agorà, vi auguro un ottimo lavoro e vi prego di allegare questa mia replica in calce all’articolo pubblicato dal vostro sito.

Grazie,

Serena Bortone

Loading...
Commenti
    Tags:
    serena bortoneserena bortone agoràelezioni regionali 2020
    Loading...
    in evidenza
    Pronto il Ponte sullo stretto Così fanno prima ad arrivare...

    L'ironia del web

    Pronto il Ponte sullo stretto
    Così fanno prima ad arrivare...

    i più visti
    in vetrina
    California, vasto incendio a est di LA: 8000 persone evacuate

    California, vasto incendio a est di LA: 8000 persone evacuate


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Peugeot 308, disponibile in Italia

    Nuova Peugeot 308, disponibile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.