Economia

Sanpellegrino, 125 anni di promozione della buona tavola italiana

 


Milano, 4 lug. (askanews) - Il 21 maggio scorso il Gruppo Sanpellegrino ha celebrato i 125 anni dalla fondazione: a partire dal 1899, l'azienda ha avviato un percorso che ha portato i suoi prodotti a essere presenti in oltre 150 Paesi, oltre che a essere identificati come ambasciatori del gusto, della qualità e dello stile di vita italiano. "Un traguardo importante - ha commentato l'amministratore delegato del gruppo, Michel Beneventi -. Oggi, infatti con i nostri prodotti siamo sulle migliori tavole di tutto il mondo. Siamo molto orgogliosi di contribuire a promuovere e far conoscere sempre di più le eccellenze del made in Italy".Con le acque minerali S. Pellegrino e Acqua Panna, il Gruppo Sanpellegrino vuole contribuire alla promozione delle eccellenze gastronomiche italiane, anche con progetti come la S.Pellegrino Young Chef Academy, nata nel 2015 e pensata per valorizzare talenti under 30 della cucina, che si sfidano davanti a una giuria di chef affermati. "Un progetto a cui teniamo molto - ha aggiunto l'ad - dedicato i giovani chef di tutto il mondo. Con la S.Pellegrino Young Chef ci proponiamo di promuovere una nuova generazione di talenti nel campo dell'alta gastronomia e diffondere a livello internazionale la cultura della buona tavola.Nel 2023, Sanpellegrino ha contribuito alla crescita italiana con 2,54 miliardi di euro di valore economico condiviso, pari allo 0,12% del PIL nazionale, come emerge dallo studiocommissionato ad Althesys Strategic Consultants. "Con la nostra attività e il suo indotto, da più di un secolo creiamo valore e occupazione per il sistema socio-economico italiano - ha concluso Michele Beneventi -. Per esempio, nel 2023, Sanpellegrino ha generato in maniera diretta e indotta per ogni nostro dipendente circa 28 posti di lavoro, 21 dei quali nella filiera, per un totale di oltre 42.200 addetti". E anche 125 anni dopo, il gruppo Sanpellegrino non ha voglia di fermarsi e continua a guardare avanti.