A- A+
Coronavirus
AstraZeneca, nuovo morto a Biella. E l'Irlanda sospende l'utilizzo
Vaccino AstraZeneca

A seguito della morte, avvenuta nelle scorse ore a Biella, di un docente a cui nella giornata di ieri era stato somministrato il vaccino AstraZeneca, in attesa degli esiti dei riscontri per verificare l'eventuale nesso di causa, in via precauzionale il commissario dell'Area giuridico-amministrativa dell'Unità di crisi della regione Piemonte, Antonio Rinaudo ha disposto immediatamente la sospensione su tutto il territorio regionale della somministrazione del lotto ABV5811, del quale faceva parte il vaccino somministrato, per i dovuti accertamenti sul lotto coinvolto. Le somministrazioni di vaccini AstraZeneca appartenenti a lotti diversi sono quindi già riprese.

E' stata subito convocata la Commissione piemontese sulla farmaco-vigilanza per l'attivazione di tutte le procedure previste dalla legge. "Si tratta - specifica l'assessore alla Sanita' della regione Piemonte Luigi Genesio Icardi - di un atto di estrema prudenza in attesa di verificare se esista un nesso di causalita' tra la vaccinazione e il decesso. Ad oggi in Piemonte non era mai stata segnalata nessuna criticita' particolare dopo la somministrazione dei vaccini". 

In relazione ai casi di questi giorni “non c’è essuna correlazione se non una relazione temporale, non c'e' nesso causale" tra la somministrazione del vaccino AstraZeneca e la morte di alcune persone vaccinate con questo farmaco specificato il presidente Aifa Giorgio Palù intervenendo a In mezz'ora in più su Rai3. "C'e' molta emotività" su queste vicende che riguardano le vaccinazioni, "e questo vale anche per le vaccinazioni AstraZeneca", ha detto Palù, rilevando che nel caso austriaco si trattava di emopatia, e nel caso di Napoli c'e' stato un infarto intestinale, mentre in Sicilia "e' ancora da conoscere l'esito dell'autopsia. Bisogna tenere esito di questi esami".

Palù ha anche ricordato i numerosi studi valutativi e la somministrazione di milioni di dosi di vaccino AstraZeneca in Gran Bretagna, senza che si siano registrati incidenti tromboembolici. Occorre quindi "molta cautela", ha detto ancora il presidente dell'Aifa, evidenziando che la stessa Ema, l'agenzia europea per il farmaco, ha detto che non c'e' alcuna relazione diretta, nessun rischio. E' vero che la somministrazione di un vaccino puo' comportare un aumento dell'infiammazione, della coagulazione del sangue ma nel caso in questione "questo e' stato escluso da studi molto accurati, allo stato non vi sono questi episodi".

(Segue: l'Irlanda sospende la somministrazione del vaccino AstraZeneca)

Commenti
    Tags:
    vaccino astrazenecairlanda astrazenecapiemonte astrazenecareazioni vaccino astrazeneca
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Torna il Signore degli anelli Stavolta sarà una serie su Amazon

    Spettacoli

    Torna il Signore degli anelli
    Stavolta sarà una serie su Amazon

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, ancora maltempo sull'Italia: in arrivo piogge, freddo e temporali

    Meteo, ancora maltempo sull'Italia: in arrivo piogge, freddo e temporali


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia

    Nuova Mercedes EQB, il suv elettrico in formato famiglia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.