A- A+
Coronavirus
Covid, la perizia di Crisanti su Alzano: "Con zona rossa 4mila morti in meno"
Crisanti

La consulenza di Crisanti: "Con la zona rossa ad Alzano tra i 2 e i 4 mila morti in meno"

E' di un range tra le 2mila e 4mila vittime che si sarebbero potute evitare se fosse stata applicata tempestivamente la zona rossa nel Bergamasco, quello ipotizzato, a quanto si e' saputo, nella relazione del professor Andrea Crisanti. Si tratta di un stima, sempre a quanto si e' appreso, basata sul metodo relativo alla ipotetica progressione del virus da Stefano Merler, consulente del Comitato tecnico scientifico Nel documento vi sarebbe un'articolata ipotesi delle vittime evitabili, giorno per giorno, da quando si ebbe conferma dei primi casi di diffusione del coronavirus nel nostro Paese. Crisanti oggi aveva parlato di 6mila vittime nel Bergamasco in rapporto a un milione di abitanti.

Crisanti: "A primo caso nel 2020 in ospedale Alzano già 100 contagi"

"Al primo caso Covid positivo" registrato in Italia a Codogno il 20 febbraio 2020 "all'interno dell'ospedale di Alzano Lombardo erano quasi cento i positivi: con 100 casi significa che la maggior parte delle persone si era già infettata" ha inoltre detto Crisanti a LaPresse dopo aver depositato la perizia, precisando che i cento contagi erano "tra operatori sanitari e pazienti".

Secondo il Giornale, "dal colloquio con il procuratore Antonio Chiappani, riguardo l’elaborato di una novantina di pagine con circa 10mila pagine di allegati, sono emerse diverse criticità, ora al vaglio dei magistrati. «Non è detto che una criticità sia per forza penalmente rilevante», ha osservato Crisanti".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alzanocovidcrisantizona rossa
    in evidenza
    In gol Arturo Calabresi È il figlio del Biascica di Boris

    Coppa Italia, Roma-Lecce

    In gol Arturo Calabresi
    È il figlio del Biascica di Boris

    i più visti
    in vetrina
    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

    Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa

    Peugeot 9X8, molto più che un'auto da corsa


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.