A- A+
Coronavirus
Dl Covid: obbligo vaccini a sanitari, no vax sospesi. Ad aprile no zone gialle

Decreto anticovid: ad aprile zona rossa o arancione. Ristoranti e bar a pranzo restano chiusi

Approvato il nuovo decreto Draghi in vigore dal 7 al 30 aprile. Il Consiglio dei ministri è però ancora in corso. Secondo la bozza entrata in Cdm, non ci saranno zone gialle per tutto il mese di aprile ma solo zone rosse o arancioni. La bozza prevede che nelle Regioni in zona gialla si applichino le misure stabilite per la zona arancione. E ancora, per lo stesso periodo, le misure stabilite per la zona rossa si applicano anche nelle regioni nelle quali l'incidenza cumulativa settimanale dei contagi è superiore a 250 casi ogni 100mila abitanti, sulla base dei dati validati dell'ultimo monitoraggio disponibile.

Rimangono escluse le riaperture a pranzo di bar e ristoranti, previste per le zone gialle. Mentre invece le scuole riapriranno fino alla prima media, si legge nella bozza, anche in zona rossa. I presidenti delle regioni non potranno emanare ordinanze più restrittive per sospendere l'attività in presenza.

Obbligo vaccinale per i sanitari, anche per i farmacisti. No vax sospesi o spostati

Il dl Covid stabilirà i vaccini obbligatori per i sanitari, anche per i farmacisti, con possibilità, in caso di rifiuto, di essere sospesi o demansionati, fino ad arrivare alla sospensione dello stipendio se necessario. E' quanto prevede la bozza dl sul tavolo del Cdm, a proposito del dibattuto tema degli operatori sanitari no vax. "Al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e assistenza gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario che svolgono la loro attività nelle strutture sanitarie, sociosanitarie e socio-assistenziali, pubbliche e private, farmacie, parafarmacie e studi professionali sono obbligati a sottoporsi a vaccinazione gratuita per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2. La vaccinazione costituisce requisito essenziale all’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati", viene messo in chiaro nel testo. La vaccinazione è obbligatoria ma "può essere omessa o differita solo in caso di accertato pericolo per la salute, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate, attestato dal medico di medicina generale". 

Sì a deroghe in base a contagi e vaccini

"In ragione dell'andamento dell'epidemia, nonché dello stato di attuazione del Piano strategico nazionale dei vaccini, con particolare riferimento alle persone anziane e alle persone fragili, con deliberazione del Consiglio dei ministri, sono possibili determinazioni in deroga" e "possono essere modificate le misure stabilite". Si legge altresì nella bozza del dl Covid in Cdm. 

Viaggi all'estero

Per quanto riguarda i viaggi all'estero, l'ordinanza del ministero della Salute sull'obbligo di tampone e quarantena di 5 giorni per chi va all'estero e rientra in Italia o per chi entra dall'estero in Italia potrebbe essere prorogata fino al 30 aprile.

Commenti
    Tags:
    decreto covidbozza decretoitalia rossa e arancione ad apriledecreto aprile 2021
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    “Elisabetta rifatti una vita…” Filippo, il web sdrammatizza

    Cronache

    “Elisabetta rifatti una vita…”
    Filippo, il web sdrammatizza

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, Italia bersaglio di perturbazione fino a maggio. Pioggia, neve e vento

    Meteo, Italia bersaglio di perturbazione fino a maggio. Pioggia, neve e vento


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico

    Wayel presenta il nuovo scooter W3 100% elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.