A- A+
Coronavirus
Omicron, Pfizer: "Vaccino in 100 giorni". Israele, protetti con 3 dosi

Covid: BioNTech, da vaccino alta protezione a Omicron

La variante Omicron del nuovo coronavirus puo' portare a un maggior numero di contagi tra le persone vaccinate, che pero' manterranno un'alta probabilita' di rimanere protette da infezioni con sintomi gravi. A dichiararlo al Wall Street Journal e' Ugur Sahin, uno dei cofondatori di BioNTech, l'azienda tedesca che ha sviluppato insieme a Pfizer uno dei primi vaccini contro il Covid-19. Sebbene la nuova variante possa aggirare con maggiore facilita' gli anticorpi generati nella reazione al vaccino per via del gran numero di mutazioni, il virus rimarra' probabilmente vulnerabile alle cellule immunitarie che lo distruggono una volta entrato nel corpo, ha spiegato Sahin. "Il nostro messaggio e': non fatevi prendere dal panico, il piano rimane lo stesso: accelerare la somministrazione del richiamo", ha dichiarato il cofondatore di BioNTech.

Covid: Pfizer insiste, "pronti, vaccino Omicron in 100 giorni"

Pfizer sottolinea di essere "pronta ad affrontare" Omicron e mettere a punto in tre mesi una versione del suo vaccino in grado di fornire una protezione adeguata per la nuova variante del Covd-19. "Siamo pronti ad affrontare una variante come Omicron", fa sapere su Twitter il ceo, Albert Bourla. "Dagli studi sulle varianti Beta e Delta, abbiamo creato un approccio per sviluppare e produrre versioni varianti del nostro vaccino in circa 100 giorni, se necessario e previa approvazione normativa"

Omicron, primi dati Israele, con 3 dosi protetti

I primi dati mostrano che con 3 dosi di vaccino Pfizer si e' protetti dalla variante Omicron. Lo ha detto il ministro della sanita' israeliano Nitzan Horowitz. "La situazione e' sotto controllo e non c'e' motivo di panico. Ci aspettavamo una nuova variante e siamo pronti... Nei prossimi giorni avremo informazioni piu' precise sull'efficacia del vaccino ma le prime indicazioni mostrano che coloro che hanno un richiamo sono molto probabilmente protetti contro questa variante", le parole citate da Times of Israel.

Covid, ad Moderna: "Vaccini molto meno efficaci contro Omicron"

L'amministratore delegato di Moderna Stephane Bancel ritiene che i vaccini esistenti siano molto meno efficaci contro Omicron e a suo giudizio ci vorranno mesi prima che le aziende farmaceutiche possano produrre nuovi vaccini specifici per la nuova variante.

Bancel in un'intervista al Financial Times ha spiegato che l'elevato numero di mutazioni di Omicron sulla proteina spike, che il virus utilizza per infettare le cellule umane, e la rapida diffusione della variante in Sudafrica, suggeriscono che i vaccini attuali potrebbero essere modificati il prossimo anno. "L'efficacia non puo' essere allo stesso livello avuto con la variante Delta" è il  parere di molti scienziati con i quali si e' consultato, in attesa di dati piu' certi. Bancel ha spiegato che la preoccupazione degli scienziati deriva dal fatto che 32 delle 50 mutazioni della nuova variante sono sulla proteina spike, su cui si concentrano gli attuali vaccini per rafforzare il sistema immunitario. Finora gran parte degli esperti, ha aggiunto Bancel, pensava che una variante cosi' altamente mutata non sarebbe emersa per altri uno o due anni. 

Pfizer, secondo il membro del cda Gottlieb "con tre dosi garantisce protezione"

Secondo l'ex commissario della Fda, Scott Gottlieb, ora nel consiglio di amministrazione di Pfizer c'e' invece "un ragionevole grado di fiducia nella protezione che l'attuale ciclo di vaccini puo' garantire con tre dosi", mentre per il presidente Usa, Joe Biden, Omicron e' "un motivo di preoccupazione ma di panico". Biden ha assicurato inoltre che i consulenti medici del governo "credono che i vaccini continueranno a fornire un grado di protezione contro la forma grave della malattia". 

L'Ema:  "Continueranno a proteggere con Omicron"

La direttrice esecutiva dell'Ema, Emer Cooke, in audizione alla commissione Salute del Parlamento europeo sulla pandemia di Covid, ha smentito la mancanza di efficacia dei vaccini anti-Covid contro la nuova variante sudafricana. "Dai dati che abbiamo emerge che i vaccini sono efficaci e continueranno a proteggere la popolazione anche con un eventuale diffusione della variante Omicron". "Sappiamo però - ha aggiunto Cooke - che l'efficacia diminuisce con il tempo per questo diventa fondamentale la dose di richiamo".

Commenti
    Tags:
    covidefficacia vacciniemamodernaomicronvaccini





    in evidenza
    Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

    Boutique eleganti, collaborazioni costose e... L'analisi

    Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

    
    in vetrina
    Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore

    Matilde Gioli dimentica l'ex Marcucci: l'attrice ha trovato un nuovo amore


    motori
    CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

    CUPRA oltre l’automotive, nasce la partnership con la 37a Louis Vuitton America’s Cup

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.