A- A+
Coronavirus
Omicron, Oms: "Più contagiosa, meno pericolosa". "Vaccino copre dopo 3 dosi"

Omicron, il paziente 0. "Mi hanno fatto male le tante cattiverie gratuite"

Dopo la paura iniziale adesso anche l'Oms rassicura sui rischi che si corrono con la variante Omicron, il nuovo ceppo del Coronavirus diffusosi in Sudafrica e poi arrivato in tutto il mondo, Italia compresa. Michael Ryan, responsabile delle emergenze per l’Oms, sembra aver ridimensionato la paura nata attorno a questa variante. In un’intervista rilasciata all’Afp ha detto: "Non c’è nessuna indicazione che la variante Omicron causi forme più gravi di Covid-19 e non ci sono indicazioni che facciano dubitare che i vaccini attuali proteggano contro la variante Omicron. Abbiamo vaccini molto efficaci che hanno dimostrato il loro potere contro tutte le varianti comparse finora in termini di gravità della malattia e di ricoveri e non non c’è alcuna ragione per pensare che non sia lo stesso in questo caso".

Chi è guarito dalla variante Omicron è il paziente zero dell'Italia, il manager di Caserta che proveniva dall'Africa. "Grazie ai vaccini - spiega il primo contagiato italiano a Repubblica - ho sconfitto Omicron e adesso potremo riprendere la nostra vita. Sono pronto a tornare in Africa e a gennaio tutta la famiglia si trasferirà all’estero". L’ingegnere 48enne di Caserta, dipendente dell’Eni, da ieri è fuori dall’incubo in cui era precipitato il 16 novembre. Ci sono persone che non capiscono che c’è chi lavora in giro per il mondo e non nasce e muore nello stesso luogo. Abbiamo letto cattiverie gratuite in alcuni commenti sui social, anche da conoscenti".

Pfizer/BioNTech: "Vaccino copre da Omicron dopo tre dosi, a marzo nuova formula"

Contro il Covid-19 sviluppato da Pfizer e BioNTech e' 'ancora efficace' dopo 'tre dosi' contro la variante Omicron del virus. Lo comunicano le due case farmaceutiche che pero' annunciano di voler finalizzare un vaccino adattato.

Secondo studi effettuati dai laboratori 'il vaccino e' ancora efficace contro il Covid-19, anche contro la variante Omicron, se e' stato somministrato tre volte', ma questa variante 'probabilmente non e' sufficientemente neutralizzata dopo due dosi'. In ogni caso, poiche' le cellule T non sono influenzate dalle mutazioni nella variante Omicron, due dosi potrebbero ancora indurre protezione contro malattie gravi, hanno affermato le societa'.

I due gruppi hanno affermato di aspettarsi di avere un vaccino Covid adattato alla variante Omicron a marzo, qualora fosse necessario per aumentare ulteriormente il livello e la durata della protezione. Cio' non implicherebbe alcun cambiamento per la capacita' di produrre quattro miliardi di dosi per il 2022, aggiungono le farmaceutiche.
 

LEGGI ANCHE

Stupro sul treno, "lottavo senza vestiti e cercavo di avvicinarmi alla porta"

Ferrero, furto auto per far sparire i libri contabili. "Hai 200 mln di debiti"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
contagiosità variante omicroncoronaviruscoronavirus newsemergenza coronavirusomspaziente zerovariante omicron





in evidenza
Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"

La kermesse pugliese che apre la stagione "Borgo in Fiore"

Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo


motori
FIAT e Pigna lanciano 'The Color Energy': Colore e Sostenibilità

FIAT e Pigna lanciano 'The Color Energy': Colore e Sostenibilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.