A- A+
Costume
A Madrid, la scuola per diventare il Cristiano Ronaldo dei videogiochi

Avvocato? Meglio di no, pochi guadagni e tanta concorrenza.

Architetto? Nemmeno parlarne, rischi la fame se non diventi almeno un Renzo Piano o un Daniel Libeskind.

 

Medico? Non percorribile visti gli anni di studio ed una corsa frenetica giornaliera tra ospedale pubblico e privato.

C’è sempre il giocatore di calcio, ma lì le possibilità sono poche e il talento ‘pallonifero' deve essere altissimo. Di Ronaldo e Messi ce ne sono due soli.

 

E si potrebbe andare avanti con un lungo elenco di professioni che potrebbero, nel prossimo futuro, non dare tutte le soddisfazioni morali e materiali che l’impegno profuso in un certo tipo di studi una volta garantiva.

Professionisti dei videogiochi. Una professione per i quindicenni di oggi

Ed allora come rilassare le giovani coppie che si interrogano inquiete sulla vita professionale del loro marmocchio di dieci/quindici anni e pure meno?

 

Niente paura ora la soluzione c’è ed è quasi a portata di mano, anzi di volo, un paio da Milano, precisamente a Madrid.  Si chiama E-squad, la prima scuola impegnata a formare giocatori, analisti e commentatori professionali di videogiochi.

 

L’obiettivo principe degli studi è dare ai giovani appassionati di videogiochi la possibilità di farne una vera e propria professione.

E-squad ha pensato in grande creando un centro davvero spettacolare dove, oltre alle normali aule attrezzate con tecnologie di ultima generazione, ha costruito pure uno stadio affinchè gli studenti si possano confrontare in una situazione di gara reale.

Professionisti dei videogiochi. Uno sport in crescita esponenziale tra i giovanissimi

Qualcosa di nuovo la passione per i videogiochi ma con un trend in crescita esponenziale tra giovani e giovanissimi.

Uno sport, una professione relativamente giovane ma che sta generando, giorno dopo giorno, un business e un interesse in tutto il mondo giovanile inimmaginabile.

 

Il direttore di E-squad , Josè Ruiz , è convinto che il centro darà un contributo fondamentale ai giovani giocatori permettendo loro di fare un salto di qualità fondamentale,facendoli passare dalla loro camera ad uno stadio di gara vero e proprio. E con la possibilità, da non sottovalutare visti i guadagni, di farne una vera e propria professione.

 

La scuola propone una formazione a 360 gradi : dallo studio della tattica, alla strategia di gioco, all’allenamento sulla psiche, al lavoro in team, al marketing e alla comunicazione.

E il tutto in una maniera così approfondita che già diversi psicologi hanno portato alunni in aula come aiuto terapeutico a mancanza di attenzione, iperattività, problemi di socializzazione o alte capacità.

 

Insomma in E-squad non si guadagna solo un miglioramento delle capacità di ‘smanettare’ playstation o altro similare, ma un vero processo di maturazione psicologico atto a creare i professionisti del futuro nel mondo delle competizioni nei videogiochi.

Professionisti dei videogiochi. A breve sport da Olimpiadi

In fondo, a breve, le gare di videogiochi potrebbero essere inserite quale sport ufficiale alle Olimpiadi.

 

E così dopo i piloti di droni, gli youtuber, i videomakers, gli influencer stanno arrivando pure i videogiochisti professionisti, tutta testa, riflessi, velocità e concentrazione.

 

Per un futuro ormai sempre più presente.

 

 

 

Tags:
videogiochicristiano ronaldo
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli

Nissan Ariya protagonista nella conquista dei due Poli


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.