A- A+
Costume
Buy Tourism Online, l’industria turistica internazionale si ritrova a Firenze

In programma alla Fortezza da Basso dal 30 novembre al 1° dicembre la 9a edizione di BTO, l’evento dedicato al rapporto tra turismo e innovazione

Di Andrea Cianferoni

Ben 148 eventi in palinsesto e 2 main hall (la Oracle Main Hall, area dedicata agli ospiti internazionali con dibattiti esclusivamente in inglese e la UniCredit Main Hall, palcoscenico della sessione italiana). Ecco alcuni numeri della nona edizione della due giorni fiorentina che riunirà i maggiori marchi dell’industria turistica internazionale, i big player del web tra cui: Airbnb, Homeaway, The Priceline Group, Booking.com, TripAdvisor, Expedia. Non mancheranno le catene alberghiere storiche come Best Western, Accor, UNA Hotels & Resort insieme alle nuove esperienze di The Student Hotel e Room Mate Hotels. La parola chiave di quest’anno sarà “Why!” ovvero superare la logica dei come per indagare i perché, immaginando esperienza di vita anziché semplici posti letto e invitando a riflettere sul perché individui, famiglie, coppie, scelgono di viaggiare alla ricerca di nuovi percorsi ed emozioni. Il portale della Regione Toscana www.intoscana.it trasmetterà in diretta streaming gli eventi dalla Oracle e della UniCredit Main Hall sul sito www.intoscana.it/live.

Tra gli appuntamenti della kermesse di quest’anno il panel a cura di Giovanna Manzi Ceo Best Western Italia, main sponsor di BTO2016, dal titolo “Why! Should we need or not a soft brand” e, tra le novità, sarà presente con l’area SI Lounge, agorà di innovazione, business, networking per albergatori italiani e con “Bed Talk” le interviste ai top player del settore sul un letto messo a disposizione da Doreland. Inoltre l’evento Ecosistemi Digitali, promosso dal Ministero dei Beni Culturali e Turismo, Ministero allo Sviluppo Economico e Regioni Italiane, e sviluppato assieme alla Regione Toscana e a Toscana Promozione Turistica e progettato da Laborplay, start-up innovativa e spin-off dell’Università degli Studi di Firenze che opera nel campo della gamification dei processi organizzativi, che si terrà a Firenze il 2 dicembre. La Camera di Commercio di Firenze, presieduta da Claudio Bianchi, ha stimato in  3,7 milioni di euro l’impatto economico generato dall’ultima edizione di BTO sull’economia fiorentina - 2 milioni e 300mila euro di effetti diretti (la spesa sostenuta da organizzatori e visitatori) e un milione e 400mila euro di effetti indiretti (la ricchezza aggiuntiva generata dall’evento). La Camera di Commercio di Firenze sarà presente direttamente al panel Toscana2020 (il 30 novembre alle 11,25 nella Focus Hall 3, piano terra del padiglione Spadolini) dove si discuterà di governance del turismo e al panel Imprese: digitalizzazione in corso (il 30 novembre alle 16,10 nella Focus Hall 1, piano terra del padiglione Spadolini) dedicato ai progetti per migliorare la visibilità online delle aziende, anche insieme a Google Italia e al ministero del Lavoro.
 

Quali sono i temi di maggiore attualità che saranno sviluppati durante la nona edizione di BTO - Buy Tourism Online ?

Nel 2016 lo smart-phone si conferma il re indiscusso delle prenotazioni tramite mobile. A livello mondiale, nel secondo trimestre del 2016 le prenotazioni di viaggi e vacanze da mobile raggiungono, infatti, quota 19% con un + 33% rispetto allo stesso periodo del 2015. Un incremento che si registra anche in Italia dove il 16% delle prenotazioni online avviene attraverso uno smartphone, con una crescita del 46% rispetto al dato dello scorso anno.

Nell’Oracle Hall i riflettori saranno puntati su ospiti internazionali e le aziende leader del settore, a partire da Mark Levy e Matteo Stifanelli di Airbnb, Adrian Handsdi TripAdvisor, Walter Lo Faro di Expedia e Glenn Fogel di The Priceline Group intervistata da Philip Wolf, founder Phocuswright. Da non perdere il panel che metterà a confronto Peter Verhoven, direttore generale di Booking.com, e Helena Egan di TripAdvisor, moderati da Giancarlo Carniani, direttore scientifico BTO 2016. Christopher Nurko, Global Chairman di FutureBrand, illustrerà i risultati di un recente studio sullo State Branding statunitense, basandosi su oltre otto anni di indagini sul Country Branding; mentre con Javier Delgado Muerza di Google si parlerà del futuro di Big G. Del futuro dell’hôtellerie in Italia discuteranno Giovanna Manzi di Best Western, Brian McCabe di JDB Hotels e Renzo Iorio di Accor. A chiudere il programma dell’Oracle Hall saranno Fabio Lazzerini di Emirates Italia, John Alborante di Ryanair, Marco Savini di BigRock e Riccardo Staglianò, autore del libro “Al posto tuo”, in un confronto in cui si rifletterà su come Internet e la tecnologia hanno trasformato il mondo del lavoro e sulle conseguenze della rivoluzione industriale 4.0.

UniCredit Main Hall: il futuro del turismo italiano tra eccellenza e innovazione

Nel palinsesto della UniCredit Hall saranno protagonisti, tra gli altri: Andrea Bartoli, il notaio che ha creato un centro di cultura indipendente, il Farm Cultural Park, per riscattare attraverso l’arte un territorio difficile a Favara (AG); Michil Costa, proprietario dell’Hotel La Perla di Corvara racconterà la sua storia fatta di sostenibilità ed equità sociale. Sarà ricco di colpi di scena il confronto sul futuro del turismo italiano tra il giornalista Carlo Cambi e un tecnico del settore come Antonio Pezzano; di modelli di business dell’home sharing si parlerà con Cristina Pagetti, country manager Italia di Homeexchange.com e autrice del volume “Benvenuto a casa tua”, e Marcello Mastioni di HomeAway. Alfonso Pecorario Scanio e Anna Paola Concia discuteranno del rapporto Italia - Germania e di stereotipi, a partire dalla battaglia per la pizza come patrimonio immateriale dell’umanità; il peso delle conversazioni online sarà al centro dell’intervento di Giovanni Boccia Artieri; mentre Euro Beinat, professore di Geoinformatica dell’Università di Salisburgo, parlerà di intelligenza artificiale e analisi dei dati. L’industria video-ludica come strumento di promozione del territorio sarà il tema dell’incontro con Stefano Monti di Monti & Taft e Fabio Violadi TuoMuseo; e di innovazione culturale si parlerà con Giovanna Barni di CoopCulture, Claudio Bocci di Federculture, Roberto Ferrari della Regione Toscana, e Francesco Palumbo del MiBACT. Da non perdere, poi, la doppia intervista a Roberta Milano, che torna in BTO nel ruolo di direttore marketing digitale ENIT, e a Gianni Bastianelli, direttore esecutivo ENIT, in cui si parlerà di strategie di rilancio dell’Agenzia Nazionale del Turismo.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
buy tourism online firenzeturismo firenze convegno
in evidenza
Hunziker- Trussardi: è finita “Dopo 10 anni ci separiamo”

Spettacoli

Hunziker- Trussardi: è finita
“Dopo 10 anni ci separiamo”

i più visti
in vetrina
Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...

Fuga dalla Omicron: gli italiani scelgono Maldive, USA, Dubai, Mauritius e...


casa, immobiliare
motori
Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba

Citroën AMI ha ispirato la creatività dello stilista italiano Massimo Alba


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.