A- A+
Costume
Corsa degli Zingari: Manuela Arcuri madrina della manifestazione di Pacentro

Torna La Corsa degli Zingari: Manuela Arcuri madrina della storica manifestazione di Pacentro

Si svolgerà il 4 settembre a Pacentro (AQ), borgo medievale tra il monte Morrone ed il massiccio della Majella, la tradizionale Corsa degli Zingari, organizzata dall’omonima associazione capitanata dal 2018 dal vulcanico Giuseppe De Chellis insieme alla Confraternita della Madonna di Loreto. Tra gli altri ospiti Osvaldo Bevilacqua, i Cugini di Campagna e Nunzio di Amici

Il termine “zingaro” indica, in dialetto arcaico pacentrano, colui che cammina a piedi nudi. Dalla sommità di un costone roccioso i partecipanti, rigorosamente scalzi, scenderanno dalla montagna fino al torrente Vella e, sempre correndo, con i piedi lacerati e feriti dalle pietre e dai rovi, risaliranno le vie del paese per raggiungere l'altare della Madonna.  La corsa ha origini medievali e ancora oggi conserva intatto il fascino e la devozione dei partecipanti.

Intorno alla Corsa, candidata a Patrimonio Immateriale Unesco, ci sarà un cartellone ricco di eventi durante il primo fine settimana di settembre: per tre giorni, infatti, il borgo abruzzese – inserito nel circuito dei borghi più belli d’Italia – sarà animato da serate musicali ed enogastronomiche.

Ogni giornata sarà aperta dallo Street Food Fest “Peccati di gola”. In programma musica e intrattenimento, con la presenza di big in grado di accontentare tutte le fasce d’età. Madrina della Corsa degli Zingari, la storica manifestazione che fonde sacro e profano che si svolgerà domenica 4 settembre, sarà l’attrice Manuela Arcuri.

«Quella di quest’anno è sicuramente l’edizione più ricca tra quelle della mia Presidenza» annuncia Giuseppe De Chellis. «Saranno tre giorni dedicati allo street food e all’intrattenimento musicale. Ciliegina sulla torta la presenza di alcuni Big dello spettacolo. Le prime due serate saranno dedicate ai più giovani per avvicinare ogni fascia d’età alla manifestazione». 

Venerdì 2 settembre, dalle ore 21.30, in via Roma sarà di scena il ballerino Nunzio Stancampiano, «Il ragazzo più popolare dell’edizione 2022 di Amici, accompagnato da Le Camomilla» spiega il Presidente De Chellis. L’esibizione di Nunzio sarà preceduta, alle 20.30, dalla musica di una band locale che intratterrà i presenti durante la cena.

Sabato 3 settembre, a partire dalle ore 20:00, Pacentro si trasformerà in una discoteca a cielo aperto. Alle 21.30 sono attesi i dj e gli speaker di Radio Dimensione Suono a cui seguiranno i tradizionali fuochi d’artificio.

Domenica 4 settembre il clou della manifestazione con l’arrivo a Pacentro della Madrina: «Manuela Arcuri alle 16:00 seguirà la Corsa degli Zingarelli che torna dopo lo stop dovuto alla pandemia. Questa competizione è fatta dai bambini che apprendono sin da piccoli le tradizioni e la cultura della comunità a cui appartengono. Seguirà la Corsa degli Zingari. Dopo le premiazioni, la giornata sarà chiusa dal concerto dei Cugini di Campagna, in programma alle 21.30». Ma le sorprese non sono finite. Il 4 settembre sarà ospite di Pacentro anche Osvaldo Bevilacqua. Ad annunciarlo con grande entusiasmo l’Associazione culturale Corsa degli Zingari: “In molti lo conosceranno principalmente per la conduzione di Sereno Variabile, l’unico giornalista italiano entrato nel Guinness World Records per il programma tv di viaggi di più lunga durata del mondo. Il suo desiderio di conoscere la manifestazione lo porterà alla Corsa degli Zingari. Sarà per noi un onore avere come ospite un giornalista ed appassionato alle tradizioni come lui, che trasmetterà in diretta sui suoi canali il nostro evento, la nostra tradizione”.

Chi raggiungerà Pacentro il 4 settembre avrà, inoltre, l’occasione di portare con sé un ricordo speciale della giornata. L’edizione 2022 della Corsa egli Zingari sarà, infatti, impreziosita dall’annullo filatelico, uno speciale timbro per celebrare la manifestazione, e mille cartoline dedicate. Il bozzetto grafico dell’annullo, a cura di Elisabetta Santini, riproduce il logo della Corsa con l’aggiunta dello skyline di Pacentro e del Colle Ardinghi.

Prosegue, intanto, spedito il cammino della Corsa verso la candidatura a Patrimonio Immateriale Unesco. Lo scorso 26 agosto il Consiglio Comunale di Pacentro si è riunito in seduta straordinaria con all’ordine del giorno il “riconoscimento della Corsa degli Zingari quale patrimonio culturale demo etnoantropologico immateriale della comunità di Pacentro”. «Stiamo lavorando in sinergia con l’Amministrazione comunale per portare la Corsa degli Zingari dove merita» conclude De Chellis.  «Insieme si vince, da soli si sogna. Ringraziamo il sindaco Angelilli e l’intera l’amministrazione per il riconoscimento che porterà lustro a tutto il paese».

Un sentito ringraziamento per lo sforzo economico messo in campo quest’anno va agli sponsor: Ditta Zappa Benedetto s.r.l., Officina Meccanica M @ M, Ditta Itrofer Servizi Ecologici, Agenzia Immobiliare Di Giampaolo, Supermercati Tigre Gruppo Crugnale, Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell'Aquila. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aquilacorsa degli zingarimanuela arcuri





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.