A- A+
Costume
Covid, Armani cancella le sfilate di Milano e Parigi
(foto Lapresse)

Moda: Giorgio Armani cancella sfilate di gennaio

Giorgio Armani comunica la cancellazione delle sfilate Emporio Armani e Giorgio Armani uomo autunno/inverno 2022/23 e della sfilata Alta Moda Giorgio Armani Privè primavera/estate 2022, previste nel mese di gennaio, rispettivamente durante la settimana della moda maschile di Milano e quella di Haute Couture parigina.

Armani annulla le sfilate. Ecco perché

La decisione e' stata presa dallo stilista, dopo un'attenta riflessione, in considerazione del peggioramento della situazione epidemiologica legata alla pandemia di Covid. La sfilata rimane, come ha piu' volte dichiarato lo stilista, "un momento fondamentale e insostituibile, ma la tutela della salute e della sicurezza di collaboratori e pubblico e' ancora una volta prioritaria".

Camera Moda conferma sfilate uomo di gennaio a Milano

La Camera nazionale della moda conferma la fashion week maschile in programma dal 14 al 18 gennaio. "Come Camera Nazionale della Moda Italiana - spiega il presidente Carlo Capasa - non possiamo che comprendere la decisione presa dal signor Armani di annullare la sua sfilata, una scelta coerente con il suo approccio alla pandemia e alla sua visione. Per quanto riguarda la prossima Milano Fashion Week Men's collection 14/18 gennaio 2022 confermiamo che alla luce del Decreto Legge 221 del 24 dicembre 2021 e del Consiglio dei Ministri del 30 dicembre 2021 sono permesse sia le sfilate che le attivita' (presentazioni ed eventi) in presenza di ospiti purche' siano applicate procedure e protocolli tesi ad evitare la diffusione del contagio da Covid-19". Rimane "possibile che nei prossimi giorni il calendario della Fashion Week possa prevedere alcuni cambiamenti nella massima collaborazione coi brand che partecipano alla nostre settimane della moda e con la sempre massima attenzione alla situazione sanitaria complessa che il nostro Paese sta vivendo". Cosi' alcuni eventi potrebbero essere annullati o posticipati, ma in generale "le Fashion Week di Milano in questi anni di pandemia sono state riconosciute dagli addetti ai lavori, a livello internazionale, come quelle in cui si sono sentiti piu' sicuri e tutelati, anche grazie al nostro costante lavoro con le Istituzioni, in primis il Comune di Milano. E' nostra intenzione proseguire in questa direzione, confermando una Fashion Week - conclude Capasa - in presenza ed in sicurezza".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    armanicovidfilatesettimana della moda
    in evidenza
    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    Scatti d'Affari

    BEI, in Italia 122 operazioni per 13,5 miliardi

    i più visti
    in vetrina
    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO

    Carolina Stramare, la nuova fiamma di Vlahovic. FOTO


    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover

    Nuovo Dacia Jogger, la station wagon con un look da crossover


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.