A- A+
Costume
Gustus sposta verso Sud il baricentro del business agroalimentare italiano

Le eccellenze agroalimentari e dei sapori, la Dieta mediterranea, gli showcooking, le nuove tendenza della tecnologia nella cucina. Tutto questo in vetrina a Napoli, da domenica a martedì 20 novembre, nei padiglioni fieristici della Mostra d’Oltremare, Gustus, ovvero l’Expo dell’agroalimentare e dei sapori. La manifestazione organizzata dalla Progecta di Angioletto de Negri (nella foto) è giunta alla quinta edizione ed è ormai un consolidato punto di riferimento, unico appuntamento del centro sud dedicato all’incontro fra domanda e offerta nel settore dell’agroalimentare italiano, con un occhio molto interessato ovviamente alle eccellenze produttive del territorio di riferimento  alle quali Gustus propone anche quest’anno elementi di novità per aiutarne l’espansione e l’ internazionalizzazione.

Dopo il successo della quarta edizione, con una crescita del 60% per il numero espositori e del 20% per i visitatori professionali, Gustus è stata selezionata ufficialmente dal ministero delle Politiche Agricole come unica fiera di riferimento del Mezzogiorno ed ha come partner istituzionali anche la Regione Campania, la Regione Basilicata, il Comune, la Camera di commercio e l’Unione industriali di Napoli che saranno presenti con un’area espositiva e una serie di attività di promozione e formazione, mentre il partner operativo per il settore Export è l’Ice.

I Protagonisti nell’area business to business

Abbracciando a 360 gradi tutto ciò che afferisce al settore del gusto, Gustus riserva numerose opportunità ai protagonisti della ristorazione, che sono fra gli utilizzatori finali dei prodotti in vetrina, dedicando loro sessioni di formazione sia teorica che pratica.

I visitatori avranno così la possibilità di incontrare i migliori fornitori del settore agroalimentare ed enogastronomico e scoprire le novità più interessanti delle aziende agroalimentari, di tecnologia e di attrezzature per la ristorazione professionale.

Saranno tre giorni ricchi di appuntamenti, con numerosi momenti di confronto, dall'internazionalizzazione delle imprese del Sud, alla dieta mediterranea, e poi la grande tradizione agricola della Regione Campania, i primati delle imprese in innovazione tecnologica, la trasformazione nel rispetto delle tradizioni, la sostenibilità e sicurezza ma anche le nuove professioni.

Le contrattazioni fra le aziende dell’offerta e della domanda italiana ed estera animeranno l’area del Meet & Match, momento clou di Gustus nel corso del quale gli espositori incontreranno 40 buyers internazionali, selezionati in collaborazione con l’Ice.

Nell’area formazione, grazie alla collaborazione dell’Università̀ di Napoli, Gustus proporrà un programma ricco di incontri, corsi di formazione, convegni, presentazioni sulle novità e tendenze del settore.

Il pesce nella Dieta mediterranea
Alla rassegna fieristica si parlerà anche di politica marittima e della pesca dellUe nel periodo di programmazione 2014-2020. Si tratta di uno dei cinque fondi strutturali e di investimento europei (fondi Sie), attraverso il quale l’Ue cofinanzia il Programma Operativo Feamp Italia 2014-2020. La partecipazione dell’ente regionale campano attraverso il Feamp servirà a mettere in evidenza quest’anno l'importanza del comparto pesca nello sviluppo agroalimentare con un focus particolare sul pesce azzurro nella dieta mediterranea che così anche in questa edizione sarà uno dei modelli alimentari e nutrizionali al centro dell’attenzione.

Presente anche la Camera di Commercio di Napoli con SI Impresa che ancora una volta metterà in vetrina le eccellenze agroalimentari di Napoli e provincia.

Arriva la Gdo

Fra le principali novità di Gustus 2018 c’è la nutrita partecipazione di importanti marchi della Grande distribuzione organizzata che intendono sfruttare l’occasione fornita dalla tre giorni per scegliere le eccellenze della produzione agroalimentare della produzione locale campana, meridionale e italiana da proporre sugli scaffali ai propri clienti nell’ottica di aumentare l’offerta di prodotto.

Le aziende espositrici avranno invece la possibilità di allacciare rapporti con le stesse catene di distribuzione, aumentando le prospettive di crescita dei propri volumi di affari.

Gli showcooking con la federazione italiana cuochi

Uno dei momenti ludici, ma anche di aggiornamento professionale, è quello riservato agli showcooking che ogni anno attirano la curiosità dei visitatori e anche degli stessi chef, pronti a carpire i segreti dei vari protagonisti che si succedono fra i fornelli della rassegna. Così, dopo averla scelta come sede del proprio Congresso che si svolge ogni due anni, la Federazione italiana dei cuochi ha deciso di tornare all’Expo organizzato da Progecta per incontrare i suoi iscritti e, fra una “padellata” e l’altra, per regalare grazie agli chef in arrivo da tutta Italia ed a quelli dell’Urcc, Unione regionale cuochi Campania, qualche buon consiglio a chi vuole migliorare le sue qualità professionali o più semplicemente, vuole dare un tocco in più ai suoi piatti.

La formazione di Federcarni

Preparare e cuocere la carne? E’ una cosa da professionisti. Domenica e lunedì lo spiegheranno i Maestri di Federcarni che animeranno i corsi gratuiti di formazione professionale con l’obiettivo di promuovere il prodotto carne sia cotto che crudo e valorizzare la figura del macellaio.

I corsi saranno dimostrativi con spiegazioni tecniche dettagliate e degustazione dei piatti preparati durante i corsi. I lavori saranno capitanati dal presidente di Federcarni Napoli Pietro Pepe, dal maestro gourmet Giovanni Iorio e dalla squadra macellai di Federcarni Napoli.

Parteciperanno anche il presidente di Federcarni Lazio Mara La Bella, presidente di Federcarni Grosseto Andrea Laganga,,  il presidente di Federcarni Toscana Alberto Rossi e l’esperto di marketing Riccardo Giorgi.

Le nuove tendenze dettate dalla tecnologia.

Oltre a porre l’accento sulle novità e gli sviluppi  dell’agroalimentare e dell’enogastronomia, a Gustus 2018  si parlerà di tecnologia. I professionisti del settore potranno scoprire l’evoluzione nel settore della ristorazione e della gestione dell’impresa che fa continui passi avanti proprio grazie a tecnologie sempre più avanzate. Di innovazione poi si parlerà anche martedì nel corso del convegno  “Progetto cibo nostrum: qualità ed innovazione” a cui parteciperanno organizzazioni e soggetti professionali del mondo agroalimentare e dell’innovazione, il Consiglio ricerca ed economia agraria) e istituzioni locali e nazionali.

“Quella che noi creiamo ormai da più di venti anni con le nostre fiere alla Mostra d’Oltremare è una vera Piazza degli Affari “, spiega l’amministratore di Progecta, Angioletto de Negri. “Una Piazza aperta fin dalla prima edizione della Borsa mediterranea del Turismo nel 1997 e sviluppata e ampliata con le più recenti Gustus e l’ultima nata ExpoFranchising, non ultima novità per la nostra organizzazione”.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mostranapolifieradelpiano
    in evidenza
    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    Pnrr e opportunità per le Pmi

    CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

    Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


    casa, immobiliare
    motori
    Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici

    Volkswagen presenta i nuovi suv ID.5 e ID.5 GTX coupé 100% elettrici


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.