A- A+
Costume
Lady Gaga compie trent'anni: da popstar a icona culturale

"Vivo a meta' tra realta' e teatro", sentenzio' agli Mtv Vma nel 2011. E oggi, nel giorno del suo trentesimo compleanno, Lady Gaga - al secolo Stefani Joanne Angelina Germanotta - e' consapevole di aver passato gli ultimi anni sulla cresta dell'onda. L'eccentrica popstar di origini siciliane da parte di padre, che ha iniziato la sua carriera di cantante sulla scia dei Queen (Radio Ga Ga ispiro' il suo nome d'arte), di Madonna e di David Bowie, si e' trasformata grazie alla sua grinta e a uno stile che fa moda in autentica icona culturale. Entrata nella lista delle 100 personalita' piu' influenti del 2010 stilata dal 'Time' come 'maestra' della moda, Lady Germanotta non si e' mai fermata: con i suoi travestimenti e acconciature spesso improbabili, scandalose ed estreme ha calcato palcoscenici e girato i video delle sue hit (da 'Poker face' a 'Paparazzi', da 'Bad romance' a 'Born this way' fino ad arrivare ad 'Applause') con al centro temi scottanti come la droga, la bisessualita' e il denaro. Fino a festeggiare i suoi trent'anni fresca di una nomination all'Oscar per la miglior canzone, la cui apparizione preceduta dal vicepresidente degli Stati Uniti Joe Biden e' uno dei momenti piu' emozionanti della serata. Indimenticabile la sua interpretazione della canzone 'Til It Happens to You', pezzo autobiografico sull'aggressione vissuta dalla cantante durante il college e scritta per 'The Hunting Ground', docu-film che tratta la triste tematica delle violenze sessuali nei campus universitari Usa, nominata nella categoria Best Song.


Ma il 2016 per Lady Gaga e' anche l'anno del Golden Globe per la performance in 'American Horror Story', oltre che quello della sua empatica versione di 'The Star-Spangled Banner' al 50esimo SuperBowl al Levi's Stadium di San Francisco la sera del 7 febbraio e del commosso tributo a David Bowie sul palco. Un piccolo esercito di fan la segue sui social: Lady Gaga ha 57 milioni di follower su twitter e l'hastag #HappyBirthdayLadyGaga e' affollato da giorni dai suoi 'little monster' (si fanno chiamare 'piccoli mostri' i suoi fan piu' affezionati) che rimandano a video e foto-collage con le tappe principali della sua carriera e le mise piu' stravaganti. Tutti in attesa delle sue nozze col fidanzato attore e modello Taylor Kinney, conosciuto nel 2011 durante le riprese del video 'You and I'. 'Stretta' in un abito d'oro con enormi maniche a sbuffo, Lady Gaga ha festeggiato il suo compleanno sabato sera al 'No name Club' di Los Angeles, dove si e' presentata col fidanzato, raggiunta subito dopo da numerose star del calibro di Kate Hudson, Nick Jonas, Lorde, Lana Del Rey e Kylie Minogue.

Tutti i look di Gaga: Just Dance, Born this way, Artpop e molto altro - I look teatrali di Gaga hanno sicuramente contribuito a lanciare la carriera dell’artista, come racconta Stylight: pettinature e parrucche voluminose, frange estreme, cappelli che assomigliano a sculture, capelli lunghi, corti, lisci, ricci, biondi, scuri, rosa, verdi, turchesi, castani: Mother Monster è una fonte pressoché infinita di ispirazione, perché la lista potrebbe continuare molto a lungo!

L’amore di Gaga per Bowie era evidente già agli albori, quando è apparsa nel video di Just Dance con una saetta dipinta sul volto. I capelli raccolti a fiocco? Lady Gaga è riuscita a trasformarli presto in un trend. Non ha tenuto di certo segreta la passione per le maschere e per le creaziono di Alexander McQueen e i VMAs del 2009 ne sono un esempio, con abito e maschera di pizzo rosso, completi di corona. Come non è un segreto la usa passione per le note scarpe Armadillo di McQueen, una vera sfida alla forza di gravità. Nel 2009 Gaga si è anche esibita di fronte alla regina Elisabetta II, con tanto di gorgiera rossa e glitter. Un fashion (e non solo fashion ) statement davvero indimenticabile è quello che Gaga ha fatto in occasione dei VMAs nel 2010 invece: un abito interamente fatto di carne cruda indossato in segno di protesta contro la politica dell'esercito "Don't ask, don't tell" . Lo styling dell'abito era stato affidato a Nicola Formichetti. Una collaborazione che l’ha portata anche a sfilare sulla passerella di Thierry Mugler a Parigi, come ha fatto anche Rick Genest, noto come Zombie Boy, co-protagonista del video di Born this way.

Nel 2010 Gaga, da sempre sensibile alle questioni legate all’identità di genere, ha creato un alter ego, Jo Calderone, ed è apparsa, con taglio e abiti maschili, sulla copertina di Vogue Hommes Japan. Jo è anche arrivato presto sul palco e Gaga lo ha incorporato nelle sue performance nel 2011. Ma non è l’unica apparizione su Vogue: a marzo del 2011 ha sfoggiato in copertina un tagliente caschetto rosa e ha poi tronfato sulla copertina della September issue 2012. Con l’uscita di Artpop, nel 2013, ha trasformato il suo volto in una tavolazza, con un make-up colorato e variopinto; oltre a voluminosissimi capelli castani e bikini da sirena. Nel 2014 ha anche approfondito la relazione con Donatella Versace:oltre ad essere testimonial per il brand italiano, è anche apparsa mano nella mano della stilista in occasione delle sfilate a Parigi, indossando un abito lungo, completo di misterioso cappuccio. Nel 2014 c’è stata una svolta jazzy: Gaga ha collaborato con il crooner Tony Bennett perl’uscita dell’album Cheek to Cheek. I due sono stati protagonisti dello spot natalizio di H&M lo stesso anno. Per l’occasione Gaga ci ha regalato una cascata di ricci neri!

Lady Gaga 30 anni in 30 look Lady Gaga Stylight(Foto Stylight)
 
Tags:
lady gaga canzoni famose
in evidenza
Hannibal e un maggio bollente Temperature choc fino a 51 gradi

Previsioni meteo

Hannibal e un maggio bollente
Temperature choc fino a 51 gradi

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce

smart e ALD Automotive collaborano per creare una piattaforma e-commerce


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.